Negli ultimi anni è notevolmente aumentato il numero di persone che preferisce acquistare online piuttosto che nei negozi fisici, questo perché è notevolmente conveniente sotto varie aspetti, da quello relativo alla disponibilità dei prodotti da visionare, a quello economico.

Per effettuare pagamenti online il metodo più utilizzato è Paypal, che permette di effettuare transazioni economiche senza far conoscere a terze parti i dati della propria carta o del conto ma, in questo articolo, vi proporremo alcune delle migliori alternative a Paypal per i pagamenti online.

Si tratta di valide soluzioni accettate da moltissimi shop online, utili anche per effettuare scambio di denaro tra privati e aziende per la cessione di beni e servizi.

Amazon Pay

Amazon Pay è un sistema di pagamento online pensato per essere una delle migliori alternative a Paypal, è stato lanciato da Amazon e pensato per effettuare e ricevere pagamenti in sicurezza.

Per concludere le transazioni non è necessario fornire i dati sensibili come numero di carta o di conto, ma è sufficiente effettuare l’acquisto all’interno della piattaforma, in altre parole, è possibile acquistare sui siti aderenti e pagare, dopo aver inserito user e password, direttamente con il proprio account Amazon, completando la transazione con le informazioni di pagamento e l’indirizzo di spedizione collegati.

Per utilizzare Amazon Pay occorre avere un account Amazon e associare un metodo di pagamento a scelta tra carte di credito, di debito e prepagate dei circuiti MasterCard, Maestro, Visa, Visa Electron e American Express.

Sui siti aderenti, nella fase di checkout verrà mostrata la possibilità di pagare con Amazon Pay, basterà cliccare sul tasto e inserire i dati per completare il pagamento.

I venditori possono implementare Amazon Pay sul proprio account venditore installando il plugin ufficiale per la piattaforma utilizzata per il proprio e-shop; i pagamenti ricevuti saranno accreditati sul conto corrente indicato nella pagina relativi alle informazioni sui conti bancari internazionali e sono previste delle piccole commissioni proprio come Paypal che variano a seconda degli importi ricevuti.

Google Pay

Google Pay è una piattaforma di e-payment per dispositivi Android nata dalla fusione di Google Wallet e Android Pay, si tratta di un sistema che permette di gestire dal proprio account Google carte di credito, di debito e prepagate ed effettuare pagamenti presso negozi online e fisici che supporto il pagamento tramite l’app e POS contactless.

Dopo aver configurato il proprio smartphone sarà necessario appoggiarlo al POS della casa per effettuare il pagamento, per poter usare Google Pay bisogna scaricare l’app e poi assicurarsi che il proprio device abbia NFC, tecnologia per i pagamenti elettronici.

Google Pay è un metodo di pagamento sicuro, durante le transazioni non vengono condivisi dati importanti e sensibili come il numero della carta di credito, lo scambio avviene usando un numero virtuale che viene generato a ogni transazione. Inoltre, per pagare oltre i 25 euro bisogna sbloccare il telefono dalla modalità standby.

Con Google Pay è possibile anche scambiarsi denaro con gli amici attraverso una funzione peer to peer che siano tutti in possesso di un account configurato per i pagamenti in comune, fino a massimo 5 persone.

Google Pay può essere usato come metodo di pagamento in tutti i negozi convenzionati, tra questi troviamo LIDL, Leroy Marlin, H&M, McDonald’s, Esselunga e molti altri.

Skrill

Skrill è un sistema di pagamento online che identifica il proprio conto corrente con un indirizzo email, permette di muovere denaro in tutto il mondo, scegliendo importo e valuta ed effettuando vari tipi di transazioni.

Funziona come una banca, si apre un conto gratuitamente e si fa un versamento iniziale, per funzionare ha bisogno dell’esistenza di un conto corrente bancario reale dal quale attingere i soldi.

I pagamenti online su negozi che accettano Skrill è gratis, come lo è anche ricevere denaro sul conto o versare fondi, mentre se si invia denaro a un indirizzo email o a un altro portafoglio Skrill, il costo è di 1,9% dell’importo inviato. Il circuito accettato è Mastercard.

Per chi lo desidera è possibile richiedere la carta prepagata Mastercard Skrill, basta farne apposita richiesta, facendo attenzione a inserire nel modo corretto tutti i dati anagrafici richiesti, verrà poi spedita per posta.

Il suo costo è di 10 euro, una volta ricevuta bisogna attivarla seguendo la procedura descritta sulle istruzioni allegata alla carta.

Skrill offre la possibilità di aggiungere le carte di credito più famose e utilizzate che appartengono al circuito VISA, come la PostePay, la CartaSi, American Express e Diners.

Payza

Payza

Payza è un’altra delle migliori alternative a Paypal per i pagamenti online, che permette di effettuare transazioni monetarie collegandosi a un conto corrente o a una carta di credito o prepagata del circuito Visa e Mastercard.

Al conto viene associato un indirizzo email che servirà per effettuare e ricevere pagamenti; la registrazione è totalmente gratuita, vengono richiesti i dati personali, una volta convalidata la registrazione e inseriti i metodi di pagamento con i quali ricaricare e prelevare, sarà possibile utilizzare il conto.

Per l’invio di denaro non sono previste commissioni, mentre per la ricezione sono del 2,90% + 0.30 euro per aggiungere fondi in base al metodo scelto, nel caso si utilizza un Foreign exchange, le costo aggiuntivo è pari al 2,5%.

Come utenti registrati e verificati è possibile richiedere la Mastercard di Payza, che si può usare per effettuare pagamenti online e nei negozi fisici, questa arriva via posta ordinaria e una volta ricevuta, bisogna procedere con l’attivazione, seguendo le indicazioni presenti sulle istruzioni allegate.

Payza è un e-wallet indiano, il pannello è disponibile in lingua inglese e francese, risulta comunque abbastanza intuitivo e di facile comprensione anche per chi non conosce queste due lingue.

Stripe

Stripe

Stripe è una piattaforma per i pagamenti online che permette di inviare e ricevere soldi rapidamente e con semplicità, si tratta di una soluzione sicura e le transazioni vengono elaborate istantaneamente.

Aprire un conto su Stripe è semplice, durante la fase di registrazione vengono chiesti i dati anagrafici e quelli relativi al conto corrente o alla carta da collegare per depositare i fondi, dopo una serie di verifiche, l’e-wallet sarà pronto per essere utilizzato.

Con Stripe è possibile ricaricare ogni tipo di carta di credito, generalmente vengono accettate le Visa, le Mastercard, le American Express, JCB, Discover e Diners Club, che è possibile ricaricare da tutto il mondo. Si è il supporto anche a Bitcoin, Apple e Android Pay e Alipay.

Si può utilizzare la valuta del proprio Paese, mentre la disponibilità di altre valute dipende da dove si trova il conto collegato alla carta di credito/debito, per le spese di conversione di una valuta il tasso è variabile, solitamente al costo della transazione viene aggiunto un 2%.

Stripe è in costante aggiornamento e miglioramento, è pensato soprattutto per chi ha bisogno di gestire in modo ottimale i propri affari sul web.

GestPay

GestPay è un servizio di Banca Sella, una soluzione pensata per commercianti e venditori, che permette di ricevere i pagamenti dai clienti.

Una rivoluzione per il business, poiché accetta tutti i metodo di pagamento senza alcun limite, i clienti possono pagare come preferiscono, in qualunque parte del mondo si trovino e con qualsiasi valuta e dispositivo.

Un servizio di pagamento online interamente pensato per fare gli interessi di chi vende e di chi acquista.

Sono disponibili tre piani che offrono delle tariffe lineari: lo starter il 3% + 0,35% a transazione; il professionale il 3,5% per transazione + 15 euro al messe e l’Unlimited, la cui percentuale viene definita in base ai volumi di transito.

Il servizio comprende un gateway di pagamento per GestPay che consente di gestire i pagamenti su WHMCS, questo vuol dire che quando un cliente invia un pagamento, il gateway imposta la fattura come pagata, aggiunge tutti i dettagli della transazione avvenuta, fa il calcolo delle cifre e manda la fattura al cliente, insomma, si tratta di un vero e proprio strumento completo per chi ha il proprio business su internet. GestPay ha un costo iniziale di 65 euro e il rinnovo annuale della licenza è pari a 30 euro.