Qualsiasi imprenditore oggi sa quanto sia importante sbarcare sul web con la propria attività, mettendo in atto le migliori strategie di marketing per intercettare nicchie di mercato sempre diverse, fidelizzando nuovi clienti. Ci sono alcuni concetti chiave che devono essere tenuti presenti per portare correttamente avanti un progetto digitale: si tratta della brand awareness e della visibilità online.

Brand awareness, la riconoscibilità del marchio è tutto

Con la terminologia ‘brand awareness’ si fa riferimento al grado di riconoscibilità del marchio da parte dei consumatori. Rappresenta, inoltre, la capacità del pubblico degli utenti di ricordare l’azienda ricollegando il brand a determinati prodotti e servizi. Si tratta di un importante indicatore del successo aziendale, sul quale occorre fare periodicamente leva prestando attenzione all’analisi dei risultati di qualsiasi progetto imprenditoriale su web. All’aumentare della brand awareness corrisponderà la possibilità di inserimento del marchio all’interno di quello che viene definito ‘consideration set’ dei consumatori.

In buona sostanza si tratta di un ideale insieme di marchi che vengono tenuti in considerazione dalle persone nel momento in cui si apprestano a compiere una valutazione d’acquisto tra brand di settore. Un marchio forte di una brand awareness importante si struttura correttamente online ed entra nella mente del consumatore, soprattutto nel momento in cui si collega – per esempio – ad azioni positive o comunque chiaramente riconoscibili e ricorrenti.

Migliorare la visibilità per distinguersi tra la concorrenza

Per quanto riguarda invece gli aspetti legati alla visibilità, bisogna fare mente locale sul fatto che – oggi come oggi – il livello di concorrenza nel mondo digitale ha raggiunto vette davvero estreme, per cui occorre concentrarsi non soltanto sulle tradizionali tecniche di marketing (offline) ma soprattutto sui canali digitali. La visibilità, in primis, passa da un sempre miglior posizionamento nella SERP dei motori di ricerca, che conduce a un aumento delle conversioni (e dunque consente di massimizzare il fatturato).

Come potenziare il brand online

Con l’acronimo SERP (Search engine results page) si indica la vetrina principale che contiene i migliori risultati ottenuti dopo una qualsiasi interrogazione di un determinato motore di ricerca per il web (in genere Google, ma non è il solo). La gran parte degli utenti cerca un risultato in grado di soddisfarlo all’interno di quelli che compaiono nella prima pagina: ecco perché è bene lavorare su questo aspetto e puntare – letteralmente – in alto.

Un altro criterio per aumentare la visibilità del proprio progetto digitale è agire correttamente per tutto ciò che concerne la diffusione di contenuti utili, interessanti e – soprattutto – di valore. Anche le cosiddette ‘campagne pay-per-click’ possono poi essere annoverate tra le tecniche più ricorrenti per migliorare la presenza su internet. Agire per aumentare la visibilità di un sito web è essenziale per intercettare sempre nuovi clienti, ricorrendo alla targetizzazione per stabilire la loro provenienza geografica, le abitudini digitali e di acquisto, l’età anagrafica e così via.

Naturalmente tutti questi risultati non vengono da soli, tantomeno è indicato percorrere sul web la strada del fai da te: occorre rivolgersi a un team di professionisti specializzati in web marketing. Eviblu, azienda di grande esperienza nel campo del digital marketing, si occupa di tutto ciò che concerne la progettazione, lo sviluppo e il monitoraggio di un progetto: l’obiettivo ultimo è il raggiungimento di sempre nuovi clienti. Il team di tecnici spazia dalla redazione di contenuti ottimizzati SEO a tutto ciò che riguarda il branding e lo sviluppo di siti front-end. L’aggiornamento professionale è l’Abc per restare al passo coi tempi, specie in un settore che – per sua essenza – è in continuo movimento come internet.

Sfruttare i social network per migliorare la reputazione aziendale

Per il potenziamento di un brand è essenziale saper sfruttare correttamente le popolari piattaforme di social network. Il dialogo che si può e si deve instaurare con il portale di riferimento o il blog aziendale è di grande importanza strategica. Il riferimento è in particolare ad alcuni giganti, sempre sulla cresta dell’onda: Facebook, Instagram e – relativamente di recente – TikTok,  sono in grado di rappresentare un veicolo importante di informazioni e prodotti, per intercettare i consumatori.

Si tratta di strumenti che le aziende possono sfruttare al meglio per rafforzare la presenza online e potenziale gli aspetti di brand awareness. Ecco che allora per trovare nuovi clienti sarà importante curare anche gli aspetti relativi al social media marketing, ovvero a quella branca del digital marketing che si occupa di generare visibilità (promuovendo prodotti ad hoc, brand e servizi) facendo leva sulle relazioni online. Non ha importanza quale sia il settore di riferimento all’interno del quale si punta a raggiungere una posizione di leadership: i social network possono rappresentare uno snodo decisivo per avere successo.

La diffusione di contenuti interessanti e il marketing di influenza

Aprire e aggiornare costantemente con contenuti interessanti – video, foto, grafici e podcast – una pagina social legata alla propria attività, può essere annoverata tra le più importanti strategie di internet marketing. Ovviamente sarà essenziale strutturare tutte queste indicazioni all’interno di un piano strategico, da perfezionare con il team di un’agenzia specializzata in web marketing come Eviblu.

Ma tra le metodologie per intercettare il gradimento degli utenti online bisogna inserire anche il cosiddetto ‘influencer marketing’ (o marketing di influenza). Un tempo le aziende facevano le corse per la sponsorizzazione di un prodotto o di un servizio da parte del campione di sport o dell’attore del momento (per poi finire su tv, radio e riviste). Adesso le cose stanno cambiando e si fanno strada nuove figure prettamente digitali: gli influencer, vere e proprie star di internet. Si pongono agli occhi degli utenti come ‘opinion leader’ e si occupano di promuovere prodotti e servizi con un linguaggio intuitivo, semplice e alla portata di tutti (specie delle nuove generazioni).

Per quanto riguarda infine la diffusione, costante e periodica, di contenuti utili e di valore il ‘solo’ fatto di crearli e pubblicarli non è sufficiente a favorire il potenziamento di un brand su internet. Affinché questi testi e queste immagini, ma anche podcast e grafici, possano accrescere la visibilità e i contatti devono essere realizzati e immessi online in ottica SEO. Inoltre, al loro interno dovranno comprendere collegamenti veramente utili al pubblico degli utenti. Gli aspetti di link building sono dunque importantissimi. Per avere risultati interessanti bisogna saper aspettare, poiché arrivano nel lungo periodo. Ad ogni modo questa strategia garantisce sia un aumento di fiducia e authority, che un miglior posizionamento in SERP.

  • Post author:
  • Post category:Business
  • Post last modified:6 Agosto 2020
  • Reading time:6 min(s) read