La capitale italiana è interessata da un afflusso di visitatori quotidiano particolarmente copioso. La maggior parte delle persone, poi, raggiunge Roma attraverso i suoi due scali aeroportuali. Parliamo, in primis, di Fiumicino, ossia dell’aeroporto Leonardo Da Vinci che rappresenta uno dei principali scali italiani rivolti ai voli locali e internazionali e quello di Roma Ciampino, altrettanto famoso, sebbene non frequentato quanto il sopracitato. Parliamo, come detto, di due aeroporti importantissimi per Roma e l’Italia, collegamenti in modo diverso al centro della città e, di conseguenza, ai suoi servizi.

Come per ogni grande metropoli, orientarsi negli scali aeroportuali e, soprattutto, sulle vie per raggiungerli o per arrivare al centro cittadino, può risultare abbastanza difficile. Fortunatamente, però, esistono diverse soluzioni che enti pubblici e privati mettono a disposizione dei passeggeri al fine di non perdere il loro appuntamento al terminal o di godere quanto prima della bellezza smisurata della Città Eterna.

In queste righe andremo a scoprire tutto ciò che c’è da sapere in merito agli spostamenti negli aeroporti romani, al fine di fornirvi una guida utile ad orientarvi e a non perdere istanti preziosi sulla tabella di marcia, grazie ad una pianificazione oltremodo attenta dei vari movimenti da fare per arrivare alla meta predefinita in sicurezza e comodità.

Da Roma Fiumicino al centro di Roma

Il maggior aeroporto romano da cui partono voli nazionali ed internazionali è raggiungibile in modi diversi. Scopriremo, infatti, che ci sono moltissime opzioni che permettono di viaggiare comodamente verso il centro della città, senza riscontrare problematiche di sorta. La prima soluzione che sovviene spontanea è, ovviamente, il treno, i cui biglietti, possono essere acquistati sia in rete prima di partire che sul posto. Essi collegano l’aeroporto di Roma al centro attraverso tratte regionali, express e Ferrovie dello Stato, a prezzi e con tempi di percorrenza, ovviamente, diversi.

Abbiamo, poi, gli autobus, più economici, ma sicuramente non liberi da imprevisti di forza. Sono cinque le compagnie che offrono questo servizio, come sempre con tariffe accessibili e tutte simili tra loro, rivelandosi comodi per chi, avendo programmato tutto nel dettaglio e volendo rientrare in un budget più accessibile, non temono ritardi causati dal traffico della Capitale e, ovviamente, dai tempi proibitivi di questa tipologia di mezzi.

Ovviamente, un’altra soluzione, questa volta più dispendiosa, per muoversi dall’aeroporto di Roma alla città è il taxi, le cui tariffe, ovviamente, variano a seconda della percorrenza e che potrebbero rivelarsi abbastanza esose anche su brevi tratte.

I collegamenti da Ciampino

Il discorso per l’aeroporto di Ciampino è leggermente diverso. Esso, infatti, dista solo 15 km dal centro della città, ma non esiste una linea ferroviaria in grado di collegarlo con essa. Per questo, dallo scalo si consiglia di adoperare autobus con servizio navetta, oppure la linea metropolitana, combinata agli autobus della linea ATRAL. Anche qui, il taxi rappresenta una scelta ideale per comodità, ma di certo, non per il prezzo, vista anche la distanza particolarmente minima tra l’aeroporto di Ciampino ed il centro della prestigiosa Capitale italiana.

Transfer

Gli airport transfer from Rome sono la soluzione più congeniale per unire la puntualità di un servizio taxi all’accessibilità dei trasporti. Questa soluzione, infatti, si rivela perfetta per permettere alle persone, in gruppi ristretti, di viaggiare su un mezzo in cui non si accusi la calca degli autobus, specie durante le ore di traffico congestionato e che renda possibile una tratta piacevole senza dover scendere a patti col budget come nel caso dei taxi, dal costo, lo ripetiamo, particolarmente proibitivo. Insomma, i transfer diretti al centro dagli aeroporti di Roma si rivelano, sia a Ciampino che Fiumicino la soluzione migliore.

  • Post author:
  • Post category:Guide
  • Post last modified:6 Settembre 2022
  • Reading time:3 min(s) read