Le notizie false, anche conosciute come “Fake News” sono sempre più diffuse su internet e proteggersi da questo tipo di informazione capace di distorcere la realtà è di primaria importanza per tutti. Andiamo a scoprire insieme come riconoscere le notizie false, non prima di aver approfondito il concetto di fake news in tutte le sue sfaccettature.

Cosa sono le fake news

Le notizie false, conosciute universalmente con il termine inglese di fake news, non sono altro che articoli redatti con delle informazioni sbagliate, inventate, volutamente ingannevoli o volontariamente distorte. Le fake news vengono solitamente diffuse con lo scopo di creare disinformazione, veicolando in questo modo particolari idee politiche o pregiudizi sociali. Prima dell’avvento di internet e dei social network la diffusione delle fake news era piuttosto limitato ma da quando i social si sono diffusi a macchia d’olio anche le notizie false hanno cominciato ad essere estremamente diffuse.

In realtà con il termine fake news vengono indicati fenomeni abbastanza differenti tra loro: bufale, teorie complottiste, satira, errori di stampa. In ogni caso quello che è alla base di una fake news è che uno dei concetti precedentemente elencati sia utilizzato come fonte giornalistica provocando la diffusione di notizie non verificate, spesso aventi scopo di propaganda politica o per ricevere click. Lo scopo delle notizie false è infatti proprio quello di catturare l’attenzione del lettore con lo scopo di ottenere molte visite alla propria pagina web oppure con lo scopo di diffondere propaganda politica.

Fake news e teorie complottiste

Sono numerosi i modi in cui si diffondono le notizie false, queste possono infatti presentare dei contenuti ingannevoli (titoli, didascalie o immagini differenti dal contenuto), contenuto ingannatore (quando il contenuto non proviene da fonti realmente esistenti), contenuto falso al 100% (quando il contenuto è completamente finto e creato ad arte), contenuto manipolato (informazione reale manipolata con lo scopo di ingannare), manipolazione della satira (quando il contenuto satirico viene volontariamente utilizzato in maniera distorta per trarre in inganno), contenuto fuorviante (utilizzo ingannevole dell’informazione), contesto ingannevole (quando il contenuto è reale ma le notizie contestuali sono totalmente false).

Se non volete correre il rischio di inciampare in notizie false vostro malgrado, vi consigliamo di leggere questa guida sulle migliori app di notizie.

Come riconoscere le notizie false

Ora che abbiamo approfondito il concetto alla base delle notizie false andiamo a scoprire come fare a riconoscerle per evitare di condividerle, diffondendole così nel web. Esistono infatti dei trucchi da seguire per riconoscere immediatamente una fake news, andiamo a vedere quali sono.

Verificare le fonti

La prima cosa da fare quando ci troviamo di fronte ad una notizia di qualsiasi tipo è quella di andare a controllare la fonte. Da quale pagina web arriva? Se il sito che riporta la notizia non è famoso è già molto probabile che si tratti di una notizia falsa.

Come riconoscere le notizie false

Analizzando il portale internet su cui compare la notizia si potrà scoprire molto di più. Se invece la notizia si trova su un quotidiano online o un media ufficiale è molto probabile che si tratti di una notizia vera.

Verifica con attenzione il sito

Quando ci troviamo a leggere una notizia che ci sembra assurda bisogna prestare particolare attenzione all’url del sito. Infatti basta spesso cambiare soltanto una lettera per cambiare totalmente l’affidabilità di un portale. Repubblica.it ad esempio è piuttosto differente da Republica.it, ad esempio.

Osserva con attenzione il sito

Quando si legge una notizia, prima di focalizzarsi sul contenuto è sempre bene dare uno sguardo al layout del sito per capire se siamo su un portale professionale oppure no. Osservando i dettagli è possibile comprendere se ci si ritrova sul sito di una testata giornalistica affidabile oppure no e se le immagini utilizzate sembrano reali oppure manipolate.

Analizza le fonti

Spesso all’interno di un articolo sono indicate fonti come url ad altri siti internet. Anche le fake news fanno ampio uso di url per indicare eventuali fonti ma spesso questi url non portano a nessuna pagina internet. Inoltre spesso chi scrive notizie false si rifà a ricerche scientifiche di dubbia utilità e completamente inventate, andate quindi a ricercare il nome del professore o della ricerca indicata come fonte della notizia.

Usa il buonsenso

La cosa più importante è senza ombra di dubbio fare ricorso al proprio buonsenso senza consentire alle proprie idee politiche o ai propri pregiudizi di prendere il sopravvento. Prima di tutto quindi, massima attenzione e nessuna frenesia nella condivisione: anche se una fake news vi fa ridere, condividerla significa alimentare la diffusione di una notizia falsa.