Google è il motore di ricerca più usato al mondo, la sua popolarità è a livelli altissimi sin dalla sua nascita. Ma chi ha fondato Google? Andiamo a scoprire insieme la storia degli inventori di un’impresa che vale oltre 130 miliardi di dollari.

La parola Google deriva dal termine googol, un numero rappresentato da 1 seguito da 100 zeri. Questa parola è stata scelta proprio per simboleggiare la volontà dei creatori di Google ad organizzare la sconfinata quantità di informazioni che sono reperibili su internet.

Chi ha fondato Google?

Google è nato ufficialmente il 27 settembre 1998 anche se la società venne fondata il giorno 4 settembre. I creatori del colosso che ad oggi ha rivoluzionato il mondo di internet sono Larry Page e Sergey Brin, all’epoca studenti presso l’università di Stanford.

Alla base della loro creatura c’era un’intuizione: sfruttare l’analisi matematica delle relazioni che intercorrono tra diversi siti web. Questo tipo di approccio rappresentò una vera e propria svolta e diede vita ad una colossale rivoluzione nel mondo dei motori di ricerca.

Chi sono Larry Page e Sergey Brin?

Larry Page e Sergey Brin sono entrambi classe 1973. Il primo e nacque in Michigan mentre il secondo in Russia, emigrando negli Stati Uniti nel 1979. A quanto pare per entrambi è stata molto importante l’influenza della famiglia, i genitori di Larry erano infatti professori di informatica alla Michigan State University mentre il padre di Sergey insegnava matematica alla University of Maryland e la madre era un noto scienziato aerospaziale.

Chi sono Larry Page e Sergey Brin

Come ha raccontato lo stesso Page la sua famiglia ha acquistato un computer già nel 1979, consentendogli di sviluppare la passione per i calcolatori elettronici. Anche Sergey Brin ricevette in tenera età il primo Commodore 64, in occasione del suo compleanno di 9 anni.

Un’altra cosa che Larry e Sergey hanno in comune è l’aver frequentato la scuola Montessori e secondo delle interviste che loro stesso hanno rilasciato questo metodo di insegnamento ha certamente contribuito al loro successo.

Sia Sergey Brin che Larry Page sono stati degli studenti fuori dal comune. Sergey terminò infatti le scuole superiori in tre anni entrando a soli 17 anni alla University of Maryland finendo per avere ben due lauree con menzioni d’onore a soli 20 anni, una in matematica ed una in informatica. Larry Page invece si laureò alla University of Michigan con un premio come studente eccezionale.

Sia Larry Page che Sergey Brin hanno frequentato la Standford University che certamente ha avuto un ruolo fondamentale nella nascita di un progetto importante come Google.

Google: storia dei suoi inventori

Tutto cominciò nel gennaio 1996 quando Larry e Sergey cominciarono una collaborazione per la creazione di un progetto universitario di un motore di ricerca chiamato BlackRub. Per poter portare a termine il progetto i due ragazzi avevano bisogno di costruire una grande rete ed i fondi offerti dall’università di Standford non erano abbastanza.

Fu così che Larry Page e Sergey Brin cominciarono a battere a tappeto tutte le stanze universitarie per trovare dei computer da poter utilizzare per la costruzione della rete necessaria a far partire il progetto. Larry Page aveva infatti intenzione di creare un nuovo tipo di ambiente server ch utilizzasse dei comuni personal computer al posto dei classici server.

Chi ha fondato Google

Mentre Larry lavorava alla base tecnica Sergey cominciò a cercare acquirenti aprendo un vero e proprio ufficio vendite. Il loro lavoro andò avanti fino al 1998 fino a quando non riuscirono a perfezionare la loro tecnologia. Per arrivare al traguardo i due acquistarono numerosi hard disk costruendo autonomamente il primo data center di Google nella camera di Larry.

Sergey Brin intanto lavorava duro per cercare i primi clienti e si rivolse a David Filo, fondatore di Yahoo! e suo vecchio amico. Filo consigliò a Larry Page e Sergey Brin di continuare da soli, di smettere di cercare di vendere la loro tecnologia ad altri motori di ricerca che fino a quel momento non avevano mostrato interesse.

Nasce Googole Inc.

Fu così che Google Inc. prese vita aprendo in un garage a Menlo Park in California. In quel periodo google.com era in fase beta ma aveva già oltre 10.000 interrogazioni al giorno. Le idee che funzionano vengono sempre notate in fretta e fu così che la stampa cominciò a parlare di Google con toni entusiastici, contribuendo a decretare il successo di questo motore di ricerca.

La crescita di Google a partire dall’anno della sua fondazione, il 1998, fu esponenziale. Nel febbraio del 1999 infatti la società abbandonò Menlo Park per dirigersi verso uno spazio decisamente più grande e più aperto, trasferendosi in un ufficio a Palo Alto sulla University Avenue.

In questo momento storico Google contava già oltre 500.000 interrogazioni al giorno ed aveva 8 impiegati. Fu così che l’interesse nei confronti di questa compagni cominciò ad aumentare vertiginosamente fino a quando la Red Had, azienda leader Linux, firmò con Google il primo degli accordi per la fornitura di servizi di ricerca.

Con il successo cominciarono ad arrivare alle dipendenze di Google Inc altri personaggi chiave come Omid Kordestani e Urs Hölzle. Il giorno 21 settembre 1999 terminò la fase beta e per Google fu necessario un trasferimento in una nuova sede: Mountain View in California, dove le scrivanie di Google presero posto nel famoso “Googleplex”.

Googleplex

Oltre a chiedersi chi ha fondato Google è bene chiedersi quale sia stato l’approccio al lavoro dei due creatori Larry Page e Sergey Brin. Sicuramente molto significativo in tal senso è analizzare la sede di Google, per l’appunto il Googleplex. Questo complesso prende ul nome da un gioco di parole tra Google e complex.

Googleplex quartier generale

Questo edificio è ancora oggi il quartier generale della società ed è arredato in modo molto originale ed emblematico dell’idea di “lavoro” che si ha da quelle parti. All’interno della struttura Googleplex si trovano infatti numerosi servizi e luoghi di aggregazione per i propri dipendenti: bar, saune, ambulatori medici.

Vi consigliamo di leggere il nostro articolo Alternativa a Google: 6 migliori motori di ricerca.

Google: il boom degli anni 2000

Alla fine del 2000 Google fece registrare l’ennesima crescita nei dati relativi alle interrogazioni, arrivate a ben 100 milioni al giorno. Nel 2001 il team di Google si arricchì di un altro personaggio chiave: Eric Schmidt, ex amministratore delegato di Novell e CEO di Sun Microsystem. Schmidt divenne capo del onsiglio di amministrazione dando il via ad un nuovo piano di espansione per Google.

Fu così che il motore di ricerca fu sviluppato in 40 nuove lingue e raddoppiò il numero delle pagine indicizzate. Larry Page fu nominato Presidente dei prodotti mentre Sergey Brin Presidente della Tecnologia.

Nel 2003 bisogna registrare un importante tentativo di acquisizione da parte della Microsoft ma l’offerta di Bill Gates fu rifiutata. Anche nel 2004 arrivò un’offerta pubblica da parte di Morgan Stanley e Goldman Sachs Group di ben 4 miliardi di dollari. A questo punto il capitale di mercato di Google si aggira sui 12 miliardi di dollari.

2004: l’approdo in borsa

Dando seguito ad un processo di crescita lento ma esponenziale Brin e Page decisero fosse arrivato il momento della quotazione in Borsa. Fu così che il 19 agosto 2004 Google lanciò l’offerta pubblica iniziale mettendo sul mercato più di 19 milioni di azioni ad un prezzo di partenza di 85 dollari.

2004 l’approdo in borsa

La vendita fu seguita da due importanti banche d’affari, Credit Suisse e Morgan Stanley, fruttando quasi 2 miliardi di dollari. A quel punto il valore complessivo di Google ebbe un balzo in avanti attestandosi a ben 27 miliardi di dollari. Fu così che molti dei dipendenti di Google che negli anni erano stati pagati anche con quote societarie si trasformarono in milionari.

Le acquisizioni importanti

Una volta costruita una società di enorme successo i vertici di Google si sono dedicati ad una fase espansiva acquisendo una serie di società già esistenti e di grande successo.

L’acquisizione più famosa fu certamente quella di Youtube, il servizio di condivisione video diffuso in tutto il mondo con milioni di utenti coinvolti. L’accordo per la cessione di Youtube alla galassia Google venne firmato il 13 novembre 2006 al prezzo di 1,67 miliardi di dollari elargiti in azioni Google.

Nel 2007 Google decise di acquisite DoubleClick, con lo scopo di espandere le conoscenze nell’ambito della pubblicità online per 3,1 miliardi di dollari. Nel 2011 Google investì la cifra record di 12,5 miliardi di dollari per acquisire la divisione telefonia di Motorola.

Si trattò di una scelta strategica poiché il grande numero di brevetti in possesso di Motorola ha più volte aiutato Google a difendersi per possibili cause per violazione di materiale protetto da diritto d’autore.Nel 2013 per finire, Google acquistò per 1 miliardo di dollari il navigatore social per smartphone Waze.

Lista dei prodotti Google

Come detto negli anni Google ha creato una vera e propria galassia di prodotti da offrire ai propri utenti, sia attraverso acquisizioni di importanti società esistenti sia creando da zero nuove risorse. Andiamo a vedere i prodotti che compongono la Galassia Google.

Tra i prodotti per il web rivestono grande importanza il motore di ricerca web Google Search e il suo omologo Google Immagini. Dal 2010 fa parte della galassia Google anche l’applicazione video Youtube che hanno portato a delle parnership con CBS, NBA e NHL. Molto importante il servizio di compilazione automatizzato di notizie Google News che consente la ricerca di notizie in 20 lingue.

Lista dei prodotti Google

Altri prodotti di rilevante importanza sono: Google Finanza, Google Shopping, Google Libri, Google Aletr, Google Assistant.

Google si è sviluppato negli anni anche nel settore dei servizi pubblicitari sul web con: Google Ads, Google Adsense, AdMob, Google Ad Manager.

Eccoci giunti alla fine della nostra guida che dovrebbe aver risposto alla vostra domanda “Chi ha fondato Google?” fornendovi numerose informazioni sul motore di ricerca più importante al mondo.