Scegliere il miglior monitor per PC non deve essere una operazione veloce e banale, ci sono differenti problemi e considerazioni da tenere a mente. Un monitor perfetto per il vostro ufficio non lo è altrettanto per giocare, mentre quest’ultimo potrebbe essere sprecato se impiegato solo per usare Office e poco più.

Negli ultimi anni la tecnologia ha fatto grandi passi da gigante, se fino a poco più di un decennio fa i monitor CRT con il loro tubo catodico dietro erano lo standard unico per ogni scopo ad oggi ci sono più alternative tecniche tra cui scegliere in base alle vostre necessità.

Premessa necessaria per capire come fare questa scelta è distinguere i principali modelli di schermi per pc a livello di caratteristiche tecniche, quali soprattutto la tecnologia del pannello, la risoluzione e la connettività. Entriamo dunque nel merito di queste caratteristiche tecniche.

Indice:

Tecnologia del pannello

Quando acquistate un monitor a schermo piatto sappiate che non sono tutti uguali al loro interno, alcuni infatti presentano una tecnologia a LED, altri invece quella LCD. In realtà la base tecnologia è uguale, ovvero i classici cristalli liquidi, quello che cambia però è come questi vengono sfruttati e soprattutto come avviene la retroilluminazione, ovvero come la luce viene proiettata dietro per rendere visibile il monitor anche al buio.

tecnologia pannello monitor

La tecnologia a LED è la più recente è moderna perché presenta una riduzione dei consumi energetici, e permette di riprodurre dei neri assoluti che non siano sfocati o poco reali.

I monitor LED si differenziano inoltre in LED EDGE, con i punti luce (che sarebbero i led) posti sulle parti laterali, e i FULL LED, con i led distribuiti uniformemente su tutto il pannello.

Ad oggi una differenziazione più forte nel campo dei monitor PC sta però sulla tipologia di pannello usato. A differenza di quanto accade nei cellulari, dove la lotta tecnologia è tra pannelli IPS LCD e schermi AMOLED, nei monitor pc lo scontro più interessante è all’interno della stessa famiglia di LCD, tra IPS e TN.

Gli schermi IPS LCD (In Plane Switching LCD) sono generalmente i più costosi, ma hanno dalla loro grandi qualità, quali una ottima riproduzione dei colori ed una elevata frequenza, che gli rende ideali per i giochi e non solo.

Infatti sono i migliori prodotti per chi usa il computer anche per lavoro, sono pannelli tendenzialmente più rilassanti per la vista, e quindi oltre che per i giochi sono ottimi per chi sta molte ore al computer per motivi professionali. Lo svantaggio principale, già citato prima, è il costo. Non sono pannelli economici, seppur ormai tendenzialmente accessibili da chiunque.

Gli schermi con tecnologia TN (Twisted Nematic) sono decisamente più economici dei precedenti e sono altrettanto validi per giocare con videogames, infatti hanno una elevata velocità di risposta ai cambiamenti delle immagini rendendo i movimenti fluidi. Lo svantaggio qui è l’angolo di visione ristretto, ovvero basta spostarsi di pochi centimetri per cominciare a notare distorsioni nei colori rispetto la zona centrale dello schermo, caratteristica che diventa molto importante sugli schermi dalle dimensioni generose.

Risoluzione del monitor

Un altro punto importantissimo da considerare è la risoluzione del monitor. Siamo stati abituati a pensare che risoluzioni maggiori siano sempre un bene, invece questo non è vero.

risoluzione video del monitor

La risoluzione deve essere proporzionale alla dimensione dello schermo, schermi piccoli con risoluzioni elevate possono portare infatti a situazione di scarsa lettura, infatti molti più pixel significa anche caratteri ed icone più piccole. In linea di massima oggi sul mercato differenziamo i monitor in tre categorie per la risoluzione:

  • Full HD – 1080 x 1920: Sono dotati di risoluzione ad alta definizione, quella usata nella maggior parte dei DVD e dei giochi in commercio. E’ una risoluzione sufficiente per ogni tipologia di lavoro e ambiente, e che fino a solo qualche anno fa era il top disponibile. Per monitor con questa risoluzione dovreste tendenzialmente rivolgervi su schermi con almeno 21 pollici ma non superiore ai 27 pollici
  • Quad HD 2K – 2560 x 1440: Sono la generazione successiva, dispongono di circa quattro volte il numero di pixel rispetto ai precedenti e sono perfetti per chi lavora in ambito di video e photo editing. Monitor dalle dimensioni inferiori ai 27 pollici sono assolutamente sconsigliati, in quanto non avreste un risultato soddisfacente a risoluzione piena
  • Ultra HD 4K – 3840 x 2160: Sono le risoluzioni usate dai video e dai film di ultima generazione, tipiche anche di servizi di video streaming come i migliori contenuti di Netflix ad esempio. Sono usate in certi ambiti professionali, ma se non avete una scheda video capace di lavorare a certe risoluzioni non scegliete un monitor simile, e anche qui vale il consiglio di acquistare monitor dalla dimensione maggiore possibile.

Connettività

Infine, ma non per importanza, parliamo della connettività disponibile. I monitor di qualche tempo fa erano dotati solamente di porta VGA per la connessione alla scheda video, in seguito è arrivata la porta DVI e oggi usiamo la HDMI.

connettività del monitor

La differenza non è solo in termini di entrata ma anche di capacità, la VGA non permette di lavorare in pieno Full HD, mentre le altre sono standard digitali adatti alle nuove risoluzioni, soprattutto la HDMI è lo standard ideale per il funzionamento dal Full HD in su.

Prima di andare dunque a proporvi i migliori monitor PC vi proponiamo un ultima caratteristica che potreste trovare o desiderare nei monitor, ovvero la possibilità di comandarli con il tocco. Non sono più poco diffusi i monitor touch screen, questi però hanno costi ancora molto alti e tendenzialmente sono pensati solo per essere usati in particolari situazioni che non sono ancora così comuni da giustificarne il prezzo.

Monitor per Casa e Ufficio

Scegliere un buon monitor è importante come quando si deve scegliere un computer, bisogna prendere in considerazione vari fattori, tra cui la qualità visiva e l’utilizzo che se ne va a fare, di seguito abbiamo selezionato alcuni tra i migliori monitor per uso casalingo e lavorativo, dalle prestazioni davvero soddisfacenti.

Monitor HP 27FW

HP 27FW è un monitor pc da 27 pollici con risoluzione 1920×1080 pixel, pannello edge-to-edge, assicura un intrattenimento più coinvolgente, grafica brillante, qualità delle immagini straordinarie.

Questo monitor FHD ha un pannello con tecnologia IPS, offre una visione nitida da ogni angolazione; tecnologia AMD FreeSync senza interruzioni, tempo di risposta pari a 5ms, con questo schermo non ci saranno ritardi di input o interferenze dello schermo.

miglior monitor pc HP 27FW

Questo monitor pc ha un panello antiriflesso che permette di godersi i contenuti anche con l’esposizione diretta alla luce del sole; offre un’esperienza visiva straordinaria, perfetta per la configurazione a doppio monitor. Altoparlanti integrati con suono di qualità per un intrattenimento a 360°; questo monitor combina la risoluzione FHD nitidissima a prestazioni sonore da non far invidia ai monitor più professionali.

  • Tecnologia pannello: IPS FHD
  • Ingresso video: 1 VGA, 1 HDMI
  • Frequenza: 60Hz
  • Tempo di risposta: 8 ms

Monitor LG 27MK600M

LG 27MK600M è un buon monitor da 27 pollici con risoluzione Full HD 1920×1080 pixel dotato di pannello IPS e tempo di risposta di 5ms.

Ideale per chi ha bisogno di un monitor di ultima generazione in grado di fornire buone prestazioni per lo svolgimento di operazioni quotidiane e di ufficio.

monitor pc 27 pollici LG 27MK600M

È presente il supporto a FreeSync per la sincronizzazione del frame rate e il refresh rate, in modo che la scena sia molto più fluida e impedire artefatti grafici.

Questo modello ha un design full-screen edge to edge come tutti i monitor di ultima generazione; è ottimo per guardare film in streaming, fare piccoli lavori di grafico e giocare a qualche videogames, senza però pretendere le prestazioni top dei monitor gaming.

  • Tecnologia pannello: IPS FHD
  • Ingresso video: 1 VGA, 2 HDMI
  • Frequenza: 75 Hz
  • Tempo di risposta: 5 ms

Monitor per Grafica e Video editing

Prima di scegliere un monitor per grafica e video editing è importante tenere a mente alcuni fattori che incidono sulla qualità del contenuto multimediale riprodotto, tra questi abbiamo l’Aspect Ratio, che indica la distanza tra larghezza e altezza dello schermo; i PPI, ovvero, il numero di pixel contenuti in un pollice quadrato, più ce ne sono più il risultato è migliore. Risoluzione del monitor, il refresh rate, più è alto e più le immagini sono fluide e il tempo di risposta.

Quest’ultimo valore indica il tempo che un pixel impiega per effettuare il cambio del colore e si misura in millisecondi, più è breve e meno possibilità ci sono che l’immagine sia sfocata o che ci siano sovrapposizione di immagini o colore, fattore importantissimo per chi fa grafica o è appassionato di gaming.

Monitor BenQ PD2700U

BenQ PD2700U rientra nella nostra ricerca del miglior monitor pc per la grafica, si tratta di uno schermo da 27 pollici con risoluzione di 3080×2160 pixel 4K HDR.

Riproduce colori precisi durante la lavorazione grafica, assicura perfetta calibrazione, grazie alla funzione Dualview è possibile lavorare in due modalità di visualizzazione dell’immagine senza utilizzare due schermo, rendendo più veloce il lavoro.

monitor 4k BenQ PD2700U

Modalità di visualizzazione Darkroom, CAD/CAM e animazione, che permettono di lavorare a progetti molto complessi; con la funzione KVM Switch è possibile visualizzare i contenuti di 2 pc diversi usando un solo set di tastiera e mouse in modo da risparmiare spazio.

La tecnologia Eye-Care permette di lavorare diverse ore al pc riducendo la stanchezza degli occhi, unite alle tecnologie Flicker-Free, Brightness Intelligence, Antiriflesso e Low Blue Light.

  • Tecnologia pannello: IPS LED
  • Ingresso video: 1 HDMI, 1 Displayport, 1 MiniDisplayport,
  • Frequenza: 60 Hz
  • Tempo di risposta: 5 ms

 

Monitor LG 29WK600

LG 29WK600 è un monitor per la grafica all’avanguardia dotato di tecnologia HDR per i dispositivi video con immagini di qualità superiore.

Si tratta di uno schermo da 29 pollici UltraWide Full HD con risoluzione pari a 2560×1080 pixel, pannello IPS per una visione ottimale da qualunque tipo di angolazione e AMD FreeSync 75Hz.

monitor fullhd LG 29WK600

Questo monitor supporta il formato HDR 10 ed è in grado di visualizzare giochi HDR dalle console più recenti e i video HDR forniti dai principali servizi streaming.

Il monitor riproduce perfettamente i colori, grazie a un angolo di visione molto più ampio, assicura una copertura dello spazio sRGB del 99%.

La funzione OnScreen Control permette di accedere rapidamente e in maniera semplice e diversi parametri importanti per la configurazione del monitor stesso, per un risultato ancora migliore.

  • Tecnologia pannello: IPS LED
  • Ingresso video: 2 HDMI, 1 Displayport
  • Frequenza: 75 Hz
  • Tempo di risposta: 5 ms

Monitor Samsung S34J550

Samsung S34J550 ha un design molto ergonomico nonostante il suo schermo da ben 34 pollici, monitor perfetto per chi ama guardare serie e film in streaming o per chi ha bisogno di uno schermo di grandi dimensioni per un migliorare lavoro di grafica.

Le proporzioni dello schermo sono 21:9, la risoluzione è ottima ben 3440×1440 pixel, questo modello è particolarmente adatto ai grafici professionisti e agli appassionati del gaming, poiché il pannello wide permette un’immersione totale e non vengono riscontrati problemi di ghosting.

monitor Ultra WQHD Samsung S34J550

Questo monitor Ultra WQHD è molto versatile ed ha un’ottima qualità dei controlli e delle impostazioni, in generale non si fanno problemi a impostare lo schermo, che con le sue caratteristiche tecniche assicura un’esperienza coinvolgente e molto piacevole. Ideale per lavoro di editing di foto e video.

  • Tecnologia pannello: LCD
  • Ingresso video: 1 DVI, 1 USB, 1 DisplayPort, 1 HDMI
  • Frequenza: 100 Hz
  • Tempo di risposta: 4 ms

Monitor per PC Gaming

Gli amanti del gaming non possono fare a meno di avere a disposizione un monitor specifico che rende l’esperienza di gioco superiore, di seguito scopriamo alcuni monitor per pc gaming con frequenza di aggiornamento da 60 a 144 Hz, dotati di tecnologie indispensabili come la Low Blue Light e la Flicker Free e tecnologie utili come il FreeSync e il G-Sync.

Monitor Samsung C32JG52

Samsung C32JG52 è un ottimo monitor da gaming, design elegante, moderno e accattivante, uno schermo curvo WQHD con risoluzione 2560×1440 pixel, frequenza di aggiornamento di 144Hz.

Questo schermo da 32 pollici offre un’esperienza di gioco davvero sorprendente, il giocatore si ritrova completamente immerso nel videogioco, non si avvertono ritardi né interferenze, i colori sono chiari, luminosi e assolutamente realistici.

monitor 32 pollici Samsung C32JG52La risoluzione massima di 1440p offre un’immagine più dettagliata, permettendo di godere di un’ottima resa dell’immagine, siamo davanti a uno schermo in grado di offrire prestazioni eccellenti durante il gaming ma anche per i lavori di grafica. Samsung C32JG52 ha 2 porte HDMI e una porta DisplayPort, ed è completo di tutte quelle caratteristiche che si cerca un ottimo monitor per pc gaming.

  • Tecnologia pannello: VA
  • Ingresso video: 1 DisplayPort, 2 HDMI
  • Frequenza: 144 Hz
  • Tempo di risposta: 4 ms

Monitor BenQ EX3203R

BenQ EX3203R assicura un’immersione totale nel gioco grazie allo schermo di 32 pollici con risoluzione 2560×1440 pixel con curvatura di 1800R, è un ottimo monitor per chi vuole vivere un’esperienza gaming realistica.

Dotato di tecnologia FreeSync 2 di AMD, vengono eliminati i problemi di framerate e i rallentamenti che si potrebbero riscontrare in caso di elevata giocabilità.

monitor 32 BenQ EX3203R

Questo modello assicura una luminosità e un livello di contrasto molto elevati, offrendo agli utenti prestazioni di immagine molto dettagliate e vivide.

Tasso di aggiornamento di 144 Hz per una fluidità di immagine superiore, permettendo di giocare anche ai titoli più frenetici senza riscontrare problemi; inoltre, la tecnologia USB-C consente il trasferimento di dati USB SuperSpeed e la produzione di immagini video in 2K su un cavo.

  • Tecnologia pannello: LCD
  • Ingresso video: HDMI 2.0 x 2, DisplayPort 1.2 x 1, USB Type-C
  • Frequenza: 144 Hz
  • Tempo di risposta: 4 ms

Monitor Samsung U32R594CWU

Samsung U32R594CWU rientra tra i modelli nella nostra lista sui miglior monitor pc per le sue altissime prestazioni in fatto di qualità video.

Lo schermo curvo da 32 pollici è dotato di pannello con tecnologia LCD VA, risoluzione 3840×2160 pixel, rapporto d’aspetto nativo 16:9, assicura un’esperienza di gioco di altissimo livello.

monitor 4k Samsung U32R594CWU

Grazie all’angolo di visualizzazione orizzontale di 178° e quello verticale di 178°, è possibile guardare lo schermo senza perdere la qualità dell’immagine e la vividezza dei colori, che restano brillanti.

Durante le sessioni di gioco questo monitor si comporta benissimo grazie ai tempi di risposta di 4ms, che assicura fluidità nelle azioni, anche con i titoli più frenetici senza risentirne in alcun modo. Luminosità 250 cd/m² e colori fedeli a quelli naturali.

  • Tecnologia pannello: LCD VA
  • Ingresso video: HDMI 1, DisplayPort 1
  • Frequenza: 60 Hz
  • Tempo di risposta: 4 ms
Chiudi il menu

Condividi con un amico