Sarà capitato a tutti di vedere foto scattate sotto il livello dell’acqua da qualche amico e di chiedersi se sia possibile per tutti realizzare degli scatti così suggestivi. La risposta è affermativa, per scattare foto sott’acqua infatti basta avere un iPhone di ultima generazione. In questa guida andremo a scoprire come fare foto sott’acqua con iPhone con iPhone.

Come fare foto sott’acqua con iPhone

Se desiderate realizzare foto subacquee con il vostro iPhone siete capitati nella guida giusta. Prima di procedere con il vostro progetto non dovrete fare altro che verificare la presenza della certificazione IPxx verso polvere e acqua oppure decidere di ricorrere ad una delle tante custodie impermeabili in commercio.

Come fare foto sott'acqua con iPhone 

Certificazione IPxx

La certificazione IPxx attesta la capacità di un dispositivo di essere immerso in acqua per un certo periodo di tempo. Ovviamente i diversi modelli di iPhone hanno differenti gradi di certificazione IPxx. In particolare, andando a ricercare le specifiche del vostro modello di iPhone dovrete verificare la seconda cifra della certificazione IPxx perché è proprio quella che indica il grado di resistenza all’acqua:

  • 0: Il tuo dispositivo non ha la protezione dai liquidi.
  • 1: Il tuo dispositivo è protetto da gocce che cadono sulla sua superficie verticalmente.
  • 2: Protetto da gocce che cadono con un’inclinazione di massimo 15°.
  • 3: Protetto da spruzzi d’acqua con inclinazione massima di 60°.
  • 4: Protetto da spruzzi d’acqua che arrivano da qualsiasi direzione.
  • 5: Dispositivo protetto da getti d’acqua.
  • 6: Dispositivo protetto da potenti getti d’acqua.
  • 7: Dispositivo protetto in caso di immersioni fino ad un metro di profondità per massimo 30 minuti, durante questo periodo non è garantito il corretto funzionamento.
  • 8: Dispositivo protetto in caso di immersioni superiori ai 30 minuti fino ad 1 metro di profondità.

Per poter scattare fotto sott’acqua è quindi essenziale verificare che il proprio iPhone abbia la certificazione IPx7 o IPx8.

Resistenza all’acqua dei vari modelli iPhone

Ecco l’elenco dei modelli di iPhone che risultano resistenti all’acqua, agli schizzi ed alla polvere, secondo test di laboratorio in condizioni controllate:

  • iPhone SE di seconda generazione
  • iPhone XS
  • iPhone 8
  • iPhone 11
  • iPhone XS Max
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone 11 Pro
  • iPhone XR
  • iPhone 7
  • iPhone 11 Pro Max
  • iPhone X
  • iPhone 7 Plus

Nello specifico vediamo che iPhone 11 Pro ed iPhone 11 Pro Max hanno un rating IP68 secondo lo standard IEC 60529 che garantisce una profondità massima di 40 metri fino a massimo 30 minuti. L’iPhone 11 invece può essere immerso ad una profondità massima di 2 metri per massimo 30 minuti, proprio come iPhone XS e iPhone XS Max.

Per quanto riguarda invece: iPhone SE di seconda generazione, iPhone XR, iPhone X, iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone 7, e iPhone 7 Plus vediamo che hanno un rating IP67 secondo lo standard IEC 60529 cioè possono essere immersi ad una profondità massima di un metro fino a massimo 30 minuti.

Come fare foto sott’acqua con iPhone evitando danni

Per prevenire i danni da liquidi al vostro iPhone è importante evitare di nuotare o fare il bagno con il proprio dispositivo in tasca; evitare di esporre iPhone ad acqua ad alta velocità o pressurizzata, come ad esempio mentre si fa surf, wakeboard ecc; evitare di usare l’Iphone in bagno turco o sauna; Evitare di usare l’iPhone a temperature troppo estreme.

Foto sott'acqua con iPhone evitando danni

In ogni caso è bene sapere che l’impermeabilità è una qualità che va via via scomparendo con il passare del tempo e soprattutto bisogna tenere presente che è sconsigliato immergere il proprio iPhone in acqua salata, perché il sale è un potente corrosivo e potrebbe danneggiare il dispositivo. Se si ha intenzione di scattare foto sott’acqua senza correre alcun rischio, consigliamo di utilizzare una delle tante custodie impermeabili che è facile trovare in commercio.

  • Post author:
  • Post category:Mobile
  • Post last modified:11 Agosto 2020
  • Reading time:3 min(s) read