La moneta virtuale è chiamata anche criptovaluta o banconota elettronica, si tratta di una valuta decentralizzata, digitale, che si basa sui principi della crittografia che servono per convalidare le transazioni e generare la moneta stessa, ma quali sono le migliori monete virtuali?

La valuta digitale permette di effettuare pagamenti online in totale sicurezza e non è soggetta a inflazione, poiché non appartiene a nessuno e non viene stampata da nessun paese.

Tra le migliori monete virtuali c’è il Bitcoin, la criptovaluta del momento che sta raggiungendo prezzi molti alti rispetto all’inizio dell’anno, viene considerata la moneta elettronica per eccellenza, che ha aperto la strada a tante altre monete virtuali.

Prima di scoprire quali sono le migliori monete virtuali alternative al Bitcoin, parliamo di quest’ultimo, cercando di capirne l’origine e i vantaggi e gli svantaggi.

Il Bitcon è considerato come un’implementazione peer-to-peer del progetto b-money di Wei Dai e Bitgold di Nick Szabo, il client ufficiale è un programma libero che deriva dal codice scritto da Satoshi Nakamoto, al fine di implementare il protocollo di comunicazione e la rete peer-to-peer.

Vantaggi del Bitcoin

Con il Bitcoin è possibile effettuare acquisti e transazioni sicure e in totale anonimato; chiunque può accedere al Bitcoin da qualsiasi parte del mondo, le commissioni sono molto basse rispetto ad altri metodi di pagamento.

Bitcoin

Svantaggi del Bitcoin

Il Bitcoin, essendo una moneta virtuale, può essere usata in totale anonimato e questo facilità le attività criminali che possono essere svolte più facilmente perché meno controllate.

Il rischio di perdere i propri Bitcoin è molto più elevato, inoltre il prezzo di ogni Bitcoin è molto variabile con un’alta volatilità, il che vuol dire che oggi può valere tantissimo e domani avere un crollo improvviso.

Di seguito scopriamo quali sono le migliori monete virtuali alternative al Bitcoin che possono essere utilizzate, scambiate e rivendute in totale sicurezza.

Litecoin

Litecoin

Litecoin è una moneta virtuale basata su tecnologia p2p per effettuare pagamenti online, ma anche su tecnologie open source, la piattaforma è disponibile su tutti i sistemi operativi del mondo.

Il suo valore iniziale era di 25$, oggi questa criptovaluta è quotata intorno ai 4$, il suo algoritmo processa un blocco di dati ogni 2 minuti e mezzo, contro i 10 minuti di Bitcoin, questo fa si che Litecoin sia in grado di fare molte più transazioni a parità di tempo.

Il suo principale utilizzo non è solo come moneta di scambio, ma anche come tipo di transazione.

Ripple

Ripple

Ripple è una moneta virtuale nata dopo il Bitcoin, infatti, dal 2013 rappresenta una delle prime grandi alternative a quest’ultimo, il nome deriva dal network Ripple ed il simbolo della valuta è l’XRP.

Ripple si basa su piattaforma open source ed è una rete che può essere completamente personalizzabile dai suoi creatori, in base ai limiti stabiliti dalle leggi del network stesso.

La rete è costituita soprattutto da registri di transazioni chiamati “Ledger”, che permettono di monitorare ogni transazione avvenuta sulla piattaforma in modalità estremamente veloce.

Due caratteristiche interessanti di questa criptovaluta sono la possibilità di trasferire fondi all’interno della rete senza continuità di form e lo spostare dei fondi in Euro e inviarli in dollari ai propri amici.

Monero

Monero

Monero è una delle migliori monete virtuali, si tratta di una criptovaluta open source che utilizza il sistema proof-of-work di Bitcoin, funziona su Windows, Mac, Linux e FreeBSD.

Viene prestata molta attenzione alla privacy delle transazioni, il tutto funziona su un algoritmo di firma ad anelli, che ha introdotto uno strato di sicurezza maggiore, impendendo la visualizzazione di una transazione a una persona che non ha preso parte a quella stessa transazione. Le transazioni RingCT sono abilitate di default.

Si tratta di una moneta virtuale completamente decentralizzata e sicura, l’algoritmo di mining può essere potenzialmente eseguito su miliardi di dispositivi, inoltre, Monero utilizza il CryptoNight Proof of Work, che è stata realizzato per poter funzionare sui normali computer.

Zcash

Zcash

Zcash è una moneta virtuale emergente, sicura al 100%, in grado di criptare il contenuto all’interno di una transazione, il che vuol dire che tutte le informazioni relative ai pagamenti sono protette ed è presente un sistema crittografico per convalidare l’identità.

La tecnologia zero-knowledge utilizza la sigla Zk-Snark ed è il meglio nel sistema di crittografia, attraverso questo sistema viene stilato un registro di tutte le transazioni al 100% sicure e non vengono svelate informazioni relative alle suddette transazioni, per cui mittente, destinatario e cifra restano anonimi.

Zcash permette di inviare e ricevere pagamenti allo stesso modo del Bitcoin, ma con la differenza che è possibile scegliere se fare pagamenti pubblici o privati.

Dash

Dash è un’altra delle migliori monete virtuali alternative al Bitcoin, totalmente open source, è una criptovaluta molto veloce e sicura, permette di inviare e ricevere denaro in modo immediato e con commissioni davvero molto basse.

Il tutto avviene su una rete p2p decentralizzata, sicura, anonima e affidabile, per cui non si può venire attaccati dalle banche centrali, che non possono avere voce in capitolo sul possesso e l’utilizzo dei Dash Coin.

Con i Dash Coin è possibile eseguire transazioni veloci, istantanee e private in tutto il mondo con un elevato livello di privacy, per effettuare pagamenti in totale anonimato.

Decred

Decred

Decred è una moneta virtuale molto giovane, nata nel 2014 ma che è riuscita a ritagliarsi un po’ di spazio tra le tante alternative al Bitcoin, in un anno ha avuto una forte oscillazione del valore, passando da 18$ a 40$, toccando anche picchi di 68$.

La piattaforma utilizzata è basata su una rete p2p ed è molto sicura, permette di fare transazioni criptate ma a differenza delle altre criptovalute, Decred offre meno possibilità di gestione del coin, per cui non è la moneta virtuale adatta a coloro che stanno cercando un’alternativa completa e forte al Bitcoin, ma ha molte potenzialità e probabilmente si farà notare molto di più nei prossimi anni.