Non tutti sanno che è possibile ricaricare PostePay con bonifico. Si tratta di un’operazione resa possibile dall’ampia scelta offerta dal mercato finanziario in cui Poste Italiane ricopre certamente un ruolo di primo piano. Andiamo a scoprire insieme come funziona il bonifico su PostePay.

Bonifico su PostePay: come fare?

Gli stessi possessori di PostePay hanno spesso dei grossi dubbi sulla possibilità di ricevere bonifici sulla propria carta e non sanno quale sia il numero da dover fornire a chi effettua il bonifico a loro favore. In questa guida sarà possibile capire con precisione il funzionamento della PostePay e come comportarsi per ricevere (o effettuare) un bonifico.

La PostePay è una carta prepagata estremamente diffusa, emessa da Poste Italiane. Si tratta di una carta di pagamento che di solito viene utilizzata per acquistare servizi e beni sul web o nei negozi. Attraverso gli ATM bancari o presso i Postmat è possibile prelevare con PostePay anche se questa carta ricaricabile non è associata ad un conto corrente. Possedere un conto corrente infatti non è uno dei requisiti per ottenere questa prepagata.

Per poter utilizzare la PostePay bisognerà semplicemente ricaricarla, proprio come avviene con le ricariche sullo smartphone. Esistono diverse tipologie di PostePay tra cui certamente spicca la PostePay Evolution, che offre delle caratteristiche aggiuntive rispetto alla carta semplice, in particolare la PostePay Evolution è stata creata per effettuare e ricevere bonifici.

Come fare un bonifico su postepay

La PostePay Evolution è dunque una cara prepagata ricaricabile dotata di codice IBAN con cui è possibile inviare e ricevere bonifici. Entrando nel dettaglio vediamo che sono numerose le operazioni che il titolare di questa card può compiere, tra cui anche l’accredito dello stipendio, comunicando il codice IBAN della carta al proprio datore di lavoro.

Torniamo però al punto focale della nostra guida, con PostePay Evolution è infatti possibile ria ricevere che disporre bonifici. Per ricevere un bonifico basterà comunicare a chi lo emette il codice IBAN, per disporre un bonifico invece è possibile recarsi in un ufficio postale oppure agire in autonomia attraverso l’app di PostePay per smartphone o attraverso il sito desktop postepay.it

Per effettuare un bonifico è infatti necessario avere a disposizione un codice Iban, ma non solo, vi consigliamo di leggere questa guida che vi spiegherà i dati necessari per fare un bonifico.

La soluzione alla necessità di ricevere ed emettere bonifici con carta ricaricabile è dunque offerta da PostePay Evolution, l’unica soluzione dotata di codice IBAN bancario. Dove si trova l’IBAN? Il codice alfanumerico è stampato sulla facciata della stessa PostePay Evolution.

Bonifico su PostePay: costi e tempi

Il grande vantaggio di questo prodotto è rappresentato dunque dalla possibilità di compiere numerose azioni che normalmente è possibile realizzare esclusivamente con il proprio conto corrente. In particolare appunto la possibilità di realizzare e ricevere bonifici.

La versione standard di PostePay non offre questa possibilità e nemmeno quella di farsi accreditare lo stipendio. I bonifici che possono essere indirizzati alla PostePay Evolution possono invece essere effettuati sia da conti corrente postali che da conti corrente bancari.

Costi e tempi bonifico

I bonifici possono essere rivolti o provenire da tutti i conti corrente dell’area Sepa e quindi provenienti da tutti i paesi europei che aderiscono al sistema Sepa. Ma quanto costa un bonifico su PostePay Evolution? Questa è una delle note dolenti, il bonifico in entrata infatti viene riconosciuto come ricarica ed è quindi previsto il pagamento di una commissione, al contrario di quanto avviene con l’accredito dello stipendio che è invece totalmente gratuito.

Parliamo ora invece dei tempi: quanto ci vuole per vedersi accreditare un bonifico sulla propria PostePay Evolution? Generalmente i tempi sono un po’ più lunghi rispetto a quelli necessari per i normali conti corrente. Vi consigliamo a tal proposito di approfondire leggendo questo articolo dedicato proprio a scoprire quanto impiega un bonifico ad arrivare.

Come detto i tempi sono più lunghi, perché il bonifico sia accreditato sulla PostePay Evolution infatti sono necessari dai 3 ai 4 giorni lavorativi. Il denaro versato è invece disponibile entro un giorno dalla data in cui è stata espressa la disponibilità dei fondi dalla banca in cui è stato effettuato il bonifico.

Il tempo per effettuare un bonifico con PostePay Evolution sono più lunghi rispetto a quelli che servono per il versamento di denaro su carte legate ai conti corrente. Nonostante questo la PostePay Evolution resta uno strumento estremamente utile ed è stato pensato per tutte le persone che non hanno intenzione di aprire un conto corrente poiché ritengono che sia una spesa troppo elevata, come accade per tantissimi studenti o lavoratori precari.

  • Post author:
  • Post category:Business
  • Post last modified:8 Luglio 2020
  • Reading time:4 min(s) read