PS5 è la nuova console di SONY, pronta a esplodere sul mercato con l’obiettivo di ripetere e magari superare il grande successo raggiunto da PlayStation 4. In questa guida andremo a scoprire quali sono le tante novità che saranno introdotte nella nuova console next gen marchiata SONY e quando sarà disponibile sul mercato, il prezzo e tutte le caratteristiche.

Sono molti anni che la Sony grazie alle sue console regala agli appassionati numerose possibilità di gioco. Ad oggi l’avvento sul mercato di PS5 è dunque al centro dell’attenzione di tantissime persone ed è importante analizzare ogni aspetto di questa futura macchina, partendo dalla data di uscita, passando per il prezzo, il design, le specifiche tecniche e

PS5: Data di uscita e prezzo

Partiamo subito rispondendo alla domanda che sta più a cuore agli appassionati: quando uscirà la PS5? SONY ad oggi non si è ancora sbilanciata, rimanendo ferma sulle sue indicazioni iniziali relative all’autunno 2020. Tuttavia la buona notizia è che la pandemia di coronavirus non ha, almeno per il momento, ritardato l’uscita della console.

Nello specifico la SONY ha confermato che la PS5 uscirà nel periodo chiamato “Holiday 2020”, un modo di dire statunitense che indica un arco temporale che va da ottobre a dicembre. Proprio la tempistica dell’uscita metterà immediatamente la nuova PlayStation in competizione con l’Xbox Serie X, che sarà lanciata da Microsoft nello stesso periodo.

Non si dispone ad oggi ancora di una data ufficiale sulla commercializzazione della PlayStation 5, basti pensare che sulla pagina ufficiale italiana della console si parla di festività natalizie. Proprio le feste natalizie saranno certamente un momento chiave per il lancio di PS5, tanto che sono in molti a non aver dato credito alle voci di un’eventuale uscita ad ottobre 2020.

Allo stesso modo è piuttosto improbabile che PlayStation 5 venga lanciata a dicembre perché ci sarebbe troppo poco tempo per mettere in moto il marketing, per questo è molto probabile che il lancio della PS5 avverrà nel mese di novembre, proprio come avvenuto con PlayStation 4 (uscita il 15 novembre 2013).

Per quanto riguarda il prezzo della futura PS5 vediamo che non è stato ancora ufficializzato ma secondo le ultime informazioni ed indiscrezioni la versione base dovrebbe costare circa 499 euro a fronte dei circa 400 euro necessari per la versione digital.

PS5: design e specifiche tecniche

La nuova console della Sony è senza ombra di dubbio molto attesa essendo rimasta per molto tempo avvolta dal segreto. Negli ultimi mesi infatti si è cominciato a scoprire qualche dettaglio ma per molto tempo l’unica fonte per avere informazioni sulla futura macchina sono stati i numerosi rumors che si sono susseguiti.

Per prima cosa parliamo del design, decisamente grintoso e diverso dalle precedenti generazioni di console Sony. La differenza estetica tra i due diversi modelli che saranno immessi sul mercato è molto sottile, entrambe le console infatti saranno di colore bianco e nero, come visto nel nuovo controller Dualsense che andrà a sostituire il DualShock 4.

PS5 design e specifiche

Come di consueto, anche la PS5 potrà essere posizionata sia in orizzontale che in verticale. Per quanto riguarda invece le specifiche tecniche vediamo che la Sony ha deciso di svelarle al pubblico il 18 marzo 2020:

  • CPU 8x Zen 2 Cores 3.5 GHz
  • GPU 10.28 TFLOPs, 36 Cus 2.23 GHz a frequenza variabile
  • Memoria da 16 GB GDDR6 a 256 bit.
  • Spazio di archiviazione interno Custom 825 GB SSD
  • Larghezza della banda di memoria 448 GB/s
  • Architettura GPU RDNA 2
  • Throughput I/O 5.5 GB/s Raw e Typical 8-9 GB/s compresso
  • Spazio di archiviazione esterno USB HDD Support
  • Spazio d’archiviazione espandibile NVMe SDD Slot
  • Lettore ottico 4K UHD Blu-ray Drive

Al contrario dell’Xbox Serie X che propone 12 TFLOPS la PS5 ne propone 10.28 ma la vera differenza è rappresentata dal Throughput I/O che raggiunge compresso i 9 GB/s contro i 4.8 GB/s di Xbox. Un altro aspetto molto importante è la frequenza di clock variabile, la macchina infatti eroga la potenza giusta di elaborazione lasciando che la frequenza variabile della console gestisca i differenti carichi di lavoro in base alle necessità.

PS5: importanti novità e migliorie

Sin da subito la nuova console di casa Sony si è proposta sul mercato come una soluzione capace di offrire delle migliorie che saranno percepite dal giocatore attraverso l’utilizzo del SSD. Gli ingegneri della Sony si sono infatti basati sui feedback ricevuti dagli utenti e dai diversi studi di sviluppo, provenienti da ogni parte del mondo.

La richiesta principale è stata l’integrazione dell’SSD ed è per questo che la PS5 fornirà ai suoi utilizzatori il doppio di spazio su disco a stato solito rispetto a quanto garantito dalla PS4 ai suoi esordi. Grazie a questo particolare PS5 arriverà ad avere un SSD da ben 825 GB. Molto importante specificare che l’espansione della memoria di PS5 non avrà bisogno di supporti proprietari (al contrario di quanto avviene con Xbox Serie X.

Questo significa in parole povere che ogni produttore potrà lanciare una propria versione dell’SSD, in modo da avere una maggiore visibilità sul mercato, purché superi il processo di certificazione di PlayStation. Altrettanto importante è l’engine audio dedicato con Tempest Engine. Secondo le ultime informazioni infatti, questo nuovo engine Audio renderà ogni singolo suono più dinamico rispetto al passato.

L’esempio utilizzato per descrivere al meglio questa nuova tecnologia è quello della pioggia, secondo gli sviluppatori infatti il Tempest Engine sarà capace di ricreare in maniera indipendente il suono che viene prodotto da ogni singola goccia d’acqua.

PS5: giochi in streaming o dischi ottici

Grazie ai processi di cloud computing che stanno prendendo sempre più piede, la forma delle console nel prossimo futuro potrebbe essere decisamente diverso. Una console che da girare i giochi in streaming, infatti, elimina alcune componenti ingombranti.

Come dimostrano i sondaggi i giocatori sono ancora affezionati ai dischi fisici che hanno il pregio di essere rivendibili e consentire un maggior controllo di spazio su disco. Infatti si pensa che, se PS5 dovesse abbandonare il drive Blu-ray per trasformarsi in una console senza disco, sarà necessario fornire i giocatori di diversi TB di storage per salvare i propri giochi.

Naturalmente, nel caso di videogiochi in streaming, il problema relativo allo spazio non esisterebbe più. Si tratterebbe in futuro di versioni cloud-based che sruttano le nuove reti super veloci.

PS5: DualSense, il nuovo controller

Il 7 aprile è stato finalmente svelato al pubblico quello che sarà il nuovo controller di PS5, che non sarà chiamato DualShock 5 come si pensava ma DualSense. Per prima cosa il DualSense ha un nuovo tipo di vibrazione definita come molto più precisa e sensorialmente profonda che consentirà di percepire azioni di diverso tipo, come ad esempio le gomme di un’auto che scivolano sul fango o una camminata sull’erba alta.

Un’altra novità importante è che sono stati aggiunti due grilleti su L2 ed R2 che eserciteranno una resistenza diversa in base all’azione che verrà eseguita dal giocatore. Non ci sarà più il tasto Share che è stato sostituito da una sua evoluzione, il tasto Create.

Grazie a questo pulsante sarà possibile creare delle clip di gioco che offriranno maggiore profondità. All’interno del controller sarà inserito un microfono in modo da poter parlare con i propri amici senza dover obbligatoriamente utilizzare delle cuffie che naturalmente rappresenteranno sempre la miglior soluzione, per questo anche sul DualSense sarà presente un jack audio identico a quello del SualShock 4.

Per finire parliamo anche della forma del DualSense, più bombato sui lati e molto più simile per questo al controller Xbox. Grande novità anche nella colorazione, per la prima volta infatti Sony ha abbandonato la monocromia decidendo di utilizzare una combinazione di colori bianco e nero, identica a quella della console stessa.

PS5: i giochi

È stato possibile dare finalmente un’occhiata alla line-up dei titoli per PS5 l’11 giugno. Tra i numerosi titoli proposti ce ne sono alcuni in first-play che sono stati realizzati da team esterni. Tra i giochi più attesi troviamo sicuramente Horizon Zero Dawn che debutterà nel 2020.

Giochi di lancio ps5

Sony ha mostrato al mondo circa 12 titoli tra giochi Capcom tripla A e Bethesda o giochi indie. Tra i tanti titoli per PS5 troviamo molti titoli interessanti, dotati di grande fama come Assassing Creed, Watch Dog ecc. Ecco i giochi che saranno disponibili per PS5:

  • Fifa 2021
  • Godfall, Marvel’s Avengers
  • Marvel Spider-Man Miles Morales
  • Cyberpunk 2077
  • Assassin’s Creed Valhalla
  • Sackboy: A big Adventure
  • Kena: Bridge of Spirits
  • Destruction AllStars
  • Returnal
  • Watch Dogs: Legion
  • Horizon II Forbidden West
  • Oddworld Soulstorm
  • Gran Turismo 7
  • Tokyo Ghost Wire
  • Destiny 2
  • Jett
  • Resident Evil Village
  • Ratchet & Clank Rift Apart
  • Demon’s Souls
  • Project Athia
  • Hitman 3
  • Deathloop
  • Astro’s Playroom
  • Pragmata
  • PS5: retrocompatibilià

La retrocompatibilità è quella funzione che consente di eseguire software creati per una vecchia generazione di console sui nuovi modelli. Nel caso appunto dei giochi significa che l’ultima console potrà consentirvi di giocare ai videogiochi pensati per la versione precedente. Ad esempio, su PS5 sarà possibile giocare ai giochi progettati per PS4.

È stata purtroppo smentita l’affascinante opzione relativa alla retrocompatibilità su PS5 dei titoli per PlayStation 2 e PlayStation 3 poiché le architetture delle macchine erano completamente diverse. Purtroppo a quanto pare anche la retrocompatibilità con PlayStation 4 avrà alcune limitazioni.

Al contrario da quanto avvenuto con PlayStation 3 che integrava al suo interno il processore di PlayStation 2 per consentire la retrocompatibilità, nel caso di PS5 l’emulazione avverrà utilizzando direttamente il nuovo processore.

A quanto pare non tutti i titoli per PlayStation 4 saranno retrocompatibili al momento dell’uscita della console, ma soltanto un centinaio di titoli saranno utilizzabili su PlayStation 5. Per avere dei titoli per PlayStation 4 che funzionano a frequenze più alte è necessario aggiungere un maggior grado di complessità che rappresenta per alcuni giochi un ostacolo impossibile da superare. La retrocompatibilità di giochi PS4 su PS5 non sarà quindi totale, come invece quella di Xbox Serie X.

PS5: versioni ed accessori

I due modelli presentati l’11 giugno hanno mostrato un design differente rispetto al recente passato della Sony, abbandonando la vecchia monocromia per passare ad un utilizzo di due colori (nero e bianco).

Le due versioni della console presentate appaiono molto simili tra loro, tranne che la Digital Edition, non possedendo il lettore ottico, appare più snella.

Tra gli accessori annessi alla PS5 troviamo Camera HD, Cuffie wireless, charging station per due controller DualSense, un remote control.

  • Post author:
  • Post category:Comprare online
  • Post last modified:19 Luglio 2020
  • Reading time:9 min(s) read