settori e prodotti in cui investire nel 2019Novità, nuove tecnologie o alcune volte tendenze che tornano di moda: chi ha un budget da parte, e ha intenzione di metterlo a frutto, oggi può contare su diverse opportunità di investimento.

Stiamo parlando di opzioni che vanno ben al di là dei mercati finanziari e degli affari immobiliari: si tratta dunque di spunti creativi e alle volte addirittura inusuali, ma che possono rappresentare una potenziale miniera d’oro per chi ha l’intuizione giusta e riesce ad arrivarci prima degli altri. Vediamo quindi di scoprire 3 settori e prodotti nei quali investire in questa seconda metà del 2019.

Gli eSports

Gli sport elettronici e le competizioni in termini di gaming, oggi, rappresentano una delle novità più floride in assoluto. Questa nicchia può contare su un pubblico di appassionati notevole anche in Italia.

Le opzioni di investimento in questo segmento sono numerose, soprattutto se si parla di sponsorizzazioni. Accoppiando il proprio brand ad un team composto da campioni e da talenti, è possibile donargli una visibilità davvero ampia, e presso un pubblico ben targhettizzato. Inoltre, è bene specificare che con tutta probabilità gli eSports entreranno anche nel giro delle Olimpiadi.

Le sigarette elettroniche

Gli effetti collaterali del fumo sono ormai di opinione pubblica, per questo sono nate delle alternative potenzialmente meno dannose, frutto della tecnologia. Per questo tra i settori in cui investire dobbiamo citare il business delle sigarette elettroniche. Questa nicchia si pone come una delle più in salute, con un giro d’affari in costante crescita. Al contempo basta consultare la mappa dei negozi di sigarette elettroniche, per vedere come sia facile trovare questi prodotti in ogni città.

Le prospettive presentano ancora diverse opportunità per i nuovi arrivati, quindi questo si configura come il momento più adatto per entrare nel mondo delle e-cig. Anche perché, ad oggi, gli italiani sono molto attenti alle tante alternative alle sigarette tradizionali proposte dal mercato.

Lo street food e la “non-carne”

Non solo grandi novità e tendenze di conclamato successo, ma anche ritorni in pompa magna, come nel caso dei food truck. Il cibo da strada si dimostra infatti in grande crescita, con l’etichetta più moderna che oggi lo definisce “street food”.

Insieme a questo trend cresce anche la tendenza delle carni alternative. O meglio, delle “non-carni”, in quanto prodotte usando esclusivamente proteine vegetali. Pensati come alternativa per avvicinare a questo mondo anche gli amanti dei succosi hamburger di carne, sono oggi un’ottima prospettiva per il mondo degli affari. Insomma la situazione attuale dimostra una grande attenzione nei confronti dei prodotti che sembrano carne ma che non lo sono.

Oggi il mondo degli investimenti propone agli imprenditori molte opportunità utili da sfruttare, e queste tre rappresentano senza ombra di dubbio le più intriganti.