Il sistema immunitario è importantissimo per l’organismo, la sua funzione è quella di proteggerlo dalle minacce esterne come virus, batteri e parassiti, e quelle interne, come, ad esempio, le cellule tumorali o le cellule malfunzionanti che possono provocare la comparsa di situazioni e patologie molto gravi e rischiose per la salute.

Per svolgere al meglio le funzioni protettive, il sistema immunitario conta su vari organi, tessuti, cellule e glicoproteine, tra questi citiamo i linfonodi, i globuli bianchi e gli anticorpi.

Alcuni fattori e condizioni possono compromettere e indebolire il sistema immunitario, rendendolo meno efficace nel proteggere l’organismo, tra cui: stress, patologie, uso eccessivo di antibiotici, cambi di stagione, alimentazione poco equilibrata, riposo insufficiente, ect…

Rafforzare il sistema immunitario diventa fondamentale per prevenire la comparsa di malanni e patologie, per farlo bisogna adottare uno stile di vita sano che comporta una dieta ricca di frutta e verdura, evitare di fumare, limitare l’alcool, fare esercizio fisico, mantenere il peso forma, riposare almeno 7-8 ore e avere una  corretta igiene personale.

Integratori per aumentare le difese immunitarie

Ma se lo stile di vita sano non è abbastanza, è possibile ricorrere all’utilizzo di integratori per le difese immunitarie pensati per essere di ulteriore supporto, secondo la lista dei migliori di soluzione.online, sono molte le soluzioni valide ed efficaci in commercio, cerchiamo di capirne di più.

Cosa sono gli integratori per le difese immunitarie?

In generale, gli integratori sono dei prodotti naturali pensati per migliorare il benessere e la salute dell’uomo, ce ne sono tanti tipi e quelli per difese immunitarie sono sicuramente tra i più importanti e indispensabili.

Assumere integratori per rafforzare le difese immunitarie vuol dire ammalarsi di meno, sentirsi meno stanchi e stressati e assistere a una riduzione dei dolori fisici che permette di riposare molto meglio.

Gli integratori per le difese immunitarie sono da assumere soprattutto se si segue un’alimentazione carente di alcuni nutrienti o se si sta vivendo una condizione particolare di stress e affaticamento.

Si consiglia sempre l’assunzione a cicli, con periodi di sospensione, per non sbagliare consigliamo di leggere sempre la modalità di somministrazione e il dosaggio che sono indicati sulla confezione.

Inoltre, prima di assumere questi o altri tipi di integratori, è importante consultare il proprio medico di famiglia e informarlo della volontà di voler provare questi prodotti, in modo che possa valutare, in base alle eventuali patologie presenti o alle terapie farmacologiche in corso, se è possibile o meno utilizzarli.

Quali sono gli integratori per il sistema immunitario?

I principali micronutrienti classici che sono a sostegno del sistema immunitario sono la vitamina D, B, C, lo zinco, il selenio e il magnesio, inoltre, alcuni studi clinici hanno dimostrato come alcuni principi attivi presenti nelle piante come la curcuma ed l’echinacea, sono in grado di stimolare le difese immunitarie.

Integratori per il sistema immunitario

Quindi, gli integratori per le difese immunitarie a base di vitamine sono tra i più efficaci, si tratta di sostanze naturali che tengono lontane le malattie, in particolare: Vitamina C, Vitamina E, Vitamina B1 e Vitamina B6.

Anche gli integratori di sali minerali sono una soluzione ottima per il sistema immunitario, aiutano l’organismo a contrastare stress e affaticamento e combattono i processi di invecchiamento. Tuttavia, sono da preferire gli integratori di vitamine o multivitaminici.

L’importanza delle vitamine per l’organismo

È dunque chiaro che gli integratori per le difese immunitarie più efficaci sono quelli a base di vitamine, ma qual è la loro importanza? A cosa servono le vitamine?

Vitamina B1 e B6

La vitamina B1 converte i carboidrati in energia, permette, quindi, di soddisfare tutti i fabbisogni energetici dell’organismo, in particolare del cervello e dei muscoli.

La vitamina B6 è necessaria per la sintesi dell’emoglobina, che serve per il trasporto dell’ossigeno nel sangue, inoltre, ha un ruolo importante nel metabolismo delle proteine e nella sintesi di diversi neurotrasmettitori.

Vitamina C

Il suo potere antiossidante conferisce alle cellule l’aiuto necessario per difendersi meglio dagli attacchi esterni. È fondamentale per mantenere integre le barriere mucosali come il tratto gastrointestinale e respiratorio, supporta la sintesi del collagene e promuove la sintesi degli anticorpi. Non è indicata per chi soffre di insufficienza renale.

Vitamina D

La vitamina D stimola le difese immunitarie, regola il ciclo cellulare e il metabolismo del calcio. Non può essere assunta nei soggetti affetti da ipertiroidismo e malattie renali. Questa vitamina è quasi sempre insufficiente, per cui va integrata, può essere assunta solo per il 20% come alimento.

Vitamina E

La vitamina E riduce lo stress ossidativo cellulare del sistema immunitario e aiuta a combattere efficacemente i virus. Gli integratori che contengono vitamina E hanno anche altre percentuali di vitamine e minerali. Non è consigliata nelle persone che effettuano chemioterapia e radioterapia.