Come controllare chi ti ha bloccato su iPhone

Sei un po’ paranoico/a in merito alle tue relazioni sociali, e ti piacerebbe controllare chi ti ha bloccato su iPhone? Ebbene, oggi è possibile scoprire chi abbia deciso di bloccarti e di non ricevere più le tue chiamate e i tuoi messaggi.

Infatti, le nuove funzionalità di iOS 11 consentono di integrare, ormai, il sistema di blacklisting direttamente all’interno del sistema operativo nativo.

Vediamo, quindi, come controllare chi ti ha bloccato su iPhone.

Cosa succede nel momento in cui qualcuno ti blocca su iPhone?

Prima di capire come controllare chi ti ha bloccato su iPhone, bisognerebbe capire che cosa accada nel momento in cui ti occuperai di chiamare una persona che ti abbia bloccato.

Essenzialmente, nel momento in cui si dovesse chiamare una persona che ti abbia bloccato, la tua chiamata finirebbe direttamente nella segreteria dell’altro utente.

L’altra persona non riceverà alcuna notifica in merito né alla chiamata non risposta e neppure al messaggio che potrete lasciarle in segreteria.

Quindi, potrete anche lasciare un messaggio, ma non saprete mai se la persona lo avrà ascoltato.

I metodi per controllare chi ti ha bloccato su iPhone

Una prova che potrai fare per controllare chi ti ha bloccato su iPhone sarà quella di chiamare la stessa persona utilizzando un altro numero, oppure utilizzando quello che l’ID nascosto.

Infatti, nascondendo il tuo numero l’altro utente non potrà identificarti: se ti risponderà, allora saprai che il suo telefono non sarà realmente irraggiungibile, ma che quella persona avrà deliberatamente deciso di bloccare le tue chiamate.

Inviare un messaggio per controllare chi ti ha bloccato su iPhone

Un altro metodo per controllare chi ti ha bloccato su iPhone consiste nell’inviare un messaggio all’altra persona utilizzando l’app di iMessage.

In questo caso, vi accorgerete del blocco perché il messaggio verrà inviato correttamente e senza errori, ma non noterete mai la spunta riferita sia alla consegna del messaggio stesso, sia alla sua lettura da parte della controparte.

Inoltre, anche l’altro utente non avrà ottenuto delle notifiche, né ricevuto alcun messaggio, quindi il blocco non funziona solamente per le chiamate, ma anche per i messaggi di testo.

Ovviamente, dopo aver controllare chi ti ha bloccato su iPhone dovrai fartene una ragione: non tentare di contattare l’altra persona in continuazione, magari con chiamate anonime, perché sarà chiaro che non vorrà parlarti del tutto.

Tuttavia, almeno con questo metodo potrai fugare ogni dubbio in merito alla sua volontà di non averti più tra i suoi amici.

2018-04-04T16:00:48+00:00