Tor Browser vs I2P: Quali sono le differenze?

Tor Browser e I2P sono due software utilissimi per la navigazione anonima, entrambi mettono a disposizione degli utenti uno strumento che è in grado di proteggere le comunicazioni e di superare le restrizioni regionali relative ad alcuni siti web, ma quali sono le differenze tra Tor Browser e I2P?

In questo articolo faremo una rapida presentazione dei due servizi e andremo a vedere pregi e difetti di entrambi in modo da fornire a voi utenti tutte le informazioni necessarie per scegliere quello più adatto alle vostre esigenze.

Tor è nato a metà degli anni 90, ideato da Paul Syverson e Micheal Reed, la loro idea era quella di proteggere le conversazioni dei servizi segreti americani da possibili intercettazioni di terze parti. Il progetto è stato rilasciato con licenza gratuita nel 2004 da DARPA grazie al finanziamento della Electronic Frontier Foundation.

Come funziona Tor Browser? Cercando di semplificare il più possibile il concetto, il sistema non collega client e server ma smista le informazioni attraverso i server Tor, server che alcuni volontari della rete mettono a disposizione.

tor browser

Questo insieme di server da vita a un router virtuale a strati, le comunicazioni che avvengono all’interno sono crittografate, fatta eccezione per l’exit node, ovvero, il nodo di uscita, in questo modo nessuno potrà intercettare informazioni o conversazioni.

I2P è un software libero opensource che mette a disposizione dell’utente una serie di servizi che gli permettono di svolgere le più comuni azioni sul web, si tratta di un progetto peer-to-peer per assicurare segretezza e superare le censure.

I2P

I2P è scritto interamente nel linguaggio Java e necessita l’installazione di questo componente nel computer per funziona correttamente; il suo compito è quello di rendere anonime le connessioni, lavora su tutti i sistemi operativi, l’ultima release è stata rilasciata il 7 giugno 2016 nella versione 0.9.26.

Abbiamo intitolato il nostro articolo “Tor Browser vs I2P: Quali sono le differenze?” perché vogliamo portare in evidenza i pro e i contro dei due software.

La differenza fondamentale tra Tor Browser e I2P è il modo in cui avviene la memorizzazione delle informazioni presenti sul network, in Tor vi è un sistema centralizzato basato su directory, mentre in I2P il database dell’interno network è suddiviso tra i client, in modo da evitare attacchi o abusi dai gestori.

Tor Browser vs I2P: Quali sono le differenze? I pro e i contro

Tra i pro da portare in evidenza di Tor Browser c’è sicuramente la facilità di installazione, la velocità grazie alle basse latenze, la possibilità di configurare qualsiasi parametro e di navigare in clearnet, il supporto della community di TOR e la vasta documentazione messa a disposizione per utilizzare il programma; maggiore efficienza nell’utilizzo della memoria; i nodi dei client hanno una richiesta di banda molto bassa; presente un controllo centrale che protegge da attacchi di tipo Sybil.

Passando ad esaminare i contro di Tor Browser, ci sono alcuni punti da tenere bene in considerazione: usando Tor con protocollo SMTP c’è il rischio di forte ondate di spam; alcuni servizi non vedono di buon occhio chi utilizza Tor perché spesso viene usato per atti fuori legge; in rete alcuni Exit Node ostili spiano informazioni dei dati trasmessi in chiaro; elevato pericolo di contraffazione del software con eventuali rischi sull’anonimato e la privacy, e limitazioni ai soli protocolli TCP.

I pro di I2P sono facilmente riassumibili in : completamente distribuito e auto-organizzante; presenza di servizi programmati e ottimizzati al meglio delle potenzialità; supporto ai protocolli sia TCP che UDP, possibilità di navigare in clearnet; suddivisione tra più client del database; protezione costante contro attacchi; peer-to-peer amichevole, classificazione dei peer secondo la valutazione delle prestazioni.

Tra i contro di I2P c’è da evidenziare la minore documentazione e il minor contenuto di risorse rispetto a Tor Browser e il fatto che il software sia ancora allo stato beta e quindi non completamente affidabile.

Sostanzialmente siamo davanti a due software per navigare anonimi di ottima qualità, Tor Browser vs I2P non ha un vero vincitore, la scelta dell’utilizzare l’uno o l’altro dipende dal tipo di valutazione di ogni singolo utente e dall’importanza che da o meno a determinati pro e contro che abbiamo cercato di portare all’attenzione, senza adottare un metodo di giudizio che penalizzi uno dei due.