In questi giorni si parla molto di un possibile aumento dell’IVA di cui l’ultimo risale al 2013 con l’aliquota passata dal 21% al 22%. Andiamo a vedere in questo articolo come calcolare l’iva su un prezzo e come scorporarla.

Quando ci si ritrova a fare un acquisto o un investimento spesso capita di ricevere il prezzo Iva esclusa. Questo vuol dire che all’importo netto indicato sul preventivo bisognerà aggiungere l’IVA al 22%. Vediamo quali sono le formule per calcolare l’IVA.

Come calcolare l'IVA su un prezzo

In questo articolo vi forniremo un esempio pratico sia nel calcolo dell’IVA che nel calcolo dello scorporo IVA per facilitare la comprensione della nostra guida.

Indice:

Come calcolare l’iva su un prezzo

Se ci si ritrova ad acquistare un bene o un servizio che ad esempio ha un costo di 150 euro IVA esclusa, come bisogna fare per calcolare il prezzo finale che sarà invece comprensivo di IVA al 22%?

Per non trovarsi di fronte a brutte sorprese bisogna prendere l’importo indicato a preventivo (150 euro) e moltiplicarlo x 22. Il risultato di questa operazione deve poi essere diviso per 100.

A questo punto avremo ottenuto il valore dell’IVA (150 x 22 : 100 = 33 euro), per ottenere il prezzo finale IVA inclusa bisognerà quindi sommare il prezzo da preventivo con il valore dell’IVA ottenuto: 150 euro + 33 euro= 183 euro.

Come avete potuto vedere dal nostro esempio, calcolare l’IVA è davvero un gioco da ragazzi ed è molto utile per evitare brutte sorprese al momento del pagamento.

Vi consigliamo di leggere il nostro articolo che cosa significa al netto di IVA.

Calcolare lo scorporo IVA

Cosa si intende quando si parla di scorporo IVA? Si tratta di un procedimento di calcolo grazie al quale viene determinato il valore dell’imponibile fiscale di un bene e il valore dell’IVA, partendo dal prezzo complessivo IVA compresa.

Tutti coloro che avranno quindi necessità di sapere quanto hanno speso di IVA nell’acquisto di un determinato prodotto non dovranno fare altro che seguire le nostre indicazioni.

Grazie allo scorporo dell’IVA sarà possibile separare l’importo pagato complessivamente per un bene o un servizio in due parti distinte: da una parte avremo la base imponibile (costo del bene senza l’IVA), valore dell’IVA (da aggiungere al costo del bene).

Calcolare lo scorporo IVA

Il calcolo dello scorporo dell’IVA è davvero molto semplice, partendo da una semplice proporzione:

  • 100 : r = S : P

In questa proporzione r è il tasso da applicare (cioè l’aliquota IVA), S è la somma su cui viene calcolata la percentuale mentre P è il valore percentuale totale. A questo punto, utilizzando la proprietà del comporre secondo cui il primo termine sta alla somma del primo e del secondo, come il terzo sta alla somma del terzo e del quarto è possibile derivare:

  • 100 : (100+r) = S : (S+P)

Questa è dunque la formula fondamentale per calcolare lo scorporo IVA.

Ad esempio, se abbiamo acquistato un bene o un servizio per un prezzo di 183 euro iva inclusa avremo

  • 100 : (100 + 22) = S : (183)

L’incognita è dunque la S, cioè il prezzo IVA esclusa. Andiamo a calcolare la S:

  • S = (100 x 183) / 122= 150 euro

Il prezzo del bene che abbiamo acquistato, senza IVA è quindi uguale a 150 euro. Per ottenere l’IVA basta sottrarre al prezzo totale (183 euro) il prezzo IVA esclusa (150 euro) = 33 euro.

Strumenti utili al calcolo dell’IVA

Per calcolare l’IVA è possibile ricorrere a strumenti che facilitano i nostri calcoli, come ad esempio Excel. Calcolare le percentuali con Excel è semplicissimo, basterà aprire un nuovo foglio di calcolo e scegliere una cella per creare la formula.

Speriamo con questa guida di avervi aiutato a capire calcolare l’iva su un prezzo, comprendere cosa sia lo scorporo IVA e come calcolarlo.

  • Post author:
  • Post category:Business
  • Post comments:0 Commenti
  • Post last modified:8 Settembre 2019
  • Reading time:4 min(s) read