Miglior altoparlante Bluetooth del 2018

Miglior altoparlante Bluetooth del 2018 2018-01-02T21:03:41+00:00

Gli altoparlanti bluetooth sono senz’altro una soluzione estremamente comoda per chi vuole ascoltare la musica, le trasmissioni alla radio e altri tipi di contenuti audio in qualunque stanza con il massimo comfort; il funzionamento è molto semplice, basta selezionare il contenuto da riprodurre da smartphone, tablet o pc e attivare la connessione bluetooth, il tutto senza limitazioni dovute alle applicazioni o ai sistemi, con una copertura che va oltre i dieci metri, in questa guida all’acquisto sul miglior altoparlante bluetooth, vedremo quali sono le caratteristiche da valutare e i migliori prodotti in commercio.

Indice:

Qualità del suono

altoparlante suono

Non ci sono dubbi sul fatto che la qualità del suono sia il fattore che più va valuto e che maggiormente  incide sulla qualità degli altoparlanti, essendo, questa tipologia di dispositivo destinata alla riproduzione di file audio di vario tipo, per cui l’impianto acustico deve essere di un certo livello e adeguato alle esigenze personali.

Per valutare la qualità del suono bisogna osservare tre elementi: la potenza, il numero di altoparlanti e la loro tipologia, ovvero, vie e frequenze.

Le casse Bluetooth possono utilizzare entrambi i canali o due, uno per il canale destro e uno per il sinistro, ma date le dimensioni ridotte, spesso viene utilizzato un solo altoparlante che da prestazioni abbastanza buone, anche se il massimo del rendimento si ha quando si utilizzano entrambi.

Per quanto riguarda le frequenze, quelle udibili all’uomo  vanno dai 20 ai 20.000 Hz, per rendere il segnale acustico ottimale, le frequenze vengono divise in tre canali, chiamati vie, ognuno riproduce uno specifico range di frequenze audio.

I canali a disposizione sono:

  • Subwoofer: frequenze bassissime, solitamente al di sotto dei 50 Hz
  • Woofer: frequenze basse da 50 a 500 Hz
  • Midrange: frequenze medie fino a 0,5-8 KHz
  • Tweeter: frequenze alte fino a 8-18 KHz
  • Super tweeter: frequenze altissime – oltre 18 KHz

Le casse Bluetooth includono solo il tweeter, il woofer e, in alcuni casi il midrange; i modelli di fascia bassa hanno solitamente un unico altoparlante con una sola via, il che vuol dire che il suono è di bassa qualità; quelli di fascia medio-alta, hanno due vie e riproducono un suono discreto, oppure tre vie con un suono migliore. 

Infine, la potenza dell’altoparlante è espressa in Watt, un wattaggio elevato corrisponde a delle casse che sono in grado di riprodurre l’audio in maniera più forte e potente, in modo che l’ascolto possa avvenire anche da due stanze diverse e in condizioni di interferenze dovute ad altri suoni.

Per cui, maggiore potenza non vuol dire migliore suono, ma maggiore potenza di riproduzione; la soluzione migliore sarebbe quella di acquistare delle casse Bluetooth con due altoparlanti di 6-7 watt ognuno per una potenza totale di circa 12 watt, ma per chi cerca una soluzione più economica si deve accontentare di un unico altoparlante dalla potenza di 3 watt, che riproduce bene la musica senza però aspettarsi grandi pretese.

Funzioni

altoparlante bluetooth funzioni

Le funzioni disponibili non sono un fattore deciso ma sicuramente è un elemento da prendere in considerazione, poiché si tratta di elementi che rendono l’apparecchio più versatile rispetto ai modelli basic.

Per esempio, tra le funzionalità aggiuntive c’è quella di risposta al telefono, dovuta alla presenza di un microfono integrato che permette alle casse di ricevere telefonate anche senza prendere il telefono, con la possibilità di rispondere e parlare direttamente dagli altoparlanti Bluetooth.

Anche l’impermeabilità è una funzione interessante, alcune casse Bluetooth sono waterproof, quindi la superficie esterna è progettata in modo da resistere all’acqua e gli altoparlanti possono essere usati comodamente in doccia, in vasca o in piscina.

Anche la presenza di pulsanti per alcuni comandi può rendere l’esperienza di utilizzo più confortevole; altre funzioni utili sono l’autospegnimento, che solitamente avviene dopo 30 minuti di inutilizzo, e l’orologio, alcuni altoparlanti hanno  integrato sulla parte frontale.

Connessione

altoparlante bluetooth connessione

Una prima valutazione da fare è quella relativa alla connessione, nello specifico degli altoparlanti Bluetooth, dobbiamo verificare la versione della tecnologia supportata, nel corso degli anni c’è stata un’evoluzione, si è partiti dallo standard Bluetooth 1.0, fino ad arrivare all’attuale 5.0.

C’è da dire però che l’ultimo standard ancora non è disponibile su tutti i dispositivi, per cui, per il momento, si continua ad affidarsi alla versione Bluetooth 4.1.

In generale, la capacità del Bluetooth è di circa 10 metri, il che vuol dire che può esserci una distanza molto vasta tra il dispositivo e gli altoparlanti Bluetooth, che sia un tablet o uno smartphone; a seconda della versione Bluetooth, anche il range di copertura può avere delle variazioni.

Questa tipologia di altoparlanti presenta anche il cavo classico jack da 3,5 mm per permettere ai dispositivi non dotati di connessione senza fili, di riprodurre la musica nelle casse, come per esempio, lettori cd o lettori mp3.

Alcune casse in commercio sono dotate anche di tecnologia NFC, ovvero “Near Field Communication”, che consentono la comunicazione tra dispositivi NFC a distanza ravvicinata e nettamente inferiore a quella che avviene con il collegamento Bluetooth.

Autonomia

L’autonomia è importante, perché la durata della batteria interna determinerà in maniera incisiva l’utilizzo pratico delle casse Bluetooth, il discorso va fatto tenendo presente i tempi necessari per la ricarica e l’autonomia di utilizzo con una sola carica.

Questi aspetti variano a seconda del tipo di batteria, che può essere a litio, di tipo NiMH o con pile ricaricabili. Se si ha intenzione di utilizzare gli altoparlanti Bluetooth all’esterno, bisogna essere sicuri che i tempi di ricarica non siano troppo lunghi e che la durata, dopo la ricarica, permetta di utilizzare per un buona parte della giornata.

Solitamente, i tempi di autonomia variano dalle sei alle dodici ore, a seconda della frequenza e dell’intensità di utilizzo dell’apparecchio e dal livello di volume, che incide sulla batteria.

La ricarica avviene con un cavo collegabile da apposita porta USB al computer, ma acquistando un riduttore, gli altoparlanti Bluetooth possono essere ricaricarti nella presa elettrica a muro.

Dimensioni e design

altoparlante bluetooth design

Terminiamo la nostra carrellata sulle specifiche da valutare per l’acquisto del miglior altoparlante Bluetooth, parlando delle dimensioni e del design, due fattori da non sottovalutare, soprattutto se si hanno esigenze particolari o si vogliono condizioni di praticità d’uso migliore.

Per quanto riguarda la grandezza e il peso, bisogna considerare quanto le casse ingombrino effettivamente e quanto costi portarle con se in termine di peso; in commercio si trovano altoparlanti Bluetooth per tutte le esigenze, ci sono quelle con un peso inferiore a 300 grammi e con dimensioni ridottissime, mentre altre sono pensate per un uso più domestico e con una collocazione fissa, per cui possono essere anche meno compatte.

La forma e il design, ovvero, la struttura delle casse è variabile, alcune sono state progettate per funzionare da base per smartphone e tablet, mentre altre possono essere utilizzate solo come supporto audio esterno, la scelta va fatta secondo l’uso a cui sono destinate.

La semplicità di trasporto, infine, non è dettata solo dalle dimensioni e dalla maneggevolezza delle casse, ma anche dalla presenza o meno di custodie per il viaggio, dedicate al trasporto comodo e ordinato, per questo motivo, dopo aver visto i migliori altoparlanti Bluetooth, vedremo anche alcune comode custodie da viaggio.

Indice:

Bose SoundLink Revolve

Bose SoundLink Revolve

Bose SoundLink Revolve è un altoparlante Bluetooth progettato per offrire un suono profondo, potente e coinvolgente, il migliore prodotto per vivere un’esperienza audio a 360°.

Posizionato al centro della stanza è in grado di garantire la stessa esperienza d’ascolto in qualunque punto, soprattutto grazie alla sua forma conica, che lo rende anche estremamente facile da trasportare.

Il case è realizzato in resistente alluminio e garantisce una protezione nevole, il design è impermeabile, questo vuol dire che può essere usato in presenza d’acqua.

Dotato di una batteria ricaricabile a ioni di litio, offre fino a 12 ore di produzione  ; permette di rispondere alle chiamate e accedere a Siri e Google Now.

  • Potenza: 2 x 10 Watt
  • Autonomia: 12 ore
  • Numero altoparlanti: 2
  • Versione Bluetooth: 4.2

Anker SoundCore Boost

Anker SoundCore Boost

Anker SoundCore Boost rientra nella nostra guida sul miglior altoparlante Bluetooth grazie al design e alla potenza di cui dispone; è possibile ascoltare musica fino a 12 ore e ricaricare i dispositivi esterni con una porta USB dotata di tecnologia di ricarica Anker.

Presenti due altoparlanti e coppia di subwoofer per una potenza di 20 Watt, ideale per ascoltare musica anche in luoghi abbastanza grandi; il design classico e minimalista rende queste casse adatta a qualsiasi tipo di interni.

Pensato per essere portato comodamente ovunque e resistente all’acqua grazie al brevetto IPX5,i materiali utilizzati permettono l’utilizzo del dispositivo anche in condizioni estreme come in caso di pioggia, in piscina, sotto la doccia.

  • Potenza: 2 x 10 Watt
  • Autonomia: 12 ore
  • Numero altoparlanti: 2
  • Versione Bluetooth: 4.2

Anker Pocket A7910

Anker Pocket A7910

Anker Pocket A7910 colpisce per la sua forma cubica, che permette di godersi un suono senza precedenti, grazie anche al driver da 3W e al subwoofer passivo; viene assicurata una riproduzione di 12 ore all’80% di volume, il triplo di alti altoparlanti simili.

La ricarica avviene in tre ore attraverso il cavo USB in dotazione; questa cassa è così piccola, parliamo di 4.5 cm, 91 grammi di peso, che si può trasportare comodamente in tasca o nello zaino.

Viene assicurata la piena compatibilità con tutti gli smartphone, tablet e portatili attraverso la connessione Bluetooth o NFC, la prima assicura un raggio d’azione di 10 metri, ma è possibile anche utilizzare il classico cavo AUX.

  • Potenza:  3 Watt
  • Autonomia: 12 ore
  • Numero altoparlanti: 1
  • Versione Bluetooth: 4.2

Sony SRS-XB10

Sony SRS-XB10

Sony SRS-XB10 è uno tra i miglior altoparlante Bluetooth in circolazione, si fa subito notare per il suo design compatto e la connettività wireless efficiente; impossibile non farsi travolgere dai beat con EXTRA BASS2, mentre il Passive Radiator e lo speaker mono, potenziano i bassi, rilasciando beat più potenti anche se le dimensioni sono contenute.

Proprio grazie alle dimensioni compatte, questo altoparlante è trasportabile ovunque con estrema facilità, inoltre, la superficie impermeabile, permette di utilizzarlo anche in condizioni dove è presente l’acqua.

Dotato di connessione Bluetooth 4.2 ed NFC, ha un raggio di azione fino a 10 metri e la batteria permette una buona autonomia.

  • Potenza:  5 Watt
  • Autonomia: 16 ore
  • Numero altoparlanti: 1
  • Versione Bluetooth: 4.2

Aukey SK-M7

Aukey SK-M7 è un altoparlante Bluetooth di buona qualità, permette di collegare direttamente smartphone e tablet fino a 10 metri, riproducendo musica, film, podcast e telefonate da ovunque si desidera.

Ideato con una forma cilindrica con Dual 3W Driver, offre un suono davvero limpido e cristallino con ottimi bassi; l’aspetto è decisamente elegante, dotato di custodia in silicone e gancio d’alluminio, perfetto per la riproduzione in casa e all’aperto.

Disponibile la connessione Bluetooth con funziona microfono, ma anche quella classica con cavo Jack da 3,5 mm, per poter collegare anche quei dispositivi sprovvisti del collegamento wireless.

  • Potenza:  2 x 3 Watt
  • Autonomia: 14 ore
  • Numero altoparlanti: 2
  • Versione Bluetooth: 4.1

Rokono F10 Bass+

Rokono F10 Bass+

Rokono F10 Bass+ è l’ideale per avere la riproduzione di un suono audio cristallino perché viene offerto un potente driver che produce il suono con una qualità davvero elevata, con una chiara risonanza del basso.

 L’altoparlante può essere collegato a qualsiasi tipo di dispositivo mobile Android o iOS attraverso la connessione Bluetooth, nel caso in cui non si disponga di una connessione senza fili, si può usufruire di queste casse, grazie al cavo da 3,5 mm.

Il design è molto attraente ed elegante, lo speaker è dotato di pulsanti per l’alimentazione, il volume e il cambio delle tracce, le dimensioni sono abbastanza compatte, permettendone il facile spostamento. Assicura fino a 12 ore di riproduzione del suono.

  • Potenza:  5 Watt
  • Autonomia: 12 ore
  • Numero altoparlanti: 1
  • Versione Bluetooth: 4.0

Custodia per altoparlante Bluetooth

Per Anker SoundCore 

Anker AK-A3502011

Anker AK-A3502011 è un’ottima custodia per altoparlante bluetooth da viaggio, protegge da colpi e graffi, progettata per ospitare comodamente SoundCore e SoundCore 2 e tutti i cavetti necessari, grazie alla presenza di una tasca interna.

Realizzata con pelle di alta qualità per una finitura elegante, resistente all’acqua, assicura lunga durata, dotata anche di un gancio in alluminio.

Per Sony SRS-XB10

co2CREA oz17312-15

La custodia co2CREA è una validissima soluzione per chi possiede un altoparlante Sony SRS-XB10, ideata per trasportare comodamente il dispositivo proteggendolo da urti e graffi.

La cassa viene riposta comodamente all’interno della custodia, che è antipolvere e resistente all’acqua; i materiali di produzione sono di ottima qualità e per facilitare ulteriormente il trasporto, è presente anche una cinghia da polso.

Per Anker Pocket e Rokono F10

Simpeak 24BAG2-B

Simpeak è una custodia dalle dimensioni compatte che mantiene la forma originale degli altoparlanti e allo stesso tempo assicura robusta protezione. Se state cercando una soluzione efficace per trasportare gli altoparlanti Anker Pocket e Rokono F10, questa è quella giusta. 

Il tessuto imbottito EVA protegge da urti e graffi; inoltre, il moschettone supplementare, permette il trasporto dell’altoparlante durante arrampicate, escursioni e attività all’aperto.