Microsoft Office 365 è il miglior software per produttività d’ufficio al mondo capace di imporsi sul mercato fino quasi a monopolizzarlo. Office ha numerose applicazioni: Word, PowerPoint, Excel e altro che offrono agli utilizzatori diverse possibilità per qualsiasi tipo di progetto.

Ovviamente tutto questo ha un prezzo abbastanza elevato, ecco perché sono in molti a cercare un alternativa a Microsoft Office 365. Andiamo a scoprire insieme i migliori software gratuiti per ufficio che possono essere utilizzati al posto di Microsoft Office: LibreOffice, OpenOffice e FreeOffice.

Alternativa a Microsoft Office 365 gratis e in lingua italiana

In questa guida andremo ad analizzare nel dettaglio tutti questi software cercando di capire quale sia quello più adatto alle vostre esigenze.

LibreOffice (Windows, macOS e Linux)

Partiamo dall’analizzare una suite completamente gratuita dedicata al mercato privato: LibreOffice. Questo software offre piena compatibilità con i file prodotti con Microsoft Office, particolare che lo rende molto utile anche all’utilizzo da parte della Pubblica Amministrazione.

LibreOffice è un progetto nato da OpenOffice, molti degli sviluppatori di OpenOffice infatti hanno deciso ad un certo punto di abbandonare il progetto per concentrarsi su LibreOffice che ad oggi è una delle poche alternative gratuite a Microsoft Office capace di offrire una versione portatile.

Sarà quindi possible conservare LibreOffice su un hard disk esterno o su una chiavetta USB senza che sia necessario installarla per forza sul computer per poterla utilizzare. Questo software è disponibile in molte lingue tra cui ovviamente anche l’Italiano ed è perfettamente compatibile con i sistemi operativi: Windows, macOS e Linux.

Andiamo però ad analizzare nello specifico LibreOffice, vediamo che i vari programmi presenti nella suite sono: Writer (analogo di Word), Calc (analogo di Excel), Impress (analogo di PowerPoint), Draw (per la creazione di diagrammi e disegni), Base (analogo di Access) e Math (per inserire equazioni e formule nei documenti).

Alternativa a Microsoft Office 365

Programma LibreOffice Calc

LibreOffice include inoltre un creatore di file PDF ed è possibile anche aggiungere numerose funzionalità semplicemente installando delle apposite estensioni scaricabili su internet. Al momento LibreOffice è disponibile in due edizioni distinte: LibreOffice Fresh e LibreOffice Still. La prima rappresenta l’edizione adatta a chi è intenzionato a testare sin da subito tutte le nuove funzionalità introdotte nel software, la seconda rappresenta l’edizione più stabile, quella più indicata per chi deve farne un uso professionale.

Come suggerisce il nome, LibreOffice è un software libero ed open source, e lo sarà per sempre secondo quanto dichiarato dai suoi realizzatori (una comunità internazionale formata da centinaia di sviluppatori). Insomma, questo software è certamente da provare per ottenere tutte le funzionalità di Microsoft Office in via del tutto gratuita.

OpenOffice (Windows, macOS e Linux)

Se si è alla ricerca di un’alternativa a Microsoft Office 365 certamente OpenOffice è quello che fa al caso vostro. Questa suite è stata sviluppata da Apache Software Foundation. Anche OpenOffice ha una versione portatile che offre le medesime applicazioni di Microsoft Office.

Fino a qualche anno fa OpenOffice era senza dubbio la migliore alternativa a Microsoft Office ma ad oggi si contende il titolo con LibreOffice. Questo software è compatibile non soltanto con Microsoft Windows ma anche con macOS e Linux ed è quindi possibile utilizzarlo su qualsiasi macchina, completando le stesse azioni che è possibile fare con Microsoft Office.

All’interno di OpenOffice troveremo infatti diverse applicazioni: elaboratore di testi, sviluppatore di fogli di calcolo, gestione di database, creazione di presentazioni e tanto altro. Questo software consente inoltre di creare file PDF partendo da un qualsiasi documento ed è capace di leggere, modificare o addirittura creare i file nello stesso formato di Microsoft Office.

Programma OpenOffice Writer

Programma OpenOffice Calc

Utilizzare OpenOffice è davvero molto semplice, soprattutto perché è completamente in italiano ed offre il supporto di un correttore ortografico che può essere utilizzato senza alcuna registrazione. Andiamo a vedere insieme come fare per scaricare OpenOffice.

Per prima cosa bisognerà collegarsi al sito internet del programma e cliccare sulla voce “download” al centro della pagina e poi cliccare su “scarica versione completa” che comparirà nella schermata successiva. A questo punto sarà possibile procedere ad avviare il download, terminato il quale sarà possibile aprire il pacchetto di installazione .exe e procedere all’installazione del programma.

Dopo aver completato l’installazione sarà necessario cliccare sul pulsante “Avanti” e compilare il modulo che viene proposto all’utente inserendo nome, cognome, iniziali. Bisognerà poi cliccare sul pulsante “fine” e scegliere che tipo di documento creare tra: documento di testo, foglio elettronico, presentazione, disegno, database, formula.

FreeOffice (Windows, macOS e Linux)

FreeOffice è un’altra alternativa molto valida a Microsoft Office. Questa suite è nata nel 2018 per accontentare gli utenti più esigenti ed è disponibile sia per Windows che per macOS che per Linux. Da quando questo software ha fatto la sua comparsa sul mercato dei programmi gratuiti ha conquistato sempre maggiori consensi e ad oggi sono in molti a considerarlo l’alternativa migliore a Microsoft Office.

FreeOffice è un pacchetto completo che consente di elaborare testi, creare fogli di calcolo e nuove presentazioni. Tutto questo ovviamente compatibile con i programmi corrispondenti di Microsoft Office. Per utilizzare FreeOffice basterà scaricarlo in maniera del tutto gratuita ed utilizzarlo liberamente.

Programma FreeOffice TextMaker

Programma FreeOffice PlanMaker

FreeOffice è praticamente un pacchetto Office completo che utilizza applicazioni per realizzare tutti i documenti tipici di una perfetta suite da ufficio. Con FreeOffice 2018 sarà possibile aprire ma anche salvare i documenti nei formati: DOCXXLSX e PPTX, formati nativi di Microsoft. Per poter condividere i propri file con gli utenti Microsoft non sarà quindi necessaria nessuna esportazione preventiva.

Con FreeOffice l’utente potrà decidere se utilizzare le comode barre multifunzione oppure se fare ricorso ai menu classici. FreeOffice 2018 è infatti dotato di un’interfaccia utente davvero innovativa che consente di lavorare, come detto, attraverso uno strumento innovativo come le barre multifunzione oppure attraverso i menu classici e le barre di strumenti.

FreeOffice è ottimizzato per l’utilizzo con touchscreen e comprende tre tipi di programmi: TextMaker, PlanMaker e Presentations. Il primo è un potente elaboratore di testi, il secondo consente di creare fogli di lavoro e di eseguire calcoli complessi, il terzo consente di creare presentazioni molto coinvolgenti. Questo software è disponibile per Mac, Windows e Linux in via del tutto gratuita.

  • Post author:
  • Post category:Business
  • Post comments:3 commenti
  • Post last modified:29 Gennaio 2020
  • Reading time:5 min(s) read