I nostri smartphone, così come i nostri tablet, stanno diventando sempre più dei surrogati in miniatura dei computer, rubando la scena ai portatili e ai defunti netbook. Se poi parliamo di Android la libertà che il sistema assicura agli utenti lo rende un fedele amico praticamente per ogni compito. Se quindi volete usare il vostro device come strumento di supporto alla vostra produttività una delle applicazioni essenziali di cui non potrete fare a meno sarà un gestore di archivi compressi, con il quale leggere i zip e i vari formati di compressione, non che comprimere o estrarre liberamente come se foste al computer. Ecco quindi quali applicazioni usare per questo scopo.

come estrarre un file su android

1) RAR per Android – Download da qui
La prima applicazione di questo elenco, come si evince fin dal nome, è un’applicazione che nello stile, oltre che nelle funzionalità, imita WinRAR. Troverete infatti la possibilità di gestire in modo completo una infinita di archivi compressi, i RAR, ZIP, TAR, GZ, BZ2, XZ, 7z, ARJ e per finire anche le immagini .ISO. L’applicazione è gratuita è decisamente completa per ogni scopo.

2) ES Gestore dei File – Download da qui
ES Gestore dei file è una delle applicazioni più amate dagli amanti del modding Android, infatti non stiamo parlando solo di un’applicazione per comprimere e decomprimere archivi zippati (oltre che rar), ma di un vero e proprio file manager completo che, qual ora abbiate i diritti di root abilitati sul vostro dispositivo, vi permetterà anche di avere accesso anche alle cartelle di sistema potendone modificare il contenuto per personalizzazioni complete o per eliminare applicazioni non volute.

3) ZArchiver – Download da qui
ZArchiver invece è completamente dedicato alla gestione degli archivi compressi, permettendovi di lavorare su un numero sterminato di tipologie di archivi. Dai classici ZIP, RAR, 7zip passando per i tbz, deb, rpm (archivi molto usati nel mondo Android sui pacchetti firmware) e per tantissime altre estensioni ancora. Potrete inoltre estrarre e gestire gli archivi “splittati”, ovvero divisi in più parti.

4) WinZip – Download da qui
C’è veramente bisogno di introdurvi questa applicazione? La più popolare applicazione per la gestione di file compressi per Windows arriva anche su Android, con un’interfaccia molto curata e gradevole e una serie di funzioni aggiuntive veramente interessante, come la possibilità di aprire o comprimere file e cartelle direttamente da Dropbox. La classica applicazione “must have” che resta sempre fondamentale anche con gli anni che passano (e con le piattaforme che cambiano)

Chiudi il menu

Condividi con un amico