Se desiderate avere maggiore privacy sul vostro computer e tenere lontano da occhi indiscreti i vostri file e cartelle, potete intervenire inserendo una password per proteggere i contenuti, in questa guida vi spiegheremo come criptare una cartella in Windows 10 in pochi e semplici passaggi.

È possibile criptare sia una cartella che un file, indipendentemente dal formato, con Windows 10 si può mettere al sicuro il proprio contenuto.

Per il nostro esempio abbiamo creato una cartella denominata Desktop, ci servirà per spiegare brevemente i passaggi da fare per criptare una cartella in Windows 10.

Clicchiamo col tasto destro sulla cartella da crittografare e selezioniamo la voce “Proprietà”, poi clicchiamo su Generale e Avanzate.

Spuntare la casella Crittografa contenuto per la protezione dei dati, dare conferma su Ok, a questo punto viene chiesto se crittografare solo la cartella, oppure, tutte le sottocartelle e i vari file contenuti al loro interno.

Dopo aver scelto l’opzione preferita, confermare ancora una volta cliccando su OK, in questo modo la cartella sarà crittografata.

Un’operazione molto semplice, adatta anche a chi non è un grande esperto di computer, ma come fare per decriptare una cartella?

Nel caso in cui abbiate necessità di decriptare una cartella, la procedura è altrettanto facile ed immediata: clicchiamo col tasto destro sulla cartella e invece di selezionare Crittografa contenuto per la protezione dei dati, bisogna togliere la spunta e premere su Ok.

Ricordiamo che quando si cripta un file o una cartella, viene creato automaticamente un certificato di crittografia che è bene conservare, perché nel caso in cui si perdesse, non si potrebbero più utilizzare tutti i file e le cartelle crittografati.

La scelta di criptare o meno una cartella è riservata a coloro che voglio aggiungere un ulteriore livello di sicurezza ai propri contenuti, per evitare che questi finiscano tra le mani di altre persone.