Molte persone sono preoccupate per la troppa esposizione ai suoni degli smartphone causata dall’utilizzo continuo degli auricolari nelle orecchie, a volte con il volume troppo alto, timorosi che questo possa provocare dei danni all’udito.

In realtà, ci sarebbe da preoccuparsi anche dei livelli del volume dei rumori sul posto di lavoro, nei ristoranti, nei luoghi pubblici e per strada, ma in che modo questi potrebbero causare la perdita dell’udito?

Un’esposizione prolungata e ripetuta a suoni che superano gli 85 decibel possono provocare la perdita dell’udito, ma ogni giorno ci sono buone probabilità di essere esposti anche a decibel più alti, un esempio? Il suono del finestrino aperto mentre la macchina è in corsa, può esporci a 89 decibel.

È davvero necessario preoccuparsi così tanto? In realtà, prima di iniziare a impensierirsi sul serio, bisogna valutare quanto volte e per quanto tempo ci si espone a questo volume troppo alto: secondo gli esperti, otto ore di esposizione a 85 decibel di suono non causano la perdita permanente dell’udito.

Il nostro orecchio ha all’interno dei piccoli filamenti chiamati stereociglia, questi vibrano quando le onde sonore entrano nell’orecchio, quelle vibrazioni vengono poi trasformate in informazioni neurali che il cervello comprende.

Con l’esposizione prolungata al volume troppo alto, questi filamenti si deprimono, smettono di vibrare e il cervello non recepisce più alcun segnale sonoro, col tempo smettono di funzionare del tutto e avviene la perdita uditiva permanente.

La maggior parte delle persone che sopportano ripetute esposizioni di otto ore a 85 decibel sono solitamente lavoratori edili, impiegati nei bar e ingegneri del suono.

Cosa succede dopo gli 85 decibel?

Quando si misura il suono, a volte, si fanno degli errori: alcuni pensano che 80 decibel siano il doppio di 40 decibel, ma in realtà il volume raddoppia con un ulteriore aggiunta di 10 decibel, il che vuol dire che 80 decibel sono otto volte più forti di 40 decibel.

scala decibel

Più il livello di volume aumenta, più diminuisce la tolleranza del rumore: quattro ore di tempo ad esposizione di 90 Decibel possono causare la perdita dell’udito, se si passa a 95 decibel, si possono gestire solo due ore di esposizione.

Insomma, è chiaro che durante il giorno si è esposti mediamente a livelli sonori pericolosi, ma cosa si può fare per ridurre il rischio di perdita dell’udito a causa del volume troppo alto?

Acquistare dei tappi per le orecchie

Se sei un giardiniere, un muratore, un musicista o lavori in un ambiente molto rumoroso, sarai sempre esposto a livelli di volume abbastanza alti, la precauzione che puoi prendere è quella di acquistare un paio di tappi per le orecchie.

il più venduto n. 2
Tappi Orecchie SleepDreamz (6 paia)- Tappi Per Orecchie Per...
ESN Products - Salute e Bellezza
10,99 EUR
il più venduto n. 3

Si tratta di una soluzione comoda, pratica e anche economica, alcuni modelli sono in grado di bloccare il suono in modo progressivo, mentre alti abbassano i livelli di decibel senza incidere sulla chiarezza del suono.

Inoltre, ricorda che la riproduzione del suono tramite auricolari tradizionali non cancella il livello di decibel trasmesso dagli stessi, bisogna quindi acquistare degli auricolari più professionali e dotati di specifiche funzionalità.

Prestare attenzione ai suoni ambientali e all’inquinamento acustico

Le persone che vivono nelle grandi città sono esposte ad un alto rischio di perdita dell’udito causata dal troppo rumore; questo viene solitamente definito suono ambientale o inquinamento acustico. Un esempio, sono il traffico e i rumori dovuti a lavori edili presso vari edifici o per strada, ma anche quelli dei bar, dei ristoranti e dei locali.

Se si è preoccupati del fatto che i rumori della città possono provare danni alle orecchie, sarebbe una buona idea controllare a quanti decibel si viene esposti ogni giorno, per farlo è possibile scaricare un misuratore di decibel direttamente sullo smartphone, esistono diverse applicazioni nei vari App Store che svolgono questa funzione.

Controllo dei livelli del volume durante i concerti

Se siete amanti della musica e prendere parte spesso a concerti live, per evitare danni uditivi sarebbe meglio utilizzare dei tappi per le orecchie. Durante un concerto rock, in media, vengono prodotti 120 decibel con una forte possibilità che durante l’evento, questi aumentino.

il volume troppo alto causa la perdita dell'udito

In commercio si trovano diversi tappi per le orecchie che abbassano i livelli dei decibel senza perdere la qualità del suono, per cui sono molto utili durante il concerto.

Quante volte avete preso parte a evento di musica del genere e siete tornati a casa con ronzii nelle orecchie e capacità di ascolto inferiori? Utilizzando i tappi non avrete più questo tipo di problema.

Controllo dei livelli del volume negli auricolari e nelle cuffie

Non solo concerti, gli appassionati di musica devono prestare attenzione anche a come utilizzano le cuffie e gli auricolari, spesso raggiungono livelli di volume alto superando anche i 100 decibel, stesso discorso per lo stereo in auto.

In tanti amano ascoltare la musica ad alto volume, ma alcuni lo fanno solo perché vogliono sentire tutti i dettagli offerti dalle tracce audio. Se gli altoparlanti e le cuffie utilizzate non sono di qualità e suonano male non permettendo l’ascolto dei dettagli musicali, invece di tenere il volume troppo alto, dovreste semplicemente acquistare delle apparecchiature con qualità audio superiore.

controllo volume delle cuffie

Solitamente, un buon paio di cuffie anche se non professionali, possono essere acquistate con un centinaio di euro, inoltre, ci sono ottimi auricolari Bluetooth che offrono grandi prestazioni nonostante il costo più contenuto.

Ma se non volete acquistare nessun nuovo prodotto, potrete sempre regolare le impostazioni dell’equalizzatore per compensare la scarsa qualità del suono. La maggior parte di smartphone e amplificatori offre questa possibilità, grazie a delle funzioni integrate e specifiche.

Conclusioni

Il volume troppo alto non causa la perdita dell’udito se non ci si espone per troppe ore a più di 85 decibel, è importante cercare di ridurre il tempo di esposizione per evitare che le orecchie si stressino troppo, in questo caso può essere un grande aiuto utilizzare dei tappi appositi per ridurre l’ingresso dei decibel senza perdere la qualità sonora in ingresso.

Anche quando si usa il cellulare per ascoltare musica, bisognerebbe scegliere delle cuffie o degli auricolari Bluetooth di qualità e in grado di agire sulla riduzione dei decibel offrendo, comunque, un’eccellente riproduzione sonora.