È davvero pericoloso navigare online?

Il nostro mondo sta cambiando alla velocità della luce: nuove tecnologie, cyber security e cyber attacchi, e chi ne ha più ne metta. Noi tutti, dagli esperti del web ai principianti di internet dobbiamo costantemente aggiornarci per rimanere al passo con le nuove uscite informatiche. Di sicuro però la costante per tutti questi cambiamenti ed aggiornamenti è la sicurezza online. E proprio per questo vogliamo guidarvi all’interno del marasma di internet per capire quali sono davvero i pericoli che corriamo utilizzando ogni giorno il web.

La maggior parte di noi utenti del web non corre nessun pericolo, eppure esiste questa convinzione che internet sia insidioso e pieno di pericoli. Per chiarire una volta per tutte: internet è neutrale. Siamo noi che lo usiamo in modi diversi, rendendolo dunque ‘buono o cattivo’. Al di là di questa precisazione, ci sono cose che i principianti di internet, tutti quelli che utilizzano il web la prima volta devono sapere.

Le precauzioni di base le sanno tutti: password e dati sensibili vanno protetti. Dunque munitevi di creatività o di strumenti che vi forniscano delle password a prova di scasso! Una volta create password sicure per accedere ai vari servizi online, ricordatevi che potete navigare sul web anche utilizzando strumenti certificati. Cosa significa? Ad esempio, Google vi viene in aiuto per le ricerche ad esempio: ai primi posti troverete sempre i siti più affidabili ed inoltre se volete navigare in sicurezza utilizzate browser come Chrome e Firefox. Inoltre potete installare delle estensioni che bloccano gli annunci pubblicitari fastidiosi e a volte anche insidiosi.

Ricordatevi che online tutto viene monitorato: è un bene perché in questo modo vengono neutralizzate certe minacce, ma è un male perché allo stesso modo anche voi venite monitorati e ci sono dati e ricerche che non volete mostrare a tutti. Gli hacker sono bravi ad entrare nelle connessione che utilizzate, utilizzando delle falle dei protocolli internet o malfunzionamenti del router. Per questo munitevi di un buon antivirus e possibilmente scegliete di utilizzare una connessione VPN fornita da un buon servizio. Una VPN è un tunnel virtuale che vi permette di navigare in modo anonimo, sicuro e veloce. In questo modo eviterete anche i temuti attacchi informatici.

Ma andiamo a vedere più a fondo quali sono questi attacchi informatici e quali sono i reali pericoli che esistono online. Forse di alcuni di essi come phishing o furto di dati, avrete già sentito parlare. Altri, come i MITM forse no. In ogni caso, questi attacchi da parte di hacker o malintenzionati sono reali come le truffe, i virus e spam.

Andiamo per ordine dunque. Quello che forse preoccupa di più è il phishing o furto di dati, ovvero quando qualche malintenzionato ci raggira in tutti i modi per farsi consegnare i nostri dati sensibili, come indirizzo e anche numero di carta, per riutilizzarli. In questo caso è un vero e proprio furto.

Sulle truffe sulle vendite purtroppo ci siamo abituati tutti. Succedeva già prima dell’avvento di internet, ora i metodi si sono solo aggiornati per le condizioni di vendita online. Dunque valgono le regole classiche – e anche qualche trucco nuovo. Diffidate da venditori insistenti e che non hanno contatti affidabili e zero review. Anche se oramai pure le review vengono acquistate, con un po’ di accortezza è facile distinguere quali sono vere e quali sono scritte da persone che non hanno davvero acquistato il prodotto. Per i pagamenti online fate altrettanta attenzione! Inserite solo i dati che non possono compromettere la vostra persona e solo su siti affidabili. Molto utile per i pagamenti online è utilizzare dei servizi come PayPal, che proteggono i nostri dati bancari e ci aiutano nelle commissioni.

Il MITM è più complesso in quanto si tratta di entrambe le cose: furto di dati e truffa. Infatti in questo caso l’hacker si infiltra nelle nostre comunicazioni rubandoci i dati e magari anche inviandoci fatture e richieste di pagamento finti.  Anche in questo caso utilizzare una connessione VPN aiuta in quanto tutti questi attacchi verranno respinti e nessuno può registrare ed osservare i vostri dati.

Oltre a noi stessi, dobbiamo conoscere questi pericoli per proteggere anche i nostri figli. È ormai diventato necessario educare i minori alle buone norme anche su internet. Ad esempio dobbiamo insegnare loro di stare molto attenti a ciò che pubblicano online attraverso i social: infatti le foto o anche contenuti web sono molto difficili da eliminare una volta entrati in rete. Possono finire in mani sbagliate e provocare episodi molto spiacevoli. Lo stesso discorso vale per i download: facciamo molta attenzione a ciò che scarichiamo dal web. A volte dietro un file all’apparenza innocuo in realtà si possono nascondere virus o altri malware, che possono compromettere il nostro computer, oppure possono rivelarsi file non appropriati per dei minori. 

Attenzione anche ai siti di incontri online! Nonostante la diffusione di notizie e i costanti avvertimenti da parte di istituzioni ed esperti del web, ancor oggi può capitare che i minori incontrino virtualmente delle persone malintenzionate sul web. Naturalmente bisogna diffidare da chi ‘aggancia’ ragazzi online, dando informazioni false. In questo caso è bene rivolgerci alla Polizia o comunque segnalare questi profili.

Allo stesso modo dobbiamo pensare anche al cyberbullismo: proprio attraverso foto pubblicate, incontri non adeguati e siti non raccomandabili si possono creare degli episodi spiacevoli che coinvolgono i nostri figli.

Ricapitolando, il web è uno strumento formidabile che ci permette di ottenere risultati grandiosi, ma dobbiamo anche pensare alla nostra sicurezza online, e per questo dobbiamo educare noi e gli altri alla tecnologia per conoscere i pericoli e sfruttare tutti i vantaggi che essa offre. Insomma è buona norma un po’ di prevenzione anche online, ma non diffidate di internet, può diventare vostro amico!

2018-12-14T16:49:20+00:00