Come rendere più sicuro l’account Twitter

Twitter è uno dei social network più famosi al mondo, permette di collegarsi e parlare con chiunque, per questo motivo è anche uno strumento molto utilizzo per le molestie online o per la sottrazione di dati sensibili, in questa guida scopriremo come rendere più sicuro l’account Twitter grazie a dieci consigli.

Poco tempo fa Twitter è stato criticato proprio perché alcune persone sono state prese di mira da campagne molestie, spam, attacchi da parte di hacker, il CEO Jack Dorsey si è affrettato a dire che la sicurezza degli utenti sono la priorità informando che il social è a lavoro rendere più sicuro il sistema, intanto vediamo come proteggere la privacy e l’account personale.

Premettiamo che Twitter, a differenza di altri social network, viene attaccato meno dai malintenzionati ma questo non vuol dire che le possibilità di ritrovarsi l’account violato non siano elevate.

Solitamente, gli account vengono violati per appropriarsi di dati sensibili o per utilizzare l’account per scopi non proprio benevoli, spesso per fare spam o per truffare altri utenti.

In questo articolo parliamo di dieci punti utili che contribuiscono a rafforzare la sicurezza del proprio account Twitter e a impedire ai malintenzionati di accedere e portare avanti attività illecite.

Si tratta di impostazioni di sicurezza facilmente accessibili attraverso il proprio account Twitter, ovviamente, non assicurano l’inviolabilità del profilo ma rendono decisamente più difficile la vita agli hacker e agli utenti che vogliono sottrarre l’account.

Intanto Twitter ha fatto sapere che sta lavorando costantemente sulla sicurezza della piattaforma per rendere tutti gli account sicuri ed evitare che avvengano sottrazioni di dati sensibili per utilizzi illeciti.

I consigli che trovate di seguito sono soprattutto relativi alla gestione del login e dei contenuti, con la possibilità di limitare alcune funzionalità dell’account, e la visibilità di tweet e profilo a specifiche persone.

Ancora, vedremo come disabilitare la possibilità di inviare e ricevere messaggi privati DM per non essere disturbati, come bloccare un utente specifico e come realizzare una lista delle parole da silenziare su Twitter.

Consigliamo di non dare mai la password ad altre persone e di tenere sempre aggiornato il numero di telefono nel proprio account Twitter, quest’ultimo permette di accedere all’autenticazione a due fattori, rendendo inviolabile il login.

Infine, prestate attenzione anche alle applicazioni che richiedono di accedere al vostro account e che utilizzano i vostri dati per vari scopi, è sempre meglio leggere tutto con attenzione prima di dare il consenso.

Di seguito vediamo quali sono i dieci accorgimenti da adottare per rendere più sicuro l’account Twitter.

1) Verifica del login

Una password complessa non basta a proteggere il proprio account, per una sicurezza maggiore su Twitter è possibile attivare l’autenticazione a due fattori e accedere alla funzionalità Configura la verifica dell’accesso.

Per farlo bisogna accedere su Twitter, cliccare sull’immagine del profilo in alto della timeline e cliccare su Impostazioni e Privacy, poi su Account e su Configura la verifica dell’accesso.

A questo punto si potrà proseguire, Twitter ci spiega che verrà inviato un codice di accesso sul telefono associato all’account che bisognerà inserire come conferma della propria identità.

Ricordiamo che è fondamentale associare il proprio numero di telefono con l’account di Twitter per avere una maggiore sicurezza e poter accedere.

2) Proteggi i tuoi tweet

Twitter permette di comunicare con chiunque e questo può anche essere un punto deboli in fatto di sicurezza e privacy, se non desiderate che gli estranei o altre persone non gradite vedano ciò che scrivete, potete proteggere i tweet in modo che solo i follower possono vederli.

Per accedere a questa funzione bisogna andare su Privacy e Sicurezza e su “Proteggi i tuoi tweet”, in questo modo tutto quello che scriverete verrà visto solo dai follower.

Riportiamo il messaggio ufficiale di Twitter che spiega questa la funzionalità “Proteggi Tweet”.

“Se selezionato, solo le persone che autorizzi riceveranno i tuoi Tweet. I Tweet che invierai in futuro non saranno disponibili pubblicamente. I Tweet che hai inviato precedentemente potrebbero essere ancora visibili al pubblico su alcuni siti.”

3) Disattivare la Geolocalizzazione

Quando si inviano dei tweet è possibile mostrare la posizione esatta in cui ci si trova, questa funziona aiuta gli utenti a trovare gli altri nella stessa zona, ma ci sono casi in cui questa possibilità può risultare pericolosa.

È possibile disattivarla andando su Impostazioni e privacy > Privacy e Sicurezza > Twitta con la posizione, se è selezionata, deselezionare la voce e poi cliccare su Elimina le informazioni sulla posizione.

4) Gestire il tag nelle foto

Twitter permette agli utenti di taggarsi l’un l’altro nelle foto per condividere le esperienze sulla piattaforma, ma alcuni malintenzionati aggiungono tag a contenuti che violano il regolamento e il decoro, per cui è utile settare correttamente le opzioni relative al tag nelle foto.

Per farlo bisogna andare su Impostazioni e Privacy > Privacy e Sicurezza > Tag nelle foto.

Da qui è possibile scegliere se consentire a chiunque di taggarvi nelle foto, consentirlo solo a chi si segue o non consentire a nessuno di farlo.

5) Modifica della Reperibilità

Twitter utilizza contatti telefonici ed e-mail per trovare persone che si potrebbero conoscere sul social e le suggerisce come persone da seguire, il che vuol dire che chi ha le vostre informazioni di contatto potrebbe vedervi su Twitter e scorgere il vostro volto, per esempio.

Per disattivare la funzione Reperibilità, basta andare su Impostazioni e Privacy > Privacy e Sicurezza > Reperibilità, qui basta deselezionare le due caselle relative alla reperibilità tramite email e numero di telefono.

6) Monitoraggio della pubblicità e dei dati

Anche Twitter tiene traccia delle attività al fine di offrire annunci personalizzati, se volete proteggere il vostro account, probabilmente volete sapere anche come la piattaforma raccoglie e condivide i dati.

Per farlo bisogna accedere a Twitter e andare su Impostazioni e Privacy > Privacy e Sicurezza e trovare la voce Personalizzazione e dati. È possibile disattivare gli annunci personalizzati, scegliere in che modo Twitter può tenere traccia dei dati o disabilitare tutto e mettere totalmente in sicurezza l’account.

 7) Disattivare i messaggi privati

Twitter è un app di messaggistica pubblica ma permette anche di inviare messaggi diretti (DM) tra loro; inizialmente era possibile scambiare messaggi DM tra due persone, successivamente sono stati aperti a chiunque. Se non si vogliono ricevere DM bisogna andare su Privacy e Sicurezza > Messaggi diretti.

È possibile scegliere se ricevere i messaggi da chiunque, da alcune persone o bloccarli del tutto. Si può anche vietare alle persone di aggiungervi a gruppi e inviare o ricevere ricevute di lettura, in modo che gli utenti non possono sapere se avete letto o meno un messaggio.

8) Parole silenziate

Twitter permette di silenziare le parole aggiungendo una determinata parola alla propria lista, in questo modo il social filtrerà automaticamente i tweet che contengono le parole inserite in elenco e non le farà vedere.

Per disattivare una parola andare su Impostazioni e Privacy > Parole Silenziate.

È possibile inserirle ed eliminarle in qualsiasi momento, in questo modo sarà possibile gestire tutte le parole che recano fastidio o si ritengono offensive.

9) Bloccare gli account

Se desiderate vietare l’accesso al vostro profilo a degli utenti in particolare è possibile bloccare gli account e impedire di visualizzare le attività. Gli utenti sapranno del loro blocco; quando si blocca un account vengono rimossi tutti i tweet dalla timeline.

Se li seguite vedrete comunque risposte e menzioni nelle notifiche, se invece non li seguite, non appariranno nella timeline. Non seguendoli non sapranno che saranno disattivati.

Ci sono due metodi per bloccare e disattivare gli account. È possibile andare sulla pagina del profilo dell’account o aprire un menù a discesa direttamente sul tweet. Entrambi i metodi permettono di bloccare l’account, disattivarlo o segnalarlo.

In qualunque momento è possibile verificare gli account bloccati andando su Impostazioni e Privacy > Account bloccati.

10) Nascondere contenuti

Su Twitter ci sono contenuti di vario genere, il che vuol dire che molti tweet potrebbero contenere materiale sensibile, se non si desidera visualizzarli sulla timeline.

 Andare sulla scheda Privacy e Sicurezza è possibile assicurare che i contenuti sensibili vengano nascosti dalle ricerche e non visualizzati.

Account di Twitter rubato, cosa fare?

Può succedere che un hacker o un malintenzionato abbia rubato l’account Twitter e si sa appropriato dei dati sensibili, per evitare questa cosa bisogna tenere sotto controllo il proprio account.

Appena si notano stranezze, contenuti sconosciuti o comportamenti inattesi del proprio profilo, bisogna reimpostare immediatamente la password del profilo e, per sicurezza, anche la password del proprio account mail.

Se invece un account viene compromesso e rubato e non c’è più modo di accedervi, bisogna richiedere immediatamente una nuova password utilizzando l’apposito modulo, oppure, in alternativa è possibile inviare una richiesta al supporto di Twitter scegliendo l’oggetto “utenza violata o danneggiata” inserendo anche l’indirizzo mail associato al proprio account Twitter, oltre al nome utente all’ultima data in cui si è riusciti ad accedere al profilo.

Il team di Twitter risponderà nel minor tempo possibile indicando le azioni da compiere per rientrare in possesso dell’account rubato.

2018-11-04T16:22:21+00:00