Guida Telegram: come funziona

Telegram è un’applicazione sviluppata da un team russo nel 2013, famosa soprattutto per essere veloce ed estremamente sicura, conta più di cento milioni di utenti attivi in tutto il modo e propone una serie di funzionalità che altre app di messaggistica istantanea non hanno; in questa guida Telegram spiegheremo in diversi paragrafi tutte le caratteristiche presenti e come fare per accedere alle tante funzionalità disponibili.

Tra le caratteristiche ci sono la possibilità di sincronizzare le chat, indipendentemente dal tipo di dispositivo che si usa; creare chat segrete con il timer per l’autodistruzione, una serie di adesivi per personalizzare e i bot.

Telegram

Perché scegliere Telegram?

Il primo motivo è il Cloud del servizio, un sistema che permette di memorizza i dati sul server e renderli disponibili in qualsiasi momento e su qualsiasi dispositivo; se per esempio si sta parlando usando lo smartphone e questo si scarica, si potrà riprendere la conversazione dal tablet esattamente dove si è interrotta.

Un’altra caratteristica interessante è quella di poter inviare file con dimensione fino a 1,5 GB, questo vuol dire non dover rinunciare alla qualità di invio di video, musica e fotografie, è possibile anche mandare un film in HD.

Grazie al codice libero e al sistema cloud integrato, Telegram funziona contemporaneamente e sincronicamente sullo stesso account in tutti i dispositivi: Windows, MacOS, Linux, Android, iOS, Windows Phone e versione web.

Telegram punta moltissimo sulla sicurezza al punto che gli sviluppatori hanno promesso 200.000 dollari al primo hacker che riesce a bucare il codice client, una sfida lanciata a tutti, consapevole che è impossibile poiché viene utilizzato il protocollo di crittografia tra i migliori presenti sul mercato, che viene messo a disposizione sia delle chat normali che di quelle segrete.

Questa caratteristica si aggiunge alla velocità di utilizzo, il codice software che permette l’invio e la ricezione dei messaggi è molto efficiente e rende eccellente l’esperienza nelle chat.

Tra gli altri motivi che dovrebbero spingere a preferire Telegram ad altre app di messaggistica ci sono le numerose funzioni avanzate tra cui la possibilità di ricercare in chat parole chiave; le chiamate audio criptate, la ricerca di allegati inviati per data e formato del file; la possibilità di chattare con utenti sconosciuti mostrando solo l’username; l’invio criptato di immagini.

Altra funzione interessante sono i bot, delle vere e proprie azioni di sistema che vengono richiamate all’occorrenza automaticamente, ci sono i bot per ricevere notizie, per giocare dalla app, per fare sondaggi e così via.

Insomma, è chiaro come Telegram abbia qualcosa in più delle più famose Whatsapp e Messenger, le tante funzionalità integrate la rendono un’applicazione completa e versatile, il punto forte e il motivo del suo grande successo è sicuramente il fattore sicurezza.

Non a caso, le chat segrete con autodistruzione sono il sistema di chat più utilizzato all’interno dell’applicazione, un chiaro segnale di come gli utenti si fidano della sicurezza offerta da Telegram.

Di seguito vi proponiamo una guida che vi aiuterà a fare i primi passi con Telegram e utilizzare le funzioni più importanti dell’applicazione per messaggiare con i vostri amici e altri utenti.

Indice:

Come inviare messaggi di testo e vocali

Dopo aver aperto l’applicazione, in basso a destra toccare il cerchio blu con il simbolo della penna, selezionare il contatto a cui inviare il messaggio e poi inserire il testo.

È possibile anche inserire delle emoticon, allegare un file, un’immagine e inviare un messaggio vocale, dopo aver composto in ogni sua parte il testo da inviare, premere sull’icona a forma di freccia per inviare.

Il messaggio viene spedito subito; a fianco il testo c’è una sola spunta, che vuol dire che è stato spedito correttamente, quando ne appaiono due, il destinatario avrà letto.

Come cambiare foto del profilo

Per modificare la foto del profilo Telegram, bisogna aprire l’app, nella pagina principale scegliere il simbolo a tre linee orizzontali e poi la voce Impostazioni, toccare il cerchio con l’icona della macchina fotografica.

Selezionare un’immagine dalla galleria, oppure, scattarne una nuova con la fotocamera del cellulare; è possibile anche usare gli effetti per modificare l’immagine, ritagliarla, dopo aver fatto i vari ritocchi dare conferma sull’icona a forma di freccetta.

Cosa significano le spunte verdi e l’orologio?

Vi sarà capitato di notare che le spunte diventano verdi dopo aver inviato un messaggio, se state usando per la prima volta Telegram, potreste avere un po’ di problemi a capire le varie indicazioni dell’app.

Se notata una sola spunta vuol dire che il messaggio è stato consegnato al cloud di Telegram ma il destinatario non l’ha ancora visto; è importante che abbia le notifiche attive per accorgersene in tempo reale, altrimenti lo vedrà solo quando avvierà l’app. Se invece, appaiono due spunte verdi vuol dire che il messaggio è stato letto.

 Può capitare di ritrovarsi con un’icona di un orologio, in questo caso vuol dire che il messaggio non è ancora stato spedito; questo può succedere quando si hanno delle disconnessioni improvvise della rete o alcuni problemi al server di Telegram.

In questo caso, l’app tenta di inviare il messaggio più volte, ma dopo vari tentativi mostrerà un’icona rossa con un punto esclamativo.

Come nascondere l’ultimo accesso

Telegram è sicuramente una delle applicazioni di messaggistica istantanea più sicura e attenta alla privacy, ma se si vuole elevare il livello di gestione di quest’ultima è possibile accedere all’opzione per nascondere l’ultimo accesso Telegram.

Per farlo bisogna aprire l’applicazione e andare su Impostazioni > Privacy e Sicurezza e poi Ultimo accesso.

A questo punto si può scegliere di limitare la visualizzazione dell’ultimo accesso in tre modi: tutti, i miei contatti e nessuno.

Con l’opzione “eccezioni” si possono condividere le informazioni di accesso e lo stato solo con alcuni contatti e bloccarne altri.

È possibile anche scegliere l’opzione “eccezioni” che permette di condividere le informazioni dell’ultimo accesso e dello status solo con alcuni contatti escludendone altri.

Disattivare il download automatico

Durante le conversazioni, un contatto può decidere di inviare degli allegati, per impostazione predefinita di Telegram, questi vengono scaricati automaticamente, nel caso di foto e video, sono salvati nella galleria dello smartphone.

Una funzione utile ma anche fastidiosa per quegli utenti che non vogliono occupare la memoria con foto e video inutili; in questo caso è possibile seguire un procedimento per cambiare questa impostazione.

Lanciare l’app, nella schermata con tutte le conversazioni fare tap su Impostazioni in basso a destra e poi selezionare la voce “Dati e archivio”.

Scegliere “Download automatico” e disabilitare la voce, le modifiche saranno effettuate al momento.

Qualunque sia il tipo di allegato da ricevere, è possibile scegliere se attivare il download automatico quando si è connessi alla rete dati o alla wifi.

Seguendo queste istruzione è possibile disattivare il download automatico e il salvataggio di tutti i tipi di file tranne le foto, quindi se ricevete una foto e decidete di scaricarla, si salverà in automatico nella galleria, per evitare che accada, bisogna andare nuovamente in Impostazioni > Dati e archivio e poi deselezionare le voci Contatti, Altre chat private, Gruppi e Canali.

Come bloccare e sbloccare un contatto

Prima di spiegarvi come bloccare o sbloccare un contatto vi ricordiamo che bloccando un utente viene rimosso automaticamente, non riceverà alcuna notifica per il blocco, non potrà più trovare il tuo profilo, video o storia, non potrà più citare il vostro nome. I commenti sulle foto e i video vengono eliminati automaticamente.

Per bloccare un contatto su Telegram, aprire l’app, andare sul profilo della persona che si desidera bloccare, toccare l’icona del menù a tre punti in alto a destra e scegliere “Blocca”, poi dare conferma toccando “Blocca” o “Si, sono sicuro”.

Se invece si desidera sbloccare un contatto, bisogna aprire l’elenco degli utenti bloccati, per farlo andare sul proprio profilo, poi toccare i tre punti che si trovano in alto a destra, scorrere verso il basso e toccare su “Utenti bloccati”, poi toccare l’icona del menu a tre punti in alto a destra e scegliere “Sblocca”.

Dare conferma toccando su “Sblocca” oppure su “Si, sono sicuro” e l’utente selezionato sarà sbloccato.

Cosa sono i gruppi, supergruppi e canali

Spieghiamo la differenza tra gruppi, supergruppi e canali, tre possibilità offerte da Telegram per chattare e conoscere più persone.

I gruppi Telegram permettono di chattare e condividere contenuti con 200 persone, nel caso in cui si superi questo numero, l’app invia istantaneamente una notifica pop-up che indica il superamento del limite dei membri del gruppo e la possibilità attivare le funzioni offerte dal Super Gruppo, per farlo basta cliccare su “Aggiorna a supergruppo”.

Nei supergruppi i messaggi vengono visualizzati da tutti i partecipanti, se l’admin fa qualche azione, come cancellare un messaggio, questo verrà cancellato a tutti i membri in modo immediato.

Un gruppo Telegram può essere trasformato in un Supergruppo in qualsiasi momento, mentre non può avvenire il contrario; inoltre, i supergruppi possono anche essere pubblici, il nome e l’immagine possono essere modificati solo dagli amministratori, che hanno maggiore potere rispetto agli altri partecipanti.

I canali Telegram sono chat simili alle fanpage che conosciamo su Facebook, possono essere sia pubbliche che privati e hanno un numero illimitato di iscritti che possono interagire sotto i contenuti pubblicati.

Per creare un nuovo canale, basta cliccare sulla freccia verde utilizzata per iniziare le conversazioni e scegliere la voce “Crea nuovo canale”, sarà possibile personalizzarlo in tutti i suoi aspetti, associando anche user e url.

I creatori del Canale possono aggiungere le prime 200 persone, poi il numero di iscritti aumenterà da solo con la condivisione e diffusione automatica dei contenuti da parte del pubblico iniziale.

Come posso creare un gruppo?

Su Telegram è possibile creare un gruppo per chattare con gli amici, come detto in precedenza, consente di condividere i contenuti con tutti i contatti, aprirlo è davvero molto semplice.

Si inizia toccando l’icona in alto a sinistra con le tre barre orizzontali, si apre un menù da cui dobbiamo selezionare la voce Nuovo Gruppo.

Successivamente viene chiesto di selezionare i contatti da inserire nel gruppo, dopo averli scelti, toccare l’icona in alto a destra a forma di spunta; a questo punto dobbiamo digitare un nome da dare al gruppo e confermare, poi toccare la spunta in alto a destra per creare il gruppo Telegram.

Il gruppo è immediatamente attivo e può essere usato subito per scrivere e condividere qualunque cosa con gli altri contatti aggiunti.

Cos’è una chat segreta?

Una chat segreta differisce da una normale perché crittografata in modo da non lasciare alcuna traccia sul server del servizio Telegram e nemmeno sulla memoria del telefono dell’interlocutore che non potrà in alcun modo salvare il testo e nemmeno fare uno screenshot.

Molto interessante e apprezzata la funzione di autodistruzione, che tramite un timer preimpostato permette la distruzione automatica della conversazione, in modo da scomparire ogni traccia.

Portiamo all’attenzione che anche se ufficialmente non c’è modo di poter salvare una chat segreta facendo copia e incolla del testo o uno screenshot, è molto diffuso il metodo di usare un altro telefono per fotografare lo schermo della conversazione di Telegram, una pratica assolutamente vietata ma impossibile da fermare.

Per cui il consiglio è quello di fare sempre molta attenzione prima di dare i propri dati o informazioni importanti pensando che Telegram sia completamente sicuro, accertandosi della correttezza e della affidabilità del vostro interlocutore.

Per creare una nuova chat segreta bisogna fare un tap sull’icona con le tre barre a sinistra, poi scegliere la voce Nuova chat segreta, aperta la lista dei contatti, si potrà scegliere quello con cui si vuole iniziare la conversazione privata e protetta.

Per modificare le impostazioni del timer bisogna andare sul menu che si trova in alto a destra, i tre puntini verticali, cliccare su Timer di autodistruzione; si aprirà una finestra che permette di impostare le tempistiche di vita della chat, scegliendo tra una settimana, un secondo, un giorno o spento.

Come modificare numero di telefono

Per qualche ragione potreste avere l’esigenza di dover cambiare numero su Telegram, se pensate che sia un’operazione difficile vi sbagliate, in realtà bastano dei pochi e semplici passaggi per completare la procedura.

La prima cosa da fare è quella di fare un tap sull’icona con le tre barre che si trova in alto a sinistra della schermata principale, poi premere sul proprio numero di telefono che si trova sotto l’username e scegliere la voce “Cambia numero”.

Prima di continuare, precisiamo che tutti i contatti di Telegram si vedranno aggiunti il nuovo numero ai contatti, purché abbiano il vostro vecchio numero e non siano stati bloccati.

Se si ha già un account Telegram sul numero selezionato, si deve prima effettuare l’eliminazione dell’account e poi procedere con l’inserimento.

Nel caso non sia associato nessun account al nuovo numero, basterà dare Ok e comparirà una schermata molto simile a quella iniziale di registrazione al servizio, bisognerà inserire il numero e aspettare che Telegram finisca da solo la fase di controllo, a quel punto basta conferma l’operazione e l’associazione sarà completata.

Come eliminare account

Se avete deciso di eliminare il vostro account Instagram, il primo passo da fare è collegarsi a questo link e digitare il vostro numero di telefono, quello usato per registrarsi al servizio, completo del prefisso internazionale “+39” nel campo vuoto che vedete sullo schermo e cliccare su Next.

 Nella pagina successiva bisogna inserire il codice che Telegram avrà inviato e digitarlo nel campo vuoto sottostante la dicitura Confirmation Code e poi pigiare su Sign In.

Per concludere, compilare la casella vuota presente sotto la dicitura Why Are you leaving? Dando una motivazione del perché state abbandonando l’uso di Telegram e cliccare su Done.

Cancellare l’account Telegram vuol dire, oltre che non apparire più nei sistemi del servizio, eliminare tutti i messaggi inviati e ricevuti, i gruppi di cui si fa parte, i bot usati e i canali seguiti, che non saranno più associati al vostro numero di telefono o nome utente.

Ricordiamo che in caso di ripensamenti è sempre possibile iscriversi nuovamente a Telegram usando lo stesso numero, ma agli occhi del servizio e degli utenti si apparirà come nuovo iscritto.

Autodistruzione dell’account

Molti non ne sono a conoscenza ma gli account Telegram possono essere autodistrutti proprio come avviene con le chat segrete; in termini più semplici, se non vi collega il proprio account almeno una volta per un certo numero di mesi, questo verrà eliminato automaticamente dal sistema poiché verrà considerato come inattivo.

Con l’eliminazione dell’account vengono rimossi i messaggi, i media, i contatti e ogni dato archiviato nel cloud di Telegram.

È possibile anche modificare il lasso di tempo oltre il quale l’account deve andare incontro all’autodistruzione anticipando o posticipando i mesi, per farlo bisogna cliccare su Impostazioni e fare tap su Privacy e Sicurezza, trovare la sezione Elimina il mio account e fare tap su Se lontano per.

Bisognerà indicare il numero massimo di inattività oltre cui l’account dovrà essere eliminato, è possibile scegliere tra: 1 mese, 3 mesi, 6 mesi o 1 anno; ogni modifica verrà applicata immediatamente.

Questa può essere una buona alternativa per chi vuole eliminare l’account ma fissando un periodo di tempo determinato.

2018-10-29T22:27:11+00:00