Miglior altoparlante Bluetooth del 2016

miglior altoparlante bluetoothGli impianti musicali con cui potersi permettere di ascoltare le proprie canzoni preferite in mobilità sono sempre più diffusi, la capacità di immagazzinare musica sui nostri dispositivi come smartphone, lettori mp3 tablet, ha reso questa tecnologia sempre più utile e accessibile, inoltre con un device collegato ad internet è possibile accedere ad un servizio di streaming e poter ascoltare ad ottima qualità e ad alto volume, qualunque canzone del mondo, senza dover stare dietro ai supporti fisici come i cd e a cavetteria varia, visto che la connettività bluetooth assicurata dagli altoparlanti portatili moderni ci permette di dimenticarci dei fili.

L’utilità di questi strumenti aumenta quando pensiamo di usarli per un uso professionale. La possibilità di sfruttarli per effettuare chiamate in viva voce con qualità limpida e volume alto, ci permette di usarli durante conferenze, riunioni o semplicemente come alternativa alla cornetta o alle scomode cuffiette auricolari, che alla lunga creano fastidio alle orecchie.

Se siete decisi ad acquistare un altoparlante bluetooth dovete però tenere conto alcuni fattori che li differenziano parecchio l’uno dall’altro. Tenendo presente che ognuno ha un proprio budget a disposizione, su cui discriminare i prodotti accessibili da quelli inaccessibili, bisogna all’interno dell’offerta disponibile per il nostro portafoglio differenziare i prodotti di qualità da quelli da evitare. Un altoparlante bluetooth lo trovate ormai anche nei negozi di merce cinese o nelle varie bancarelle in giro per le città, questi hanno si un prezzo basso e invitante, ma la qualità che potrete attendervi sarà paragonabile a quella di un citofono neanche troppo nuovo. Inoltre fattori come l’autonomia, l’estetica e le dimensioni, non saranno sicuramente pari a quelle di un top di gamma della categoria. Per permettervi un acquisto sicuro allora vi consigliamo qui i criteri da tenere in conto quando desidererete acquistare il miglior altoparlante bluetooth per le vostre esigenze.

SISTEMI DI COLLEGAMENTO
Intanto dovrete controllare come si interfaccia l’altoparlante con i vostri dispositivi. Oltre alla connessione bluetooth dovrete infatti controllare la possibilità di usare un classico cavo jack (AUX) per il collegamento con dispositivi più vecchiotti, o per un collegamento a basso consumo di batteria interna e del dispositivo in esecuzione.

Un altro fattore di importanza considerevole è la presenza o meno di un sensore NFC incluso, questo permette l’associazione rapida, facile e sicura con i vostri dispositivi NFC (come quasi qualunque smartphone di nuova generazione) senza dover avviare voi l’associazione tramite bluetooth. Il rilevamento rapido vi permetterà inoltre di accendere il bluetooth sul telefono, posarlo sul dispositivo e cominciare ad inviare musica senza nessun’altro passaggio.

Di notevole importanza è capire se l’altoparlante bluetooth in questione supporta la tecnologia aptX, che per chi non lo sapesse è un sistema di conversione (da hardware) delle informazioni audio per l’ottimizzazione dei consumi di banda. In parole povere, audio ad alta qualità significa audio dal peso considerevole e con necessità di banda importanti durante la trasmissione e ricezione, cosa che si traduce in consumi maggiori per il dispositivo. L’aptX è un sistema pensato per ridurre questo consumo al minimo possibile.

AUTONOMIA
Sembrerebbe scontato, ma più dura la carica, meglio è. Alcuni altoparlanti hanno una capacità di restare “vivi” con un solo ciclo di carica di circa 4 ore, altri raddoppiano e viaggiano sulle 8 ore, altri ancora fanno di meglio e altri molto peggio. Bisogna sempre controllare questo dato e magari capire quanto questo sia influenzato da fattori come il volume della musica e il tipo di collegamento (wireless o cavo) scelto sul momento.

NUMERO DEGLI ALTOPARLANTI
Ovviamente non pretendiamo un sistema dolby surround 7.1, ma un buon altoparlante bluetooth deve disporre di almeno due casse audio interne per la trasmissione del suono in qualità stereo. Alcuni permettono una diffusione più che stereofonica grazie ad una serie maggiore di altoparlanti interni. In certi casi è invece possibile costruirsi il proprio hi fi portatile grazie ad un collegamento in serie di più altoparlanti bluetooth.

POTENZA DEL VOLUME GENERATO E QUALITÀ
Sono fattori spesso direttamente proporzionali al prezzo d’acquisto, quindi dovete considerarli in paragone agli altri prodotti della stessa fascia di prezzo di vostro interesse. Il volume è un fattore molto importante, più alto sarà quello ottenibile e maggiori possibilità avrete di poter usare l’altoparlante per ascoltare musica in giro e magari in gruppo con i vostri amici. Ma da solo il volume non vale molto, un altro fattore importante è la qualità d’ascolto, un buon altoparlante deve essere in grado di non farvi sentire differenze peggiorative nella musica che avete in esecuzione, ne tanto meno di avere problemi durante una chiamata in viva voce.

DIMENSIONE ED ESTETICA
Gli ultimi punti, ma non meno importanti, sono quelli inerenti le dimensioni e l’estetica del dispositivo. Ovviamente parliamo di fattori soggettivi, ma in linea di massima l’ideale sarebbe un bell’oggetto dalle dimensioni contenute. In commercio trovate dispositivi ultra portatili e altri più ingombranti ma con una estetica curata nel dettaglio, ne trovate di stile moderno e altri che si adattano anche ad ambienti e case con stile classico.

Elencati i fattori critici nell’acquisto di un altoparlante bluetooth ecco per voi l’elenco dei migliori che abbiamo selezionato per fascia di prezzo

Fascia Economica – Fino a 50€

1 – EasyAcc® Mini Altoparlante Bluetooth

EasyAcc Mini

Il primo altoparlante portatile che vi mostriamo nella categoria più economica è EasyAcc Mini, che funziona tramite bluetooth (compatibilità assicurata con ogni dispositivo bluetooth), con batteria ricaricabile e radio FM inclusa. Ottima anche se volete usarla per chiamate in viva voce ad alta qualità, essendo dotate di un comodo microfono, e garantendovi una durata di ascolto di ottimo livello, di circa 4 – 5 ore per carica.

Ovviamente per quei dispositivi che non hanno il bluetooth, o se preferite usare una connessione con cavo, potete usare il classico jack da 3,5 mm. Sono ricaricabili con qualunque caricabatterie USB, inoltre hanno uno slot per scheda SD che può essere usato per l’ascolto di musica in mp3.

Autonomia:4-5 ore
Dimensioni:14 x 9 x 8 cm
Potenza:3 Watt

 

2 – Rokono B10

Rokono B10

Il Rokono B10 è disponibile nelle colorazioni argento, rosso e la nero titanio. Anche questo dotato di connessione bluetooth, compatibile con tutti gli smartphone, siano essi Android che iOS. A differenza della precedente si punta qui più sulla qualità del suono che sugli optional, non avrete una radio FM incorporata, ne tanto meno lo slot micro SD per leggere la musica.

Le recensioni del prodotto sono comunque quasi tutte comprese tra le 5 e le 4 stelle. Non manca la possibilità di collegarlo anche con jack da 3,5 mm e di ricaricarlo con un normale caricabatterie usb per smartphone.

Autonomia:7-8 ore
Dimensioni:14 x 8 x 8 cm
Potenza:5 Watt

 

3 – Anker A7908

Anker A7908

Anker A7908 è uno speaker wireless dotato sempre di connessione Bluetooth, disponibile nelle colorazioni nera, bianca e blu (azzurra in realtà). La particolarità di questo prodotto, che ne qualifica anche il prezzo superiore, è la presenza di una batteria da 2100 mAh che permette un uso estremamente maggiore dell’altoparlante rispetto i precedenti, permettendo fino a 15 o 20 ore di musica, in funzione del fatto che lo si usi tramite connessione bluetooth o con jack audio da 3.5 mm.

Presente anche qui il microfono integrato per fare conversazioni in viva voce con audio potente e di grande qualità.

Autonomia:15-20 ore
Dimensioni:8 x 8 x 6 cm
Potenza:4 Watt

Fascia Media – Da 50 a 100€

1 – JBL FLIP 2

JBL FLIP 2

Per la categoria di altoparlanti di classe superiore, con prezzo compreso tra i 50 e i 100€, il primo prodotto che vi proponiamo è il JBL Flip 2, disponibile su Amazon ad un prezzo variabile tra i 70 e gli 80€. L’estetica del prodotto richiama, per dimensioni, quelle di una lattina di Coca Cola, i comandi sono posti in alto, e sono quelli del volume, pausa e i controlli per le chiamate.

Come i precedenti infatti permette di effettuare chiamate in viva voce agganciandosi via Bluetooth o Jack da 3,5 mm al vostro smartphone o al vostro computer (per chiamate VoIP ad esempio). Il prezzo, è la categoria, sono superiori ai precedenti, ma lo si sente dall’audio, migliore in qualità e più potente in termini di volume. Fattori che sembrano mettere d’accordo quasi tutti gli acquirenti del prodotto, che riservano a questo sistema di casse auricolari portatili una media voto di 4,7 stelle su 5.

Autonomia:5 ore
Dimensioni:18 x 17 x 8 cm
Potenza:6 Watt

 

2 – AmazonBasics – Altoparlante Bluetooth

AmazonBasics Altoparlante Bluetooth

L’altoparlante bluetooth AmazonBasics è un prodotto dedicato alla fascia media del mercato degli altoparlanti portatili, coniuga una portatilità assicurata da dimensioni abbastanza contenute (26 x 7 x 8 cm), nonostante un peso eccedente di poco il kilogrammo, a potenza affidata a 2 speaker interni da 5 Watt ciascuno.

Si collega via bluetooth a tutti gli apparecchi dotati di questa connessione nel raggio di 10 metri, ma possiede anche l’entrata jack da 3.5 mm per un collegamento fisico. Il funzionamento dell’altoparlante è garantito da 4 ore di musica per ogni carica, in linea con le alternative della stessa fascia di mercato. Per funzionare sarà necessario inizialmente associare il dispositivo, sia tablet, smartphone o altro, che una volta riconosciuto resterà memorizzato nell’apparecchio.

Autonomia:4 ore
Dimensioni:26 x 7 x 8 cm
Potenza:5 Watt

Fascia Alta – Più di 100€

1 – Bose SoundLink Mini II

Bose SoundLink Mini II

Il Bose SoundLink Mini II è un prodotto dedicato alla fascia alta del mercato, come facilmente intuibile dal marchio che porta. Come tutti i dispositivi Bose anche questo fa della qualità audio innanzitutto il suo vero punto di forza. Dedicato a chi cerca portabilità ma anche qualità e stile, se dell’audio quasi eccellente ne abbiamo implicitamente già parlato, non si può non citare il look sobrio ed elegante di questo apparecchio che lo rende adatto ad ogni ambiente.

La durata interna della batteria è di circa 7 ore, in linea con le alternative della stessa fascia alta. Il collegamento anche qui è di tipo bluetooth, ma non manca ovviamente l’attacco per il cavo con jack da 3.5 mm. Utilizzabile non solo come diffusore musicale portabile ma anche come speaker per il viva voce tramite il vostro smartphone e il microfono incorporato. Pesa più circa 700 grammi per 6 x 18 x 5 cm, più piccolo di molti altri concorrenti dunque.

Autonomia:10 ore
Dimensioni:18 x 6 x 5 cm
Potenza:N/D

2 – Beats Pill XL

Beats by Dr. Dre Pill XL

Infine come ultimo prodotto recensito per questo elenco abbiamo un altro grandissimo nome del settore, Beats Pill XL, il marchio di impianti hifi del noto producer e rapper americano che da anni è diventato tra i leader del settore. La categoria di prezzo qui è decisamente superiore ai precedenti, parliamo di un prezzo variabile sui 200€ a seconda della colorazione. Tra le possibilità esclusive di questo prodotto c’è quella di funzionare come un sistema hifi in coppia con un altro, basterà farli strisciare fra di loro che cominceranno a comunicare trasmettendo la stessa canzone, con performance audio di qualità assicurata, anche in termini di volume.

Inoltre vi permette di ricaricare uno smartphone o un dispositivo usb con la stessa carica in più dell’altoparlante Dr. Dre, rendendolo di fatto un prodotto 2 in 1. A carica completa vi permette fino a ben 15 ore di musica ininterrotta. C’è poco o altro da aggiungere, per chi ha 200€ da spendere su di un prodotto simile, nel 2015, sul mercato non ha alternative migliore.

Autonomia:12 ore
Dimensioni:18 x 6 x 5 cm
Potenza:12 Watt