Sappiamo tutti che Android è il sistema libero per eccellenza in campo mobile, vi permette di fare molto più delle alternative iOS e Windows Mobile, e in particolare Motorola ha guadagnato una certa fama tra gli appassionati di modding e personalizzazioni, in quanto non pone particolari limiti come fanno altri produttori (Samsung per prima).

Il Motorola Moto G 4G in particolare è uno dei modelli più recenti della casa alata, con tanto di Android 5 Lollipop (e superiori) installato di serie, e come gli altri dispositivi dello stesso marchio si presta facilmente a personalizzazioni, le quali prevedono però che facciate alcune operazioni preliminari.

Come attivare l’opzione sviluppatore su Motorola Moto G 4G

Una delle principali operazioni da fare per poter in seguito operare sul Moto G 4G consiste nella attivazione dell’Opzione Sviluppatore, una modalità che vi permetterà di lanciare lo smartphone in debug e di fare operazioni complesse collegandolo al computer (e non solo).

Non è un’operazione difficile, ne tanto meno capace di provocare in se particolari problemi, non invalida la garanzia e non da nessun problema. Inoltre la procedura di attivazione dell’Opzione Sviluppatore è una di quelle cose che potrete fare in pochi secondi e con qualche tap nel posto giusto.

Seguite questa guida nel dettaglio per attivarla sul vostro smartphone Motorola Moto G 4G:

  • Dallo smartphone andate su Impostazioni all’interno del menu della app di Android
  • Da qui spostatevi su Telefono e avete due possibilità in funzione della versione di Lollipop e della rom del vostro Motorola
    • In un caso dovrete andare su Altro e quindi su Generale
    • Nell’altro invece Info Dispositivo e poi Altro
  • In questo menu andate a cercare Numero Build e fate tanti tap consecutivi su questo, comincerà da un certo punto in poi a darvi indicazione di quanti tocchi mancano per attivare l’Opzione Sviluppatore e fermatevi quando vi da l’ok
  • Adesso tornate al menu precedente in Impostazioni e troverete Menu Sviluppatori
  • Entrando in questo dovrete attivare con una spunta, o spostando la leva su attivo, il Debug USB e avrete finito

La procedura è abbastanza semplice e del tutto innocua, se non giocate imprudentemente con il menu sviluppatori, e siete pronti per iniziare le procedure per personalizzare il vostro Motorola Moto G 4G

  • Post author:
  • Post category:Mobile
  • Post comments:0 Commenti
  • Post last modified:15 Maggio 2020
  • Reading time:2 min(s) read