Oggi vedremo come ricaricare una Postepay con un’altra Postepay, ma prima cerchiamo di capire di che cosa si tratta. Quando si parla di Postepay ci si riferisce a una carta prepagata concessa dalle Poste Italiane, utile soprattutto per comperare beni online in totale sicurezza. Per poterla ricaricare è necessario servirsi di un computer, di una connessione internet e di un’altra carta Postepay.

Prima di compiere qualsiasi procedura, bisogna accedere al sito delle Poste che si occupa di Postepay; ora dovrete accedere alla vostra pagina personale, compilando i campi relativi alla password e all’username. Se si dovesse trattare della prima volta e di conseguenza non vi siete mai registrati sul sito, cliccate su Registrati Ora e inserite tutti i vostri dati personali. Al termine dell’iscrizione, associate la vostra carta Postepay al profilo. Ora dovreste avere attivo il sistema di Sicurezza Web, obbligatorio dal 1 febbraio 2012; se così non fosse, recatevi presso un Ufficio Postale e fatene richiesta, lasciando il vostro numero di telefono e associando la vostra carta.

ricaricare una postepay con un'altra postepay

Inoltre, sarà opportuno abilitare online la carta prepagata, cliccando su Sicurezza Web sul menu La Tua Postepay; ora potrete ricaricare, pagare bollettini e molte altre opzioni ancora. Ciò che ci interessa maggiormente è ricaricare la carta utilizzando un’altra Postepay: come fare? Cliccate su Ricarica Postepay online con Altra Postepay, partendo dal menu Ricariche e Pagamenti.

Ora dovrete inserire il numero di carta che dovrete ricaricare insieme al nome del proprietario. Scegliete la cifra da ricaricare e inserite i dati della vostra Postepay, ovvero numero di carta, CVV2 e data di scadenza. Cliccate su Procedi e, in automatico, dovreste ricevere un messaggio sul vostro cellulare con il codice relativo all’adempimento della procedura. Vi ricordiamo che ricaricare una carta Postepay costa 1 €.

Per gli amanti della tecnologia è inoltre possibile effettuare questa operazione scaricando l’applicazione Postepay sul proprio smartphone o tablet. Anche in questo è necessario un sistema di sicurezza, chiamato PosteID. Per poterlo ottenere è necessario seguire tutte le indicazioni fornite dalle Poste Italiane per poter configurare il servizio.