Con l’utilizzo dei social network sono aumentati anche i termini anglosassoni usati ogni giorno per comunicare, tra parole, sigle e acronimi si può far fatica alle volte a stare dietro a tutto, se stai leggendo è perché vuoi sapere cosa significa OMG, che avrai visto tante volte su Facebook, Instagram, Twitter, WhatsApp e altre app simili.

OMG, infatti, è una delle abbreviazioni più utilizzate proprio come fake e selfie, anche questo termine ha provenienza anglosassone ed ha fatto il suo ingresso nel linguaggio comune proprio grazie ai social network.

Infatti, è facile trovarlo sotto i commenti dei post, nelle immagini, negli SMS, nei testi delle e-mail e nei messaggi scambiato con le app di messaggistica istantanea.

Che cosa significa OMG

Come è semplice intuire, si tratta di un’espressione che sintetizza una frase più lunga, ovvero: “Oh My God”, che tradotto in italiano vuol dire “Oh Mio Dio”.

È un’espressione usata per trasmettere sorpresa, stupore, spavento davanti a un evento, un fatto, una foto, un racconto che si discosta dalla normalità delle cose.

Quando si pronuncia “OMG”, vuol dire essere stupiti, sorpresi, mostrare disappunto o repulsione per qualcosa di inaspettato.

Anche se il termine è anglosassone, anche noi italiani lo abbiamo fatto nostro e lo utilizziamo ogni giorno, anche al posto di altre parole ed eccezioni italiane per trasmettere sorpresa o stupore. Un esempio? “OMG invece di Caspita”.

Come per tutte le sigle e le abbreviazioni, usare il termine Oh My God sotto forma di sigla non sempre può fare una buona impressione sulla persona con cui stiamo parlando, soprattutto se si tratta di un’interlocuzione formale.

Una piccola curiosità: la sigla OMG è apparsa per la prima volta in un documento di Winston Churchill del 1917 che riguardava la Prima Guerra Mondiale, in cui esprimeva sensazione di forte sorpresa. Fu, inoltre, molto usata negli anni del dopoguerra, in particolare negli anni ’50 e ’70.