La fisioterapia è una branca della medicina che viene utilizzata per riuscire a prevenire o curare tutti i problemi che sono legati all’apparato musco-scheletrico, viscerale e neurologico. Tutte le procedure devono essere sempre effettuate da professionisti preparati e specializzati in questa precisa branca.

Per esempio, andare a farsi visitare presso lo studio di fisioterapia MH FISIO, ti permetterà di capire come passione, impegno e professionalità verranno messi a tua disposizione per curare tutti i tuoi problemi.

Tutte le pratiche che vengono eseguite, bisogna saperle svolgere con assoluta precisione, ed è proprio per questo motivo che è necessario essere seguiti da dei professionisti del settore. È molto importante non confondere la figura del fisioterapista con quella del massaggiatore.

Nelle prossime righe andremo a vedere quanto dura una seduta e che cosa si fa durante questi incontri.

Durata di una seduta

La durata di una seduta di fisioterapia è molto soggettiva e varia in base all’entità del problema. Solitamente la prima seduta dura circa un’oretta durante la quale il fisioterapista intavolerà un tranquillo dialogo conoscitivo con il paziente, così da poter valutare al meglio tutte le azioni future.

Le successive sedute, saranno tutte più pratiche e infatti dureranno leggermente meno, in base ai miglioramenti o ad eventuali complicazioni. La durata media si aggira tra i 30 e i 45 minuti.

È molto importante da precisare come la qualità di un trattamento non è valutabile in base alla sua lunghezza. Molto spesso, infatti i trattamenti troppo lunghi potrebbero irritare il paziente, che a sua volta potrebbe accusare dei fastidi o dei dolori nei giorni successivi.

Molto importante è che il fisioterapista prenda il tempo necessario per eseguire il trattamento e non vada né troppo di fretta, né si dilunghi troppo. Durante ogni seduta è giusto porsi degli obbiettivi che variano ogni incontro in base al tipo di risposta che ha dato il corpo del cliente nei giorni a seguire.

Andare in uno studio di fisioterapisti è molto utile, perché permette di recuperare molto più velocemente dai traumi subiti.

Come si svolge una seduta di fisioterapia

Alla base di una seduta di fisioterapia efficace c’è il dialogo e il confronto. Un ottimo professionista riesce a mettere a suo agio il cliente e a fargli esporre minuziosamente tutte le sue problematiche, le sue aspettative e la sua storia clinica.

Il fisioterapista è molto importante che ascolti tutte le informazioni così da poter ricercare le cause in base ai sintomi descritti e, di conseguenza riuscire a trovare tutte le possibili soluzioni.

Non è affatto da sottovalutare la parte del confronto con il cliente, durante la quale viene elaborato un piano terapeutico. Questa pianificazione è necessaria per stabilire degli obiettivi e le modalità da utilizzare per raggiungere la guarigione il più in fretta possibile.

È quindi molto importante che il paziente esponga chiaramente tutte le sue problematiche e i suoi obbiettivi. Allo stesso tempo è fondamentale che il fisioterapista proponga delle soluzioni efficaci, senza stravolgere completamente le abitudini del cliente.

Una volta terminata questa chiacchierata conoscitiva, il paziente si spoglia e il fisioterapista valuta la sua postura e le zone del corpo adeguate sulle quali andare ad agire manualmente.

La procedura non è affatto dolorosa e il fisioterapista deve essere bravo ad assecondare tutte le sensazioni del paziente.

La finalità di questi incontri è quella di ridurre il dolore e riuscire ad accelerare il processo di guarigione. Al termine di ogni seduta, viene sempre assegnato un esercizio propedeutico molto semplice da svolgere a casa per migliore più in fretta.

Le sedute successive vengono concordate con il cliente e devono essere abbastanza ravvicinate (una volta a settimana) per riuscire sempre a seguire al meglio tutti i progressi che effettua il paziente.

  • Post author:
  • Post category:Guide
  • Post last modified:31 Ottobre 2022
  • Reading time:3 min(s) read