Nato per migliorare la fluidità delle pagine internet, il formato WebP è ormai in grande diffusione grazie soprattutto al supporto di un gigante come Google e alle indubbie qualità di questa estensione per le immagini.

Per chi non lo sapesse WebP è un formato di compressione delle immagini in buona qualità ma soprattutto con decisa riduzione del peso in termini di dimensioni, è stato sviluppato da Google a partire dal codec video VP8, grazie al quale sono disponibili i video in webM, e permette di ottimizzare i tempi di caricamento delle pagine web, inserendosi in un grande progetto che Google (e non solo) sta portando avanti per sviluppare le nuove regole e i nuovi standard di progettazione web che consentano di ridurre i fastidiosi tempi di caricamento dei siti internet. In particolare, a parità di qualità, il formato WebP è del 30% più efficiente rispetto il classico JPEG, ovvero pesa fino ad un terzo di meno di una foto nell’altro formato.

Come convertire un immagine WebP con Photoshop

Aprire un immagine in WebP

Se avete trovato un immagine in questo formato non dovete faticare molto per trovare un software compatibile, visto che in pratica quasi tutti i principali programmi di fotoritocco, compreso ovviamente Photoshop (grazie ad un apposito plugin), supportano la visualizzazione di queste immagini. Ma non solo, visto che questo formato è pensato per il web vi basterà semplicemente trascinare la foto sul vostro browser Chrome, Firefox o Opera e vederne il contenuto.

Convertire un immagine da e in WebP

Se volete usare questo nuovo formato immagine su un immagine o se volete fare la procedura inversa, convertendo una foto in WebP in altro formato (esempio bmp, jpg, png ecc…) avete invece diverse possibilità, la principale consiste nel rivolgersi al più importante programma di elaborazione fotografie sul mercato, il già citato Adobe Photoshop, grazie a questo programma, a cui dovremmo aggiungere questo plug in (disponibile a 32 bit e 64 bit in base alla vostra versione di Photoshop) potrete quindi padroneggiare le foto e le immagini in WebP.

Per funzionare dovrete scaricare il plug in sul vostro computer e decomprimerne il contenuto dell’archivio zip. Cercate il file in estensione .8bi e la cartella dist, copiate entrambi e incollateli all’interno della cartella Plug Ins che sta dentro la cartella d’installazione di Adobe Photoshop (C:\Programmi\Adobe in genere). Da Photoshop dovrete invece cliccare su Aiuto / Info e in seguito sulla voce Plug In, trovando qui il plug in WebP scaricato prima.

Convertire un immagine in WebP

Per convertire in WebP o convertire da WebP ad altro formato vi basterà ora usare la semplice opzione Salva con nome disponibile sul menu File, e scegliere poi il formato WebP nell’elenco delle estensioni disponibili.

  • Post author:
  • Post category:Sviluppo Web
  • Post comments:0 Commenti
  • Post last modified:27 Luglio 2020
  • Reading time:3 min(s) read