Guida all’acquisto della Micro SD

guida all’acquisto della micro sdLe memorie Micro SD (Micro Secure Digital) sono oggi le più diffuse sui dispositivi mobili e la tecnologia che sta alla loro base sta rivoluzionando il mondo dello storage dei dati. Sono le sorelle minori delle originali memorie SD e delle miniSD, e se infatti ne acquistate una troverete inclusi nella confezione gli adattori che ne permettono l’uso anche con dispositivi che leggono solo memorie SD o mini SD. Le dimensioni contenute sono uno dei motivi principali del successo di queste memorie, parliamo infatti di misure standard pari a 15 x 11 x 1 mm per un peso di appena 0,4 grammi, con capacità in gigabyte che ormai arriva a ben 512 GB e più.

Altri vantaggi di questo supporto di memoria è la velocità di scrittura e lettura, favorita dall’assenza di supporti meccanici che ne rallentano lo scorrimento e il risparmio energetico dell’uso di questi dispositivi, che sono davvero efficienti e con zero (o quasi) dissipazione di calore.

Il peso davvero contenuto, che rende queste memorie leggere come piume, assicura anche una grande resistenza agli urti, pari ad almeno 10 volte superiore a quella di un comune hard disk, che soffre soprattutto la rottura di quelle parti meccaniche che qui sono del tutto assenti.

Come potete intuire queste memorie sono molto simili, tecnologicamente parlando, a quelle usate in molti portatili o computer ad alte prestazioni, parliamo delle memorie a stato solido, quest’ultimi sono un’evoluzione delle piccole microSD, dove la tecnologia NAND “più complicata” è resa possibile dall’assenza di grosse limitazioni di spazio o di standard in termini di dimensioni fisiche da rispettare.

Non tutte le microSD sono uguali, come potete facilmente intuire dal costo che varia dall’una all’altra, e ci sono diverse tipologie di classi di differenziazioni, la prima delle quali è quella più immediata da capire, quella che suddivide le microSD in funzione della loro capacità disponibile. Ad oggi lo standard ha ricevuto una serie di miglioramenti ed aggiornamenti che ha portato, sotto il nome “generico” microSD all’introduzione di nuove tecnologie di memorizzazione che prendono i seguenti nomi:

  • microSD, con capacità che va dai 128 MB fino ai 2 GB
  • microSDHC (High Capacity), con capacità che va dai 4 GB fino ai 32 GB
  • microSDXC (eXtended Capacity), con capacità che vanno dai 64 GB fino a 2 Terabyte

In realtà, anche in virtù del costo davvero alto, le microSD oggi in commercio hanno tagli inferiori ai 128 GB nei casi più costosi, e il modello con più capacità, prodotto da Microdia, ha a disposizione 512 GB, un quarto della capacità massima dello standard microSDXC, ad oggi.

Non solo per capacità comunque, l’altra importantissima classificazione avviene per velocità minima di scrittura, nella definizione di questo standard si è preferito infatti fissare una velocità minima di scrittura per ogni classe di memoria, piuttosto che una massima, in tal modo da assicurare almeno determinate prestazioni, caratteristica fondamentale visto che queste memorie vengono usate spesso anche in videocamere fotocamere, dove la registrazione dei video ad alta definizione non può rallentare per effetto dei limiti della scheda di memoria, portando nei casi peggiori ad una perdita della qualità totale del video per effetto di frame che non vengono salvati per motivi di tempo.

Le classi con le quali identifichiamo le memorie microSD ad oggi sono:

  • Classe 2: 2 Mb/s velocità minima in scrittura
  • Classe 4: 4 Mb/s velocità minima in scrittura
  • Classe 6: 6 Mb/s velocità minima in scrittura
  • Classe 10: 10 Mb/s velocità minima in scrittura
  • Classe UHS 1: 10 Mb/s velocità minima in scrittura
  • Classe UHS 2: 30 Mb/s velocità minima in scrittura

Gli ultimi due standard nascono non solo per una differenza di velocità, che nel caso della classe UHS 1 rispetto la 10 non sembra evidente, quanto per un differente tipo di interfaccia bus, tecnologia sviluppata per permettere una velocità di bus pari al massimo a:

  • UHS – I : 50 Mbyte/s (standard SDR50 DDR50), 104 Mbyte/s (SDR104)
  • UHS – II : 156 Mbyte/s (standard FD156), 312 Mbyte/s (HD312)

Le presenti tecnologie di interfaccia bus sono presenti solo su quei terminali di nuova o nuovissima generazione e di fascia alta, che sono stati progettati per supportare memorie microSD anche superiori ai 32 GB, ovvero le memorie microSDXC.

Abbiamo allora cercato le migliori memorie microSD in mercato, quattro modelli che coniugano perfettamente prestazioni e costo, perfette per essere usate su smartphone, tablet e non solo, parliamo di memorie microSDHC, adatte dunque anche all’uso su videocamere in alta definizione, permettendo la registrazione su memoria in tempo reale dei flussi registrati a qualità elevata.

1 – Lexar MicroSDHC da 32 GB

Lexar MicroSDHC

La prima di questo elenco è la Lexar MicroSDHC da 32 GB, scheda di memoria da alta capacità di classe 10 U3, ovvero compatibile con le velocità del bus UHS I (tecnologia SDR104). Una delle più interessanti particolarità di questa scheda è la presenza, inlcusa nella confezione, di un adattore USB che ne permette l’uso anche senza un lettore di memorie SD integrato sul computer e che ne porta le velocità fino al nuovo standard UHS II per un trasferimento ancora più rapido dei dati. Perfetta anche per usi professionali e per l’uso su dispositivi che necessitano di memorie ad alte performance.

2 – QUMOX microSDHC da 32 GB

QUMOX microSDHC

La seconda memoria microSD di questo elenco è la QUMOX microSDHC da 32 GB, scheda di memoria che si differenzia dalle altre per il rapporto qualità prezzo particolarmente positivo. Parliamo infatti di una memoria microSD ad alta capacità di classe 10 con tecnologia di connessione UHS I che permette di ottenere velocità di scrittura pari a 15 megabyte/s e in lettura fino a 70 megabyte/s. Perfette per essere usate all’interno del vostro smartphone, e non solo, visto che le prestazioni sono più che sufficienti per funzionare con qualunque dispositivo, sia di uso personale, che anche semi professionale.

3 – Samsung microSDHC EVO da 32GB

Samsung microSDHC EVO

Pensate per dare il massimo sui dispositivi mobili, come ad esempio quelli prodotti dalla stessa azienda, la Samsung microSDHC EVO da 32GB è una ottima memoria microSD ad alta capacità dal prezzo contenuto dotata della tecnologia UHS I per il trasferimento ad alta velocità delle informazioni, che si traduce in un inserimento della stessa nella categoria delle memorie di classe 10 in termini di velocità minime assicurate. La velocità di lettura infatti è pari a 48 mb/s.

Con la stessa tecnologia, e sempre Samsung, sono presenti anche memorie microSD identiche ma dalla capacità inferiore (8 e 16 GB) o superiore (64 e 128 GB).

4 – SanDisk Ultra microSDHC da 32 GB

SanDisk Ultra microSDHC

Non potevamo non mettere in elenco un prodotto della SanDisk, azienda che più di tutte ha legato il proprio nome a quello delle memorie microSD. La SanDisk Ultra microSDHC da 32 GB è una memoria SD di ottima qualità, come da standard SanDisk, pensata per chi cerca prestazioni elevate senza però dover spendere cifre esorbitanti. Parliamo di una memoria microSD ad alta capacità di classe 10 che permette una velocità di scrittura fino a 80 MB/s. Pensata per dare il massimo non solo su smartphone e tablet, ma anche su videocamere che registrano in Full HD (1080p) senza perdere un solo frame del video.