TNT Village era un punto di riferimento per tutti coloro che utilizzavano Torrent per scaricare torrent online. La sua chiusura, avvenuta a seguito della legittima causa intentata da parte di un gruppo di editori, ha lasciato spiazzati molti utenti che ora sono alla ricerca di un’alternativa a TNT Village. Andiamo a scoprire insieme le migliori.

Prima di passare a consigliarvi tutte le alternative a TNT Village vogliamo dirvi che è molto importante utilizzare una connessione VPN prima di accedere a questi siti e prima di cominciare a scaricare file. Se non sai cos’è una VPN e quali sono le migliori, leggete la nostra guida dedicata all’argomento.

Migliore alternativa a TNT Village

Migliore alternativa a TNT Village

Il Corsaro Nero

Il Corsaro Nero è uno dei migliori siti Torrent italiani per scaricare qualsiasi tipo di materiale. Il sito è molto facile da utilizzare, non appena avrete aperto la pagina principale ci si ritroverà di fronte ad una barra di ricerca con una lista dei migliori Torrent per il download dei file a cui siete interessati.

Con un po’ di fortuna troverete in men che non si dica quello che state cercando, magari anche in prima pagina tra i file più recenti. Una volta che avrete individuato quello che cercate potrete scaricare il file torrent per far partire il download.

Legit Torrents

Questo è un altro sito molto ben fornito, una volta entrati nella pagina principale di Legit Torrents non dovrete fare altro che sfruttare la barra di ricerca inserendo il nome del file che vi interessa e lasciando partire la ricerca. A questo punto potrete dare l’avvio al download del file scelto semplicemente cliccando sul nome dello stesso.

Lime Torrents

Questo sito molto importante di torrents ha la barra di ricerca posta in alto a destra, basterà inserire il testo e cliccare sul tasto “Search” per trovare quello che si sta cercando. Inoltre Lime Torrents ha una funzione molo interessante chiamata “Top Torrents” che contiene i torrents più ricercati nelle ultime ore.

The Pirate Bay

Per accedere alla pagina di ricerca di The Pirate Bay sarà necessario recarsi in home page e cliccare sul primo link contenuto nella lista che vi troverete d’avanti, contrassegnato con la bandiera della nazione in cui vi trovate. Questo per evitare che in caso di chiusura del portale sia impossibile connettersi per gli utenti.

A questo punto basterà utilizzare la barra di ricerca come al solito e poi cliccare su “GET THIS Torrent” per scaricare il file prescelto. Molto importante, quando si clicca su un link per scaricarlo, non farsi imbrogliare da tutte le pubblicità che si apriranno contenenti numerosi finti pulsanti “Download”.

Kickass

Kickass ha la solita impostazione di quasi tutti i siti di torrents più famosi, la barra di ricerca al centro dell’homepage in cui inserire il testo del file che state cercando e poi, una volta completata la ricerca scaricare con torrent i vostri file sarà semplicissimo, basterà cliccare sulla freccia di fianco al cnome del file ed il download partirà in automatico.

Monova

Monova è un altro sito torrent molto ben fornito di tutti i tipi di file di cui potete avere bisogno. Utilizzarlo è semplicissimo, nella homepage troverete l’ormai classica barra di ricerca in cui inserire la parola chiave del file che state ricercando, una volta terminato questo passaggio potrete cliccare sul link che vi sembra possa indirizzarvi al download e cominciare a scaricare il torrent prescelto.

Su questo sito sono presenti molte pubblicità che si aprono in contemporanea quando si clicca sul pulsante per scaricare, attenzione perché molte contengono finti tasti download molto fuorvianti. Per scaricare il file che vi interessa dovete cliccare sul pulsante “Download magnet”, evitando in questo modo qualsiasi tipo di problema.

IsoHunt

Il sito per torrent IsoHunt è una valida alternativa a TNT Village ed è molto semplice da utilizzare. La barra di ricerca è situata in alto a sinistra e può essere usata nel modo consueto per trovare i vostri file preferiti da scaricare. In alternativa è possibile usare le varie categorie, poste alla sinistra della pagina, per cercare il file che vi interessa.

In entrambi i casi per procedere con il download sarà necessario cliccare sul Magnet Link oppure sul pulsante “Download Torrent”.

ExtraTorrent

L’interfaccia utilizzata da ExtraTorrent è davvero molto semplice, una volta che sarete arrivati sull’homepage vi basterà recarvi sulla barra di ricerca posta in alto in posizione centrale e ricercare il file di cui avete bisogno.

La particolarità di ExtraTorrent è che si tratta più che altro di un motore di ricerca di file su altri siti Torrent, per questo è molto probabile che una volta effettuata la ricerca, cliccando sul risultato, sarete reindirizzato su uno degli altri siti torrent che vi abbiamo consigliato oggi.

Migliori programmi per scaricare file torrent

Dopo aver cercato un’alternativa a TNT Village andiamo a vedere invece quali sono i migliori programmi per scaricare file torrent. In particolare andremo ad analizzare insieme i due programmi più diffusi che si dividono il mercato spazzando via la concorrenza. Stiamo parlando di uTorrent e di BitTorrent, entrambi ottime soluzioni per scaricare file torrent senza grossi problemi.

uTorrent

uTorrent è un software del tutto gratuito che consente di scaricare file in condivisione (P2P). Uno dei vantaggi dello scaricare con uTorrent è che non esistono code, è molto difficile imbattersi in dei fake ed è semplice trovare sul web un link che consenta di scaricare proprio il file di cui si ha bisogno. uTorrent consente di scaricare file di grandi dimensioni in poco tempo, insomma si tratta di un programma davvero molto utile.

uTorrent Web

Per utilizzare uTorrent non dovrete fare altro che recarvi sulla pagina ufficiale e procedere con il download e con la successiva installazione. Esistono due versioni di uTorrent: uTorrent Web e uTorrent Classic. La prima consente di scaricare file e di vedere in streaming, durante il download, tutti i file audio-video. La seconda è invece la versione tradizionale del software, con cui scaricare a grande velocità i file torrent e poi salvarli sul computer.

BitTorrent

BitTorrent è il client ufficiale dell’azienda che ha studiato il protocollo di trasmissione. Dalla versione 6 questo software è basato sul codice di uTorrent, quindi non sono tantissime le differenze, BitTorrent non ha pubblicità e consente di scaricare dai tracker privati. Per scaricare l’applicazione basterà visitare il sito ufficiale di BitTorrent e scegliere quale versione scaricare.

Cos'è BitTorrent Web

Anche in questo caso la scelta sarà tra BitTorrent Web che consente di cercare torrent e scaricarli in pochi passaggi, riprodurre immediatamente i file torrent e magnet link e scaricare torrent online dal browser. La versione BitTorrent Classic è invece l’app desktop originale di torrent che consente di scaricare velocemente ed in massa i torrent, offre personalizzazioni avanzate per gli utenti più esperti ed ha un file di installazione di piccole dimensioni che non pesa sulle risorse del vostro computer.

Download illegale: cosa si rischia?

Chiariamo da subito che il torrent di per sé non è illegale, si tratta infatti di uno strumento che serve principalmente per condividere file. Scaricare un torrent diventa illegale quando ad essere distribuito è materiale protetto da copyright. Questo crea infatti un danno economico sia all’autore che all’editore oltre che a chiunque detenga i diritti sul prodotto originale.

Il download illegale è l’atto di pirateria online più diffuso e consiste nello scaricare sul proprio computer un software, un film, una canzone, protetto da diritto d’autore. I software ed i file sono infatti di norma protetti da copyright che tutela gli interessi di chi lo ha creato. Il download illegale è quindi un illecito perseguibile per legge.

La buona notizia è che il download illegale è punibile dalla legge soltanto con una sanzione economica da 134 euro ad un massimo di 1032 euro nel caso in cui il materiale scaricato sia ingente. Oltre alla multa si andrà incontro alla confisca di tutto il materiale. Il vero problema arriva nel momento in cui oltre a scaricare un file illegalmente si proceda alla sua condivisione per renderlo scaricabile ad altri utenti, attraverso il cosiddetto file sharing, realizzabile proprio attraverso i client torrent.

Download illegale cosa si rischia

Chi infatti non si limita a scaricare un file ma lo condivide per renderlo disponibile agli altri utenti rischia una sanzione penale. Secondo la legge infatti chi diffonde illegalmente a scopo di lucro opere protette da copyright rischia la reclusione da un minimo di sei mesi ad un massimo di tre anni più una multa da 2582 euro a 15493 euro.

Il motivo di questa disparità di trattamento è molto semplice, chi scarica un file danneggia certamente il possessore dei diritti sull’opera ma lo fa in una misura certamente inferiore rispetto a chi lo condivide con il mondo intero. Molto importante in questo caso è lo scopo di lucro. Se la condivisione infatti viene compiuta senza che sia riscontrato il tentativo di guadagno, si commette comunque reato ma la sanzione è soltanto una multa variabile da un minimo di 51 euro ad un massimo di 2065 euro.

Nel caso in cui il furto sia però su un’opera altrui non “destinata alla pubblicità”, ossia una vera e propria usurpazione della paternità dell’opera, la pena aumenta con la reclusione fino ad un anno e una multa minima di 516 euro.

Riassumendo quindi possiamo dire che il download illegale non è un vero e proprio reato ma è punito con una sanzione amministrativa di tipo economico. La condivisione dei file per il download illegale è invece illegale soprattutto se viene effettuata a fini di lucro (fino a tre anni di reclusione), mentre se è senza fine di lucro costituisce reato ma è punibile con una sola multa.