Utilizzi spesso la casella e-mail per scambiarti informazioni importanti? È il tuo principale strumento di comunicazione per il lavoro? Se la risposta è affermativa, allora, la prima domanda che ti farai è: Email hackerata cosa fare?

Se un indirizzo e-mail è stato hackerato, vuol dire che i dati contenuti al suo interno sono stati sottratti e probabilmente sono finiti nelle mani sbagliate.

Devi sapere che le credenziali dell’indirizzo di posta elettronica possono essere usate per effettuare invii molesti di e-mail (SPAM), fare attività come phishing e scam.

Prima di capire cosa fare in caso di email hackerata, è importante capire come verificare che la casella di posta sia stata violata, per farlo è possibile sfruttare un servizio online molto efficiente.

Indice:

Come scoprire se la tua e-mail è stata hackerata

Il sito Have i Been pwned è stato ideato da un esperto della sicurezza online, Troy Hunt, questo database contiene più di 2 miliardi di account compromessi e permette di sapere, con molta certezza, se il proprio account di posta è stato compromesso.

controllare email con Have i been pwned

Un servizio facile da utilizzare, basta inserire il proprio indirizzo e-mail e l’username e attendere qualche secondo, verrà visualizzata una schermata di risultati molto intuitiva: se è verde l’account è al sicuro, se è rossa è stato vittima di un attacco informatico.

Inoltre, è possibile ricevere delle notifiche in caso di un nuovo furto delle credenziali dell’e-mail, si riceverà un messaggio che spiegherà l’accaduto all’utente.

Alcuni consigli per mettere in sicurezza l’email

La prima cosa da fare è utilizzare sempre una password diversa da altri servizi che utilizzi in rete, creane una difficile che sia costituita da una combinazione di lettere, numeri e caratteri speciali, in questo modo sarà molto difficile indovinarla e hackerare l’account.

Successivamente, effettua una verifica dei dispositivi dove si ha lo stesso account configurato, è possibile farlo usando un antivirus come Kaspersky o Sophos, poi, effettuare su tutti i dispositivi una scansione anti malware con Malware Bytes o simile.

Aggiorna il sistema operativo in uso all’ultima versione su tutti i dispositivi, aggiorna anche i programmi di posta elettronica, i browser e i software di messaggistica istantanea usati.

Email hackerata cosa fare

Altro passaggio importante è quello di pulire la cache e le cartelle temporanee usando dei tool messi a disposizione dal sistema operativo che utilizzi o sfruttando altre soluzioni specifiche per il tipo di piattaforma usata.

Per evitare attacchi futuri consigliamo di cambiare periodicamente la password da ogni account Email, perché nel caso sul pc siano stati installati dei keylogger, questi potrebbero aver registrato tutti i dati inseriti.

Inoltre, siccome è necessario usare una password difficile da ricordare, può essere utile usare un password manager per gestire tutte le credenziali dei vari servizi che utilizzate in rete.

Si tratta di programmi che gestiscono le password, in questo caso sarà necessari ricordarne solo una generale per poi avere a disposizione tutte le altre.

Infine, suggeriamo, quando possibile, di attivare l’autenticazione a due fattori, un doppio sistema di sicurezza per effettuare il login che oltre a richiedere la password, necessita di un codice inviato a parte tramite SMS, in questo modo solo il proprietario dell’account potrà avere accesso alla propria casella di posta elettronica.