La rete 5G si sta diffondendo in tutto il mondo, anche in Italia, offrendo numerosi vantaggi nonostante alcuni dubbi e perplessità spesso ingiustificate. In questa guida andremo a vedere la situazione della copertura 5G, quali sono le città italiane raggiunte e con quali gestori.

5G: Che cos’è?

Prima di analizzare nel dettaglio la copertura 5G andiamo a scoprire cos’è questa nuova tecnologia. Ormai è passato più di un anno da quando è partita la prima sperimentazione targata Vodafone sul 5G in alcune città italiane (Milano, Torino, Bologna, Roma e Napoli). Negli ultimi mesi il 5G è stato accostato spesso a furiose polemiche, di sovente infondate, basate su una presunta pericolosità di questa nuova tecnologia.

Copertura 5g

Il 5G non è altro che una rete di nuova generazione che sarà capace di assicurare una velocità di connessione elevata riducendo la latenza, nell’ordine di millisecondi, avendo contemporaneamente delle prestazioni decisamente migliori della rete 4LTE attualmente in uso. Il termine 5G fa riferimento a “5th Generation” ed è basato su una tecnologia innovativa che consentirà di connettere contemporaneamente un elevato numero di dispositivi, aumentando di conseguenza l’affidabilità.

In generale si attende che il 5G avrà un notevole impatto sulla vita di tutti i giorni, nei seguenti aspetti:

  • Aumento della velocità di download ed upload.
  • Streaming dei contenuti online più fluido.
  • Aumento della qualità di videochiamate e chiamate attraverso internet.
  • Maggiore affidabilità della connessione dati.
  • Maggior numero di dispositivi IoT connessi.
  • Maggiore diffusione di tecnologie avanzate legate ad esempio alla guida autonoma o al concetto di smart city.

Come funziona?

La rivoluzione della rete internet passa attraverso le onde millimetriche del 5G che utilizzano frequenze più alte rispetto a quelle utilizzate oggi, fino a 300 GHz. Grazie a questa caratteristica i dati potranno viaggiare molto più velocemente ma avranno una portata sulle distanza inferiore e più sensibile agli ostacoli fisici.

Il 5G quindi coinvolge delle aree piuttosto ristrette e per funzionare ha bisogno di una diffusione capillare, da raggiungere attraverso l’installazione di numerose antenne in tutto il territorio.

Cos'è internet delle cose

Il 5G inoltre è spesso associato all’internet delle cose, venendo definito come l’infrastruttura alla base per l’utilizzo delle nuove tecnologie “Smart” basate sul controllo in remoto di tutti gli aspetti della casa. Per far questo sarà necessaria una rete capace di trasferire una grande quantità di dati, ecco perché il 5G è diventato ormai indispensabile.

Quanto è veloce?

Al momento la velocità del 5G varia in base alla zona. In Italia i primi test sono stati effettuati a Milano da Vodafone ed hanno restituito dei valori pari a 350 Mb/s, piuttosto lontani da quelli che dovrebbero essere i risultati promessi dal 5G a regime.

Al momento il paese con la rete 5G più veloce sono gli Stati Uniti dove alcuni utenti sono riusciti a raggiungere una velocità di 1,8 Gb/s sui propri dispositivi. Questa velocità è fino a 2,7 volte superiore rispetto alla velocità massima raggiungibile dalle reti 4G negli USA.

In generale le reti 5G dovrebbero fornire delle prestazioni di gran lunga superiori rispetto a quelle 4G, sia in termini di velocità di download che upload. La velocità minima di download dovrebbe essere di circa 1 Gb/s ma secondo alcune stime la velocità media dovrebbe attestarsi sui 10 Gb/s mentre quella massima dovrebbe arrivare addirittura ad 800 Gb/s.

Copertura 5G: le città italiane raggiunte

Arriviamo adesso al punto focale della nostra guida, rispondendo alla domanda “Qual è la copertura 5G in Italia? Attualmente la copertura nel nostro paese è limitata ad alcune zone e per espandersi sul nostro territorio avrà ancora bisogno di tempo.

Tutti i principali operatori italiani stanno installando antenne 5G nelle varie città italiane. Ad oggi, il 5G di Vodafone è presente in alcune aree di: Milano, Roma, Bologna, Torino e Napoli e si pone l’obiettivo di raggiungere nel giro di poco tempo ben 100 città.

Il 5G di TIM è presente invece in alcune zone di: Firenze, Milano, Genova, Roma, Bologna, Brescia, Sanremo, Napoli, Monza e Torino. A Monza c’è il primo autodromo europeo connesso alla rete 5G. Sperimentazioni sono in corso a: Bari, Matera, Verona e Ferrara e entro il 2021 saranno moltissime le città aggiunte alla lista del 5G di TIM che fino ad oggi è arrivata ad una velocità di 2 Gbps.

Per quanto riguarda Fastweb vediamo che questa società è stata la prima in Italia a sperimentare l’utilizzo delle reti 5G per portare una connettività a banda ultralarga, garantendo prestazioni paragonabili a quelle dell’FTTH della fibra ottica.

Per quanto riguarda Wind3 la rete (condivisa con Fastweb) dovrebbe partire nei prossimi mesi e includere sia macro siti che micro-celle, connesse attraverso la rete in fibra di Fastweb che ha l’obiettivo di coprire il 90% della popolazione italiana entro il 2026. Per quanto riguarda Iliad ad oggi non sono ancora state fornite delle date precise.

Come verificare copertura 5G

Per verificare la copertura 5G nel proprio paese o nella propria area di residenza basta compiere i seguenti passi:

  • Collegarsi al portale ufficiale delle diverse compagnie telefoniche.
  • Accedere alla sezione dedicata al 5G con mappa interattiva.
  • Inserire il nome della propria città verificando la forza del segnale radiomobile, gli ultimissimi aggiornamenti e i nomi delle connessioni 5G aggiunte.

5G: situazione nel mondo

Come in Italia, anche nel resto del mondo siamo ancora agli inizi della tecnologia 5G. Negli Stati Uniti l’operatore Verizon ha stracciato sul tempo la concorrenza attivando la sua rete ad aprile 2019 portando così gli USA ad essere il primo paese al mondo con una rete 5G attiva. Tuttavia il servizio è disponibile soltanto in alcune zone di Chicago e qualche altra cittadina.

Stessa situazione nel Regno Unito che ha messo in moto da poco le prime reti 5G ma ancora in zone piuttosto circoscritte, ottenendo tra l’altro dei risultati non proprio entusiasmanti in termini di velocità a Londra. Anche in Spagna ci si prepara ad accogliere la nuova tecnologia 5G in 15 città tra cui: Barcellona, Madrid e Valencia.

Uno dei paesi più avanzati in termini di connettività 5G è al momento la Corea del Sud che ha raggiunto la sorprendente cifra di 1 milione di dispositivi connessi al 5G.

  • Post author:
  • Post category:Rete
  • Post last modified:7 Ottobre 2020
  • Reading time:5 min(s) read