Per ogni recensore diventa importante recensire prodotti di livello assoluto, marchi grossi che assicurano ai propri clienti qualità nei materiali, nelle prestazioni e nella durata. DELL è un’azienda che sicuramente assicura tutto ciò alla propria clientela. E’ per questo sicuramente che la recensione di oggi assume un carattere che, se volete, ha un sapore diverso. Quest’oggi infatti l’ufficio stampa di DELL mi ha proposto di provare un prodotto di altissima fascia: il Dell XPS 13 9370.

Confezione

La confezione è molto semplice e minimale. Presenti le istruzioni, il caricabatterie decisamente compatto con finale USB-C e il protagonista assoluto della recensione: il computer.

Specifiche tecniche

  • CPU Intel Core i7-8550U
  • GPU Inteel Graphics 620
  • Schermo da 13.3″ Full HD
  • RAM da 16 GB LPDDR3 2.133 MHz
  • Memoria 512 GB Toshiba NVMe M.2
  • 2x Thunderbolt 3 / USB-C 3.1 di seconda generazione
  • Wi-fi ac Killer 1435 2×2
  • Bluetooth 4.1
  • Batteria da 52 Whr / Alimentatore 45 watt USB-C da 5-20V e 3-2.25 A

Considerazioni estetiche

Si tratta di un portatile davvero bello da vedere. Materiali solidissimi, interamente costruito in metallo, scossa solidissima. Flette pochissimo anche se sottoposto a forza non indifferenti. Schermo davvero ben fatto, praticamente borderless e touchpad abbastanza largo e comodo.

notebook DELL XPS 13 9370

La scelta del posizionamento della webcam nella parte bassa dello schermo è stata dettata chiaramente dalla volontà di lasciare nella parte alta una percentuale altissima di schermo visibile. Scelta ponderata, che tuttavia non ho particolarmente gradito.

Si tratta di un computer particolarmente compatto, forse parliamo addirittura del più piccolo 13 pollici in commercio, nonché tra i più leggeri dell’ultima generazione. Il peso esatto del computer è di 1220 grammi e le dimensioni sono di 302 x 119 x 11.6 mm. Nonostante le dimensioni e il peso esuigo posso dire che XPS 13 9370 mantiene una robustezza invidiabile.

DELL XPS 13 9370 notebook compatto

Prestazioni nella quotidianità

Prima di mostrarvi qulche benchmark credo sia più interessante e probante l’uso quotidiano che ho fatto di XPS 13 9370. È un computer che mi ha seguito nella facoltà universitaria per prendere appunti su Word, che mi ha accompagnato nel photo-editing con Photoshop e che mi ha permesso la sera di navigare sui social.

L’esperienza con questo portatile compatto è stata senz’altro apprezzatissima. Gli aspetti che più mi hanno impressionato di questo dispositivo sono sicuramente la memoria e l’autonomia. L’ssd da 512 GB Toshiba NVMe M.2 rende davvero rapido e piacevole qualsiasi tipologia di operazione. Dall’accensione, al caricamento di programmi anche piuttosto pesanti. Di riflesso, anche se in piccola parte, l’implementazione di un SSD ha giovato nell’aspetto energetico complessivo del dispositivo. E qui mi aggancio alla seconda piacevole sorpresa: l’autonomia. Otto/nove ore di utilizzo sono la regola; spesso si sfiorano anche le dieci ore con un uso massiccio di social network.

Un punto a sfavore è senz’altro l’assenza di una scheda video integrata. Tuttavia non è una pecca reale, in quanto comunque ci sono tantissime varianti hardware di questo modello che rendono la scelta molto facile in base ai casi d’uso personali. Sicuramente avrò la possibilità di provare altri modelli più adatti all’uso che personalmente prediligo. Gli FPS in fase di rendering a pieno carico della GPU non sono tantissimi, ma questo non è un computer per il gaming.

Rumorosità e dissipazione

Inserire tanto bell’hardware è “facile”, ma poi nasce il bisogno di pensare (e di risolvere) i problemi deirvanti dalla dissipazione. Dell XPS 13 9370 è un computer che tende raramente a scaldarsi nonostante le dimensioni ridotte. Nell’uso quotidiano il dispositivo è sempre fresco, tende a non scaldarsi; quando scalda lo fa esclusivamente in zone apposite della tastiera difficili da raggiungere, che comunque non infastidiscono e non ne pregiudicano il comodo utilizzo.

Le ventole sono due, e quando si abilitano entrambe in realtà si sentono, e non poco. Anche per questo tramite il software Dell Power Manager è possibile scegliere tra ben quattro regolazioni di batteria: quella di default è Ottimizzato, ma è presente anche Silenzioso, Freddo e Prestazioni. Queste ultime due impostazioni chiaramente tendono a salvarci in periodi dell’anno piuttosto caldi o magari quando sforziamo particolarmente il nostro PC.

Schermo

Mi ritengo un amante un amante degli schermi borderless. Questo è sicuramente uno dei motivi che mi fa adorare questo super compatto di casa Dell. Di motivi ce ne sono diversi in realtà; la luminosità (di circa 447 nit nella zona centrale) assicura una visibilità pressoché perfetta sotto ogni condizione di luce. Il contrasto è davvero ottimo, nonché il trattamento anti-riflesso risulta piuttosto utile quando ci si imbatte in condizioni di luminosità non omogenea.

Questo dispositivo è anche disponibile con uno schermo in 4K: sicuramente si tratta di un pannello qualitativamente superiore, ma non dimentichiamoci i consumi, e i conseguenti peggioramenti che ne deriverebbero. Tra i vari notebook testati questo non è sicuramente il più adatto a lavori grafici professionali, anche chiaramente per colpa della scheda video dedicata assente, ma non si può davvero rimproverare altro a questo Dell XPS 13 9370.

Benchmark

Sappiamo benissimo che esistono tantissimi altri siti con bemchmark più dettagliati e specifici per i singoli utilizzi. Abbiamo quindi deciso di fare una panoramica con i migliori tre programmi solitamente utilizzati per benchmark: Cpu-z, HWMonitor e Novabench in modo tale che possiate, se volete, analizzare meglio tutta una serie di dati tecnici specifici.

CPU-Z

test prestazioni notebook con CPU-Z

HWMonitor

test prestazioni del notebook con HWMonitor

Novabench

test prestazioni portatile con Novabench

 

Tutti questi test sono stati fatti con il pc scollegato dalla presa di corrente, con modalità di risparmio della batteria impostato a “Massime prestazioni”.

Conclusioni finali e prezzo

Sembra davvero troppo facile consigliare un prodotto di tale pregio e fattura, però tocca essere obiettivo e fortemente analitico su ciò che dico. Tutto sta nel capire di cosa si ha bisogno. Se si è già possessori di un notebook Dell, o comunque di un notebook di alta fascia già compatto e abbastanza recente, sarei poco onesto a consigliarvene l’acquisto. Tuttavia se volete davvero fare un salto di qualità nella produttività e nella comodità giornaliera Dell XPS 13 9370 è sicuramente quello che fa al caso vostro. Ho avuto la fortuna di poterlo usare per qualche settimana e devo dire che non mi ha mai deluso. Si tratta di hardware costoso, prestante e davvero affidabile.

portatile Dell XPS 13 9370

Il prezzo non si può dire essere economico.. Forse l’unica pecca, se leviamo la mancanza di GPU, è proprio questa. Il prezzo di listino di questa versione i7 di ottava generazione, 16gb di RAM e 512 di SSD è di circa 1400€. Si tratta di un computer di fascia elevatissima per dimensioni, prestazioni e design. Sono però senz’altro certo che questo computer vale ogni centesimo speso.

Dell XPS 13 9370

8.5

Materiali

9.0/10

Design

9.0/10

Schermo

8.5/10

Prezzo

7.5/10

Punti forti

  • Schermo borderless
  • Prestazioni
  • Luminosità del display

Punti deboli

  • Posizione webcam
  • Mancanza GPU