Sony Xperia XZ è uno dei top di gamma migliori presenti sul mercato, rilanciato con uno schermo più grande, una batteria più capente e una fotocamera di ottima qualità.

Prima di scoprire nel dettaglio questo ottimo smartphone, vi consigliamo di leggere il nostro articolo sui migliori smartphone top di gamma attualmente in circolazione, all’interno utilissime informazioni riguardanti i modelli attualmente commercializzati che vale la pena prendere in considerazione in caso di acquisto.

Sony Xperia XZ

Dimensioni e peso

Il Sony Xperia XZ è realizzato soprattutto in metallo e vetro, con alcuni elementi di policarbonato, mentre la plastica è stata applicata proprio nei punti che più vengono a contatto con le mani e questo è un po’ un peccato.

Sul lato destro ci sono i pulsanti volume, attivazione e otturatore; il pulsante per l’accensione ha integrato il sensore di impronte digitali, sui due lati corti ci sono la presa da 3,5 mm e la USB-C.

Le dimensioni del Sony Xperia XZ sono abbastanza generose, parliamo di 146 x 72 x 8.1 mm, cornici abbondanti intorno allo schermo, con uno spessore di 8,1 mm e un peso di 161 grammi, anche se non è tra gli smartphone più compatti, è davvero un bel dispositivo e tenerlo in mano è piacevole.

Schermo e fotocamera

Lo schermo del Sony Xperia XZ è un IPS LCD con tecnologia Sony Triluminos, da 5,2 pollici e risoluzione 1080×1920 pixles. I colori sono brillanti e molto fedeli, visibilità all’esterno senza paragoni, non ci sono distorsioni inclinando il dispositivo.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, si sa che rappresenta un aspetto fondamentale degli smartphone Sony, su questo modello troviamo una fotocamera con sensore Exmor da 23 megapixel, ottica f/2.0, sensore chilometrico, flash LED, autofocus laser. La telecamera anteriore è di 13 megapixel. La stabilizzazione migliora i risultati degli scatti soprattutto al chiuso e con poca luce; la modalità automatica si chiama “Superior Auto” e fornisce scatti davvero perfetti.

Nella registrazione dei video, la stabilizzazione è molto evidente anche in presenza di poca luce, i video 1080p/60 fps sono molto fluidi; è possibile registrare anche in 4K.

Hardware

Il Sony Xperia XZ è equipaggiato con un chip Qualcomm Snapdragon 650 a sei core a 64 bit con CPU Adreno 510 e 3 GB di memoria RAM, spazio di archiviazione di 32 GB, anche se più di 10 GB sono occupati dal sistema operativo Android in versione 6.0 Marshmallow.

La batteria è da 2.900 mAh, un più grande rispetto ad altri Xperi, permette di utilizzare lo smartphone per un giorno, a meno che non lo si usi davvero, in quel caso l’autonomia si allunga.

Usando sempre la connessione LT riesce a resistere 12-14 ore, prima di raggiungere la modalità Stamina, che permette di prolungare l’autonomia ed ha due livelli, uno stamina e l’altro Ultra Stamina che riducono la funzionalità del telefono per permette alla batteria di resistere più a lungo.

Connettività

Sony Xperia XZ ha un’ottima connettività: LTE fino a 450 Mbps, Wi-Fi ac doppia banda, connessione bletooth 4.2, NFC, Miracast, MirrorLink, connessione GPS, GLONASS e supporto a controller Dual Shock 4 di Sony.

È evidente che questo smartphone non si fa mancare proprio niente e permette di avere un sistema di collegamento con il mondo intorno a 360°.

In conclusione, Xperia XZ è un ottimo prodotto, il design forse non è dei più belli mai visti, ma ha comunque il suo fascino; il schermo e la risoluzione sono buoni, così come le prestazioni, interessante e tanto aspettavo, un bel salto di qualità a livello della fotografia.

Si tratta di uno smartphone che vale la pena prendere in considerazione per un possibile acquisto, racchiude prestazioni performanti, scatti fotografici di qualità, stabilizzazione del sistema e tante altre qualità che ci si aspetta da un top di gamma.

Sony Xperia XZ angolazione

Pensando al rapporto qualità/prezzo, Sony Xperia XZ è una validissima alternativa da non scartare fin da subito, altri modelli di smartphone con lo stesso prezzo e caratteristiche simili non riescono a raggiungere le prestazioni che questo gioiellino Sony raggiunge senza alcuna difficoltà.

Assolutamente interessante la durata della batteria, l’autonomia è molto buona se si pensa che l’utilizzo della connessione dati LTE permette comunque dalle 12 alle 14 ore di autonomia, cosa che non avviene su altri smartphone top di gamma concorrenti.

2016-12-27T17:25:04+00:00