samsung oled tvIn questo momento di grande fervore tecnologico, le grandi compagnie stanno facendo a gara per invadere il mercato prima delle dirette concorrenti, cercando di imporre i propri device e le proprie tecnologie come standard, così da aprirsi una corsia preferenziale nei confronti dei consumatori.

Questo è un discorso che trova un riscontro particolarmente significativo soprattutto nel campo delle Tv e dell’entertainment da salotto: parliamo di un settore molto attivo, composto da un target molto vasto e disposto, spesso, a spendere tanti soldi pur di portarsi a casa il nuovo ritrovato delle tecnologie televisive.

Da questo punto di vista la Samsung sta cercando di intavolare una strategia conservativa, difendendo a spada tratta il grande investimento compiuto sulla tecnologia Quantum Dot, ma coccolando dietro le quinte un vero e proprio attacco nei confronti del mercato e delle tecnologie attualmente in grande rampa di lancio, come ad esempio l’OLED.

Vediamo insieme cosa sta architettando la Samsung e quali tecnologie sono destinate ad invadere le nostre case nei prossimi mesi.

Samsung ed il Quantum Dot

samsung quantum dot

Il Quantum Dot rappresenta il futuro dell’intrattenimento casalingo ma, pur trattandosi di una novità assoluta, la Samsung ha già svelato alcuni dei segreti che si celano dietro questa tecnologia, cercando giustamente di creare un hype tale da spingere al massimo le future vendite e da imporre il Quantum Dot come standard per le Tv del futuro. Normale, dunque, che il colosso coreano stia cercando di sviare le attenzioni su altri investimenti, concentrando tutti gli appassionati su questa tecnologia che promette una qualità di visione addirittura superiore all’UHD.

Ma, nello specifico, cos’è e quali migliorie portano gli schermi dotati di rivestimento Quantum Dot? Nello specifico, il Quantum Dot è uno strato di nano-cristalli che viene sovrapposto alla retro-illuminazione dello schermo a LED, favorendo la trasmissione di immagini decisamente più colorate, nitide e spettacolari: questa tecnologia è destinata a fissare un nuovo livello di qualità televisiva, tanto che la Samsung ha già coniato il termine ‘Super-Ultra-HD’ per sottolineare quanto il suo Quantum Dot sia in grado di stracciare persino l’UHD delle Tv in 4k.

Eppure il colosso coreano non si sta certo distraendo da un altro grande obiettivo: le Tv OLED.

Samsung investe anche negli OLED del futuro

Nonostante la Samsung abbia pubblicamente smentito alcun tipo di investimento nel settore delle tecnologie OLED, preferendo sottolineare le migliorie apportate dagli schermi dotati di Quantum Dot, la questione sembra più una mossa di marketing che, al contrario, anticipa qualcosa di clamoroso: la Samsung, infatti, starebbe già progettando l’OLED del futuro nel tentativo di strappare alla LG il monopolio in questo tipo di tecnologia.

Il motivo è che la Tv OLED della LG sta letteralmente spopolando sul mercato: nonostante la grande richiesta, è possibile accaparrarsela a un prezzo ragionevole acquistandola in uno shop di TV online, che grazie all’assenza del costo del punto vendita può garantire forti sconti sul prezzo finale. Normale, dunque, che il colosso coreano non possa permettersi di lasciare il controllo di questa ampia fetta di mercato ad un concorrente forte come la LG.

Cos’è la tecnologia OLED

L’OLED è una tecnologia che si pone a metà fra il Quantum Dot ed i pannelli in 4k: questi schermi, infatti, sono caratterizzati dalla presenza di uno strato di diodi organici che consentono una resa eccezionale dell’immagine ed una totale immersione.

Inoltre, la LG non sta certo rimanendo a guardare: il nuovo prototipo OLED della LG, infatti, vi consentirà di piegare lo schermo per adattarlo alle varie superfici e angoli della casa, così da rivoluzionare la modalità di visione.

Adesso non resta che capire su quali scenari futuri si sposterà la battaglia fra Samsung e LG a colpi di OLED, dato che anche la casa coreana sta pensando a delle innovazioni rivoluzionarie.

2016-06-04T13:44:48+00:00