Lenovo Moto Z Play è uno smartphone di fascia media che si posiziona tra i top di gamma ma con qualche difettuccio che non passa inosservato, passabile se si pensa alla grande autonomia della batteria.

Prima di conoscere nel dettaglio Lenovo Moto Z Play, vi consigliamo di leggere il nostro articolo sui migliori smartphone top di gamma, all’interno suggerimenti utilissimi per scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze e un elenco dei migliori modelli presenti sul mercato.

Dimensioni e Peso

Lenovo Moto Z Play è uno smartphone molto elegante, il retro è realizzato in vetro ed ha un profilo metallico, per un design estremamente moderno. Il lettore di impronte digitali è posizionato sulla parte frontale; in mano il dispositivo si utilizza con estrema facilità, ma nell’insieme non è un dispositivo particolarmente robusto viste le sue forme, anche se in realtà è relativamente sottile 7 mm e anche leggero, solo 165 grammi. I tasti fisici sono posizionati sul lato destro dello smartphone, anche se a volte può capitare di confondere il tasto per abbassare il volume con quello per accendere.

Lenovo Moto Z Play

Schermo e fotocamera

Il display è realizzato con tecnologia SuperAMOLED da 5,5 pollici Full HD da 1920×1080 pixel, si tratta di uno schermo di ottima qualità, con una buona luminosità e un discreto bilanciamento dei colori. Inoltre, il vetro non trattiene le impronte e questa è sicuramente una cosa positiva, infine, è possibile vedere le notifiche sul display semplicemente passando la mano sul telefono.

La fotocamera è di 16 megapixel f/2.0, decisamente buona, anche grazie all’HDR automatico, si possono fare ottime foto in tante occasioni, mentre in condizioni di poca luce ci vorrà una mano un po’ più ferma ma nell’insieme le foto sono nella media.

I video vengono girati con risoluzione 4K, anche se è assente lo stabilizzatore ottico dell’immagine; la fotocamera si può avviare con doppio click sul tasto dell’accensione e il software di gestione è ben fatto. La fotocamera frontale è di 5 megapixel con flash led.

Hardware

Per questo Lenovo Moto Z Play, Lenovo ha scelto il processore Snapdragon 625 Octa core da 2 GHz, supporto GPU Adreno 506 e ben 3 GB di RAM, memoria interna di 32 GB con possibilità di espansione con microSD.

Il lettore di impronte digitali è posizionato sulla parte frontale ed è molto preciso, lo speaker è integrato nella capsula dell’auricolare frontale ed ha un volume di discreta qualità ma non eccellente.

Connettività

Per quanto riguarda la connettività Lenovo Moto Z Play è dotata di connessione LTE fino a 300 Mbps, bluetooth , connessione wifi a/b/g/n e anche NFC, mentre manca il led di notifica. Lo smartphone è dual sim e questo può essere sicuramente un punto a suo favore.

La batteria è una 3510 mAh ed ha un’ottima autonomia, i risultati sotto uso intensivo sono davvero buoni, con utilizzo medio si arriva a più di due giorni di autonomia, un dato davvero notevole poiché molti altri smartphone della concorrenza non arrivano a superare la giornata.

In conclusione, con Lenovo Moto Z Play siamo davanti a uno di questi smartphone abbastanza equilibrati che hanno prestazioni buone, così come le fotocamere, un software molto fluido che gira bene e un’autonomia che superiore alla media e non ha grandi rivali.

Sicuramente questo dispositivo ha qualche piccolo difetto, per cui andiamo a vedere rapidamente i pro e i contro del Lenovo Moto Z Play: tra i pro non possiamo non citare il bellissimo display, componente fondamentale per uno smartphone; la buona autonomia che permette all’utente di utilizzare il dispositivo per quasi due giorni di seguito anche con un uso medio-intensivo, possibilità offerta davvero da pochissimi prodotti in commercio. Inoltre Motorola Moto Z Play è uno smartphone modulare e nell’insieme offre delle buonissime prestazioni.

Per ciò che riguarda i contro, questo smartphone ha un brutto lettore di impronte digitale, il Moto Voice non è molto efficace e questo può rappresentare un problema; nelle foto con poca luce c’è necessariamente bisogno di avere la mano ferma, altrimenti le fotografie verranno male.

Insomma, sicuramente ci sono delle cose che possono far storcere il muso a molti, in particolare la poca efficienza del Moto Voice, ma questo dispositivo resta comunque uno dei migliori smartphone top di gamma di quest’anno.