Da poco è stato lanciato lo standard Bluetooth 5 che ha portato con sé diversi miglioramenti e varie novità rispetto alle versioni precedenti, in questo articolo andremo a scoprire quali sono le differenze tra Bluetooth 4 e 5, evidenziando le specifiche tecniche di entrambi gli standard.

Principali caratteristiche del Bluetooth 4

Iniziamo dal Bluetooth 4, ottimizzato nel corso del tempo, è stato riproposto poi anche nelle versioni 4.1 e 4.2, al momento del lancio introdusse la modalità di risparmio energetico Low Energy mode, che fornì maggiore autonomia alla batteria dei dispositivi mobili.

Questa modalità opera nella banda dei 2,4 GHz e grazie al ricetrasmettitore Adaptive Frequency Hopping, riesce a individuare i canali più soggetti ad interferenze e ad evitarli, inoltre, per ottimizzare la trasmissione delle informazioni, viene utilizzato un pacchetto di dati delle dimensioni ridotte rispetto agli standard precedenti, raggiungendo una velocità di trasmissione di 1 Mbps.

La copertura del segnale Bluetooth 4 arriva fino a 60 metri, un grande passo avanti rispetto ai 10 metri delle versioni precedenti, ma niente di davvero impressionante se oggi si osservano le caratteristiche tecniche dello standard Bluetooth 5.

Differenze tra Bluetooth

Differenze tra Bluetooth 4 e 5

Dopo aver fatto una rapida panoramica dello standard Bluetooth 4, andiamo a vedere le differenze con il Bluetooth 5: vengono offerte connessioni sicure e favorita l’adozione dei beacon; è stata prestata maggiore attenzione alla riduzione delle interferenze con altre tecnologie wireless, in modo che più device bluetooth possono stare nello stesso ambiente senza creare problemi, il tutto garantendo sempre un basso consumo energetico.

Caratteristiche bluetooth 4 vs 5

Il Bluetooth 5 raddoppia l’ampiezza di banda rispetto al Bluetooth 4, si passa da 1 Mbps a 2 Mbps, il che vuol dire che la capacità di trasferimento dati è nettamente superiore al passato.

Inoltre, il Bluetooth 5 ha una copertura più ampia, fino a 4 volte in più rispetto quella dello standard 4, il che consente maggiore movimento senza perdere il collegamento, anche in questo caso il consumo energetico non viene aumentato. Infine, vi è stato un miglioramento nella capacità di broadcasting.

È chiaro che con il lancio dello standard Bluetooth 5 c’è stato un netto miglioramento sia sotto l’aspetto della potenza che della velocità, il Bluetooth 4 offriva già delle buone prestazioni, che oggi troviamo potenziate e raddoppiate, anche grazie al l’introduzione di nuove funzionalità come i beacon, che cambiano totalmente il modo di rapportarsi con l’ambiente circostante e di ricevere tutte le informazioni in tempo reale.

Chiudi il menu

Condividi con un amico